Panucci: “C’è ancora tanto da lavorare”

Mediagallery

Il suo Livorno vola in classifica, ma mister Panucci continua a volare basso e analizza gli errori commessi dalla sua squadra: “Bisogna lavorare su certe circostanze visti i gol presi – commenta ai microfoni di Radio Bruno – soffriamo troppo sulle palle inattive. Forse si pensa di essere troppo bravi. La prima mezz’ora tutti hanno fatto male, senza parlare di un nome specifico. La responsabilità è mia, ma dopo i ragazzi hanno tirato fuori la voglia di vincere anche se c’è molto lavoro da fare. Serve mantenere questa grinta cercando di lavorare anche se certi atteggiamenti vanno cambiati”.

Primo gol in amaranto per Mattia Aramu: “Sono felice per la rete, ma quello che conta è il risultato. Una volta sotto due a zero è stato difficile riprendere la partita anche se nella ripresa è uscita la squadra che siamo: un grande gruppo che pensa partita dopo partita. Occorre migliorare un po’ in fase difensiva perché è già tre volte che siamo costretti a recuperare. I primi minuti dobbiamo tenere più botta e poi ci toglieremo delle grande soddisfazioni”.

Anche Riccardo Cazzola è felice per la vittoria: “E’stato un successo di squadra, con un grande cuore. Questo è un gruppo che ha voglia di soffrire ed è capace di uscire da una situazione complicata. Per fortuna abbiamo giocatori di grande qualità che possono risolvere la partita in qualunque momento. Culliamoceli, ma c’è ancora tanto da lavorare. La mia prestazione? Era da un sacco che non partivo dall’inizio, ma sono soddisfatto anche se l’importante è stato vedere la squadra che ha lottato fino all’ultimo minuto. Queste vittorie sono il frutto del lavoro che abbiamo fatto fin dal ritiro; sappiamo però che non abbiamo ancora fatto nulla”.

Riproduzione riservata ©