Ternana-Livorno 2-3. Attacco super e quarto successo

di rcampopiano

Mediagallery

Benvenuti al luna park chiamato Livorno. Ci si diverte, si vince sempre ed è lecito sognare. Ci sono solo un paio di regole per potervi accedere: correre dannatamente e dare tutto per la maglia. I giocatori amaranto stanno avendo diritto ad un abbonamento annuale visto come si esprimono (LA CRONACA). Anche contro la Ternana sono stati capaci di soffrire (questa volta per ben due volte) prima di tirare fuori il meglio di sé e portare a casa la quarta vittoria consecutiva che li mantiene al primo posto in solitaria (LA CLASSIFICA). E sabato al Picchi arriva lo Spezia. Probabilmente non c’era modo migliore di arrivarci (LE INTERVISTE).

DSC_2306

Chissà se nella sua testa Panucci si sarebbe aspettato un inizio di campionato così scoppiettante. Quattro vittorie consecutive erano riuscite, nel recente passato, soltanto a Nicola e poi sappiamo tutti com’è andata a finire. Ripeteremo allo sfinimento che il campionato è soltanto agli inizi e che la strada è ancora non lunga, di più. Tuttavia è sempre bene vincere e portare entusiasmo in questo ambiente. Il tecnico è stato bravo a cambiare in corsa: una volta resosi conto che con il 4-2-3-1 aveva raccolto tutto quello che poteva, ha schierato i suoi con un 4-3-3 che ha di fatto spezzato in due la Ternana, incapace di reagire di fronte agli attacchi di Vantaggiato e compagni. L’attaccante al momento è il vero punto di riferimento. Cinque gol in quattro partite non sono roba da tutti i giorni senza contare che oggi, oltre al 2-2, ha messo lo zampino nel primo e terzo gol.

DSC_2315

Amnesie – Alla vigilia del match, Panucci nel presentare la partita aveva posto attenzione su due punti: “Maggiore cattiveria sulle palle inattive e no ai lanci lunghi”. Tuttavia nei primi 40 minuti, il Livorno sembrava aver capito il contrario. Tant’è che dopo neanche quattro minuti Gonzalez con un colpo di testa da calcio d’angolo ha portato avanti i suoi. Il gol è parso la fotocopia di quello subito contro il Brescia per la facilità con la quale il giocatore ternano ha potuto saltare. In mezzo al campo Schiavone era marcato ad uomo e così era Ceccherini che impostava da dietro con dei lanci lunghi alla ricerca di Vantaggiato. In questo modo i difensori umbri hanno sempre avuto la meglio. Come se non bastasse alla mezz’ora un cross sbilenco di Belloni ha sorpreso Pinsoglio e il Livorno si è trovato incredibilmente sotto di due reti.

La forza – In queste partite, gli amaranto ci hanno insegnato che non si danno mai per vinti e che nelle difficoltà si esaltano. DSC_2191

Dall’ennesimo lancio lungo questa volta è spuntato Vantaggiato che ha servito Aramu che con un sinistro ha tolto le ragnatele dall’incrocio dei pali. Panucci negli spogliatoi sprona i suoi e la ripresa è iniziata come meglio non si poteva. Pennellata di Schiavone e schiacciata di Vantaggiato. Una volta raggiunto il pareggio, gli amaranto hanno tirato un po’ il fiato e hanno aspettato la Ternana per poi ripartire in contropiede. Intanto Panucci cambia e passa al 4-3-3. Questa mossa risulterà decisiva, insieme all’ingresso di Palazzi, ai fini della vittoria. E’ proprio l’ex intervista ad avviare l’azione vincente conclusa in maniera magistrale da Pasquato (molto più a suo agio come esterno). Il cronometro segnava 85’ e i padroni di casa non avevano più la forza di controbattere. Sabato tutti allo stadio per il poverissimo.

DSC_2154

Il tabellino

Ternana: Mazzoni, Zanon, Meccariello, Gonzalez, Vitale, Belloni (80′ Falletti), Coppola, Palumbo (54′ Zampa), Signorelli, Ceravolo, Avenatti (68′ Dugandzic). A disp: Sala, Masi, Furlan, Busellato, Dianda, Janse. All. Toscano
Livorno: Pinsoglio, Maicon, Ceccherini, Lambrughi, Gasbarro, Schiavone, Cazzola (65′ Palazzi), Aramu (65′ Biagianti), Pasquato, Vajushi (88′ Moscati), Vantaggiato. A disp: Ricci, Vergara, Calabresi, Jelenic, Comi, Bunino. All. Panucci
Arbitro: Ghersini di Genova
Reti: 4′ Gonzalez, 30′ Belloni, 38′ Aramu, 45′ Vantaggiato, 85′ Pasquato

DSC_2354

Note: angoli 7-7, ammoniti Vitale, Vajushi, Coppola, Aramu, recupero 0′ + 3′

pagelle 01

Pinsoglio 5,5: si fa sorprende troppo facilmente dal cross di Belloni. Incolpevole sul primo gol, decisivo nella ripresa quando stoppa lo stesso Belloni.

Maicon 5,5: rischiarato titolare, offre la solita prestazione a due facce. Ottimo in fase di spinta, costantemente in difficoltà quando Vitale e Ceravolo lo attaccano.

Lambrughi 6: Avenatti è un brutto cliente e il centrale amaranto lo soffre. Nella ripresa riesce a prendergli le misure.

Ceccherini 6,5: capitano vista l’assenza di Luci, la fascia sul braccio lo galvanizza. Preciso e puntuale in tutte le chiusure.

DSC_2052

Gasbarro 6,5: grandissima personalità. Quando parte palla al piede a sinistra sembra un treno che non fa fermate.

Schiavone 6,5: nel primo tempo si vede poco tant’è che il Livorno spesso si affida alla palla lunga. Cresce nella ripresa e l’assist che sforna per Vantaggiato è da capogiro.

Cazzola 5,5: sovrastato da Gonzalez in occasione del vantaggio umbro. Si vede che non è ancora al top e spesso va in sofferenza (65’ Biagianti 6: debutto in campionato per il centrocampista che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe).

Aramu 7: se all’incrocio dei pali c’era qualche ragnatela ora non c’è più. Un altro gol da cineteca dopo quello di Fedato (65’ Palazzi 6,5: subito nel vivo delle azioni, propizia la rete del 3-2).

Pasquato 7: alla fine del primo tempo la sua prestazione era insufficiente. Cresce e diventa devastante quando Panucci lo schiera esterno nel 4-3-3.

DSC_2213

Vajushi 6,5: ma lo finirà prima o poi il fiato? Speriamo di no perché corre come un pazzo ricordando Beep Beep. Quanti Willy il coyote lascia di stucco… (87’ Moscati sv).

Vantaggiato 8: semplicemente sontuoso. Ci mette lo zampino sul primo e terzo gol e firma il secondo con un preciso colpo di testa. Quinta rete in quattro partite. Che altro aggiungere?

All. Panucci 7: indovina tutte le mosse, specie nella ripresa quando decide ci passare al 4-3-3. L’ingresso di Palazzi e lo spostamento di Pasquato sono due intuizioni che valgono i tre punti.

TERNANA

Mazzoni 5,5: sui tre gol incassati, poteva fare meglio solo sul colpo di testa di Vantaggiato.

DSC_2156

Zanon 5,5: bene fino a quando a cinque minuti dalla fine non si perde Pasquato.
Meccariello 6,5: il migliore della retrovie. Un gigante di testa che combatte alla pari con Vantaggiato.
Gonzalez 6: la media è del 7 per il gol fatto e il 5 per quando deve marcare.
Vitale 6: a sinistra è lui il padrone. Per informazioni chiedere a Maicon.
Belloni 6,5: non diteci che voleva tirare perché non ci crede nessuno. Bravo e fortunato. Ci riprova nella ripresa, ma senza fortuna (80’ Falletti sv)
Coppola 5,5: parte a razzo, ma perde giri man mano che i minuti aumentano.
Palumbo 5,5: gli manca esperienza e si vede, spesso si estranea dal gioco (54’ Zampa 6: decisamente più nel vivo dell’azione rispetto al compagno).

DSC_2101

Signorelli 5: schierato trequartista, non si fa mai vedere.
Ceravolo 5,5: stesso discorso fatto per Avenatti.
Avenatti 5,5: partita generosa la sua anche se la porta la vede raramente (68Dugandzic 5: il suo nome non viene mai pronunciato dai telecronisti).
All. Toscano 6: la partita l’aveva preparata bene, ma di fronte questo Livorno non c’è niente da fare.

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery

24 commenti

 
  1. # sarina9

    contunuate a pensare al calcio…chi se ne frega di chi non hai il lavoro….

  2. # FABIO CURVA NORD SOLO PER LA MAGLIA

    sarina non e’ un discorso da fare in questo blog…….LIVORNO E’ LA MIA VITA NON SOLO ALLA PARTITA IO SARO’ CON TE………UN PASSO INDIETRO NO.
    SALUTO MISS MARTINA E FRATELLO ULTRA’ ANTISPINE, SILVIO 36 MAX E TUTTA LA NORD…..NO A SKYFO.

  3. # Maggiantino

    Sei inopportuna. Il calcio non è paragonabile al lavoro. Il calcio non sostituisce il lavoro e l’assenza ipotetica del calcio non darebbe più lavoro!

  4. # amaranto

    La risposta adatta ad un commento come il tuo in un articolo sportivo è …si pensiamo al calcio!!!
    p.s se non hai un lavoro di certo non lo troverai lasciando commenti stupidi agli articoli

  5. # sarina9

    pensate al calcio come risoluzione di ogni difficoltà nella vita! poveracci!

  6. # Martina

    Ciao sarina capisco il fatto che non trovi lavoro ed è davvero una disgrazia ma non capisco il nesso con il calcio sinceramente. Capisco la tua rabbia ma dare dei poveracci a gente che non c’entra nulla mi sembra da stupidi e immaturi.. e il lavoro di certo non lo troverai commentando qui… credo anche che sai come fare quindi non ti darò consigli perchè non ti ritengo una stupida.. ma nel caso hai bisogno io sono qui…Un saluto ai fratelli ultras Fabio e antispinelliano

  7. # FABIO CURVA NORD SOLO PER LA MAGLIA

    ci dispiace ma ora vai a cerca’ lavoro vai bella ciao te lo ripeto …LIVORNO E’ LA MIA VITA NON SOLO ALLA PARTITA IO SARO’ CON TE

  8. # antispinelliano 1312

    Sarina non hai lavoro però i soldi per internet c’è l hai eeeeeeeeeee. …..brava perbenista benpensante. ….dammi retta la connessione internet usala per cose più importanti tipo curriculum vitae tramite PC. ….non lo usare per commenti stupidi….AVANTI LIVORNO LIBERTÀ PER GLI ULTRAS! !! Saluto fabio e Martina. …..sabato annientiamo lo Spezia però stasera non facciamo troppo male agli amici (alcuni……..)ternani…..1312

  9. # Michele

    Ciao Sarina, a Livorno come in altre città, il calcio è un patrimonio che può dare alla nostra città meno anonimità. E’ inopportuno paragonare la mancanza di lavoro alla voglia di calcio delle persone. Piuttosto, per sfatare il mito “meglio disoccupato a Livorno che ingegnere a Milano”, hai provato a cercare in altre città? Le opportunità nella vita vanno anche create non devono essere solo aspettate dall’alto, perché nessuno ti regala niente.

  10. # compagno

    Sicuramente è vero che bisognerebbe impegnare le nostre energie e le nostre forze nelle piazze anziché a tifare. Però non è che senza calcio le cose andrebbero meglio: si può essere tifosi e “rivoluzionari” (sia in senso stretto che in senso lato) insieme :))

  11. # fiorellino69

    Il calcio é l’oppio dei popoli

  12. # Sky

    Tonfa…… Questo è il Livorno che ben conosciamo!

  13. # Skywalker

    Tonfa…… Ora si inizia….. Saluto Ugo.

  14. # mauro1947

    A parte il fatto che adesso se ne sta pigliando un paio, io volevo solo dire che Mazzoni, nonostante non sia più a Livorno continua ad essere incassato con il mondo. Discute, con i. Suoi, con gli avversari, con la terna e quando può anche con il pallone. E quel che c…o vuoi non so a chi diretto

  15. # Skywalker

    Onore al merito, avete fatto una bella partita!

  16. # bimbone

    Grande livorno….vittoria col cuore ed orgoglio….forza ragazzi..

  17. # antispinelliano 1312

    E ora massacriamo lo Spezia di! Sabato ci vuole rabbia dentro e fuori lo stadio a difesa della nostra città tutti presenti e inc…! AVANTI LIVORNO AVANTI ULTRAS! Saluto fabio e Martina. …saluto Mazzoni che non dimentichiamo l’altr anno è andato contro la tifoseria per difendere gente come Galabinov e siligardi. ….auguri Luca intanto raccatta i palloni dentro la porta vai…..1312

  18. # Fabio68

    …se per un secondo rifletto su quanto scritto da Sarina in questo contesto e la risposta saccente di chi vive per il Livorno Calcio, mi vengono i brividi!!!
    Ragazzi fatevi curare entrambi fino a quando siete in tempo!!!
    EQUILIBRIO!!!
    Comunque Forza Livorno e Forza Spinelli benchè se ne dica,,,

  19. # Stefano

    Ciao Fabio senza Spinelli si faceva la fine del Forcoli , se adesso stiamo esultando è perché abbiamo una società solida ed una squadra che lotterà fino alla fine per la promozione !!!!! Forza Livorno !!!!!

  20. # silvio 36

    Portiamo Sarina allo stadio….forse le passa per un po la rabbia per etrovarsi senza lavoro…..uno sfogo amaranto per aspettare tempi migliori. Abbiamo vinto cpn il cuore non con il gioco.

  21. # virgilio

    Io mi sono alzato alle 5,10…ho fatto il 6-14 e stasera mi sono goduto il mio Livorno…che cavolo c’entra il Livorno con il lavoro…ma su qualsiasi notizia dovete sempre metterci il lavoro di mezzo? sarei curioso di vedere se tu avessi lavorato quanto ho lavorato io che ho 40 anni…per comprarmi la casa facevo il 6-14,la sera facevo il cameriere e l’indomani il 6-14…ma a vedere il Livorno ci sono quasi sempre andato!

  22. # emanuele vallese

    Prima di generalizzare contro chi ha come interesse ANCHE il livorno,cara Sarina,sappi che esser tifoso non esclude altri interessi sociali e partecipare attivamente al migliiramento della società.prima di dare del “poveracci” cerca di guardare dentro la tua presunta superioritá.forza livorno.sabato riempiamo l ardenza!!

  23. # Dario

    Chi non ha lavoro non stà su quilivorno a criticare gli annunci sportivi, poi qualsiasi giornale che si rispetta ha pure le notizie sportive. Se sei disoccupata occupa il tempo a cercare un lavoro…

  24. # Dario

    Vedi cara Sara, io penso al calcio come relax per staccare da lavoro, io non sono disoccupato, fra me e te io non mi sento di certo il poveraccio, ti conviene scrivere più CV e meno Commenti stupidi su notizie sportive

I commenti sono chiusi.