Livorno-Inter 2-2, rimonta amaranto! Spinelli torna al Picchi. Si può sperare?

Mediagallery

di RICCARDO CAMPOPIANO E SIMONE PANIZZI

come di consueto potete trovare il link alla fotogallery in fondo all’articolo

LA CRONACA

LE INTERVISTE

LA CLASSIFICA 

 

Che l’amicizia tra Inter e Livorno fosse forte si sapeva, ma il regalo che Guarin ha fatto agli amaranto va oltre ogni cosa. Il colombiano ha indossato la maglia amaranto servendo a Emeghara un pallone delizioso per il 2-2 finale. Il film della partita comincia proprio dal minuto 84’e il finale è al miele. Il punto finale rende il giusto omaggio al Livorno che avvicina in un solo colpo Bologna e Chievo. Certo, la prossima sfida contro la Juventus non sarà delle più facili, ma dopo una settimana ci sarà lo sconto decisivo al Picchi con gli uomini di Corini. Da segnalare il ritorno allo stadio del presidente Spinelli: “Ho capito che la squadra ha bisogno di me” dirà poi nel post-partita.

Alla fine del primo tempo forse neanche il più degli ottimisti avrebbe pensato che, sotto di due reti, il Livorno avrebbe trovato la forza di ribaltare il risultato. Invece Di Carlo è stato bravo sia a caricare la squadra che nei cambi quando ha tolto un impalpabile Belfodil per Emeghara avanzando Greco e passando al 3-4-1-2. Questo pareggio porta la sua firma e finalmente in campo si è vista una squadra con gli attributi. Anche il pubblico lo ha capito: la curva è passata dal cantare “tirate fuori i c…” a “vi vogliamo così”. Un pizzico di rammarico però non può non rimanere perché se il Livorno avesse giocato così che la settimana scorsa almeno un altro punto tra Torino e Atalanta veniva fuori.

Avvio negativo – Di Carlo lascia in panchina un acciaccato Ceccherini in favore di Valentini. In attacco ancora fiducia in Belfodil, ma l’ex Inter cicca ancora una volta e non si fa rimpiangere dai suoi vecchi tifosi. L’avvio di gara è sostanzialmente equilibrato. Il Livorno quando può difende con tutti gli effettivi, ma come sempre viene punito alla prima disattenzione. A beneficiarne è Hernanes che buca Bardi da due passi. Passano i minuti e l’impressione è che il primo tempo si chiuda così, ma ad una manciata di secondi Palacio fa 2-0. Doccia fredda per il Livorno che ora è chiamato all’impresa.

Paulinho-gol – L’inizio della ripresa è da brividi visto che Palacio ha sul piede l’occasione per chiudere definitivamente la partita, ma Bardi si supera e tiene a galla i suoi. Il pericolo scampato sveglia il Livorno che, trascinato dal sul goleador, torna insperatamente in partita. La battuta di prima su schema da calcio d’angolo è da applausi. Per Paulinho si tratta del gol numero 12 in campionato. Inutile dire come il peso di tutto il reparto offensivo sia sulle sue spalle. Spinelli in tribuna ha quasi le lacrime agli occhi e ora tutto l’ambiente crede nella rimonta.

Cambi vincenti – Nonostante lo svantaggio si sia dimezzato, Di Carlo procede con un doppio cambio: fuori Belfodil ed Emerson (problemi alla caviglia per lui) dentro Emeghara e Duncan con il Livorno che passa al 4-3-3. Non pago, il tecnico inserisce anche un vero trequartista, Siligardi, per cercare un pareggio che avrebbe il sapore della vittoria. Anche Mazzarri cambia e inserisce Guarin al posto di Hernanes. Col senno di poi si dirà che scelta peggiore non poteva fare visto che proprio un retropassaggio sciagurato del colombiano lancia Emeghara che a tu per tu con Handanovic non fallisce. Grande festa al Picchi per un Livorno che continua a sperare di restare in serie A.

Il tabellino

Livorno: Bardi, Valentini, Emerson (54’ Duncan), Castellini, Mbaye, Benassi, Biagianti, Greco (72’ Siligardi), Mesbah, Paulinho, Belfodil (54’ Emeghara). A disp: Anania, Aldegani, Ceccherini, Gemiti, Coda, Piccini, Mosquera, Borja. All. Di Carlo
Inter: Handanovic, Rolando, Samuel, Juan Jesus, Jonathan (78’ Zanetti), Kuzmanovic, Hernanes (68’ Guarin), Alvarez (85’ Botta), D’Ambrosio, Palacio, Icardi. A disp: Carrizo, Castellazzi, Ranocchia, Andreolli, Kovacic, Nagatomo, Cambiasso, Taider, Milito. All. Mazzarri
Arbitro: Calvarese di Teramo
Reti: 36’ Hernanes, 45’ Palacio, 53’ Paulinho, 84’ Emeghara
Note: angoli 6-3 per il Livorno, ammoniti Hernanes, Castellini, Samuel,Botta, recupero 1’ + 4’, spettatori 15.450

pagelle 01

Bardi 7: stavolta niente emozioni da ex nerazzurro. Anzi, almeno quattro parate decisive.

Valentini 6: l’impressione è che a volte perda un po’ la bussola, come nell’azione del gol di Palacio. Ma nel complesso regge contro la truppa di argentini.

Emerson 6: si fa male che non siamo ancora a metà primo tempo, rimane in campo ma gioca a scartamento ridotto (54′ Duncan 6: muscoli e fiato per reggere l’urto della mediana interista quando Di Carlo passa a tre in mezzo al campo).

Castellini 6: di riffa o di raffa prova sempre a metterci il piede o la testa, purtroppo per lui rende diverse primavere agli attaccanti avversari.

Mbaye 5,5: il voto fa la media tra l’orrenda diagonale sul gol di Palacio (ma l’errore non è solo suo) e quel triplo salvataggio nella ripresa che evita la capitolazione.

Benassi 6,5: se quelli dell’Inter giocano sempre come stasera, un posticino Mazzarri il prossimo anno potrebbe trovarglielo. Faccia tosta, non ha paura di prendere responsabilità di tiro e passaggio.

Biagianti 6,5: tocchiamo ferro, ma sembra aver trovato continuità nelle prestazioni. Bravo a far da barriera davanti alla difesa, sporca una miriade di passaggi.

Greco 6: sufficienza stiracchiata, ha il merito di chiamare e mettere in pratica lo schema da corner da cui nasce il gol che dimezza lo svantaggio (72′ Siligardi 6: altri venti minuti di benzina nelle gambe, qualche buono spunto).

Mesbah 6: vede nero più di una volta su Jonathan, lo limita finché il brasiliano non finisce la benzina. Meglio nella ripresa nella difesa a quattro.

Paulinho 7 (Uomo Partita QuiLivorno): ancora lui, sempre lui. Dodicesimo gol in campionato, conclude sotto l’incrocio con un destro di prima intenzione che un altro avrebbe spedito in curva. Lotta contro i tre marcantoni nerazzurri, unico nell’aprire gli spazi e dare profondità all’azione.

Belfodil 5: una delle note stonate. Lento e prevedibile, sbaglia cercando sempre soluzioni complicate (54′ Emeghara 6,5: solito ingresso confusionario e podistico, se mi passate il termine. Bravo a leggere per tempo l’errato disimpegno di Guarin e a battere per la seconda volta Handanovic).

All. Di Carlo 6,5: Livorno vivo, nonostante il doppio pugno nerazzurro nel primo tempo avesse rischiato di metterlo ko. Bravo a ridisegnare la squadra in corsa e a centrare lottando e soffrendo un punto che a fine campionato potrebbe fare la differenza.

INTER

Handanovic 6: poco da fare sui due gol, per una sera niente parate super.

Rolando 6: gran fisico, senso dell’anticipo. Dietro è il migliore.

Samuel 5: colpe in entrambi i gol amaranto: perde Paulinho sul corner, bruciato da Emeghara in velocità.

Juan Jesus 5,5: qualche incertezza sparsa lungo i novanta minuti.

Jonathan 6,5: spinge dall’inizio alla fine, uno dei pochi risultati apprezzabili della gestione Mazzarri (79′ Zanetti sv).

Kuzmanovic 5,5: bravo a proporsi nel primo tempo, sfiora due volte il gol. Cala, come tutta la squadra, dopo l’intervallo.

Hernanes 6,5: partenza lenta, poi cresce e sfiora il gol da fuori. Opportunista nell’azione del gol (68′ Guarin 5: entra bene in partita, poi il disastro di retropassaggio che regala il pari al Livorno).

Alvarez 5: non va oltre qualche timida serpentina, se vuole il posto da titolare deve mostrare ben altro (85′ Botta sv).

D’Ambrosio 5: sua la prima vera palla gol, ma di testa sbatte su Bardi. Ancora poco inserito nella squadra, non si vede mai nelle due fasi.

Palacio 6,5: gran gol, ma a inizio ripresa spreca la palla che avrebbe chiuso la gara.

Icardi 5: un altro dei desaparecidos. Dal suo liscio nasce il gol di Hernanes, ma a 10′ dalla fine si divora il tre a uno a tu per tu con Bardi.

All. Mazzarri 5: i due punti persi sono anche colpa sua, è’ come se alla guida di una Ferrari avesse rallentato fino a farsi affiancare da una Punto. Ha avuto la fortuna di andare sul doppio vantaggio, ma non è stato capace di contrastare la rimonta del Livorno. Cambi tardivi e poco azzeccati.

 

Riproduzione riservata ©

49 commenti

 
  1. # Roberto-Bobbe

    Io ci metto un bell’1 fisso…

  2. # fede

    Suona la carica ….che ci suonano …..ma dove vuoi andare …altro che carica….

  3. # fabio

    Dammi retta Fede stai a casa e non guardarla nemmeno o corvoooooooooo

  4. # Victor

    Sono sicuro…sara’ una passeggiata ,un semplice allenamento……..ma per chi????

  5. # lupacchione

    Fede, sei il meglio amico dei gufi rosicanti. Datti alla pesca dei ghiozzi, vai sicuro.

  6. # Bent

    fede, perderemo di si’uro….però facci il favore di andare al cinema stasera e domani fatti un giro lontano da qui ed evita di scrivere commenti: godere per le cose negative degli altri è proprio da pisani!

  7. # dai è

    Visto che l’inter piange dall’inizio del campionato ed il Livorno non conta più di tanto mi gioco un bel rigore a favore dell’inter…………

  8. # Armata Bianconera

    La serie B vi aspetta

  9. # Io

    Contaci

  10. # Mario Talla

    Livorno sei alla frutta!!!

  11. # Enrico

    E 2

  12. # wilem

    bravi ragazzi .. poi se andiamo in B solo applausi

  13. # Fabio

    a 2

  14. # Max58

    Io sono qui che aspetto i commenti di scusa da parte di quelli che hanno voglia di commentare solo quando le cose vanno male (per il Livorno) ma che spariscono quando il Livorno si merita gli applausi. Aspetto invano, vero?

  15. # Fra' poino

    Pareggio cari gufi forza Livorno sempre

  16. # Alice

    c’era un rigore sacrosanto per l’inter non fischiatooooo!!!!!! forza pisaaa

  17. # marcioss

    Interista Livorneseeeeee??????….ci sei?????….stasera l’hai mangiata ar burro e salviaa!!…..

  18. # Eme

    Cari Enrico e Mario vi è andata male!!! La cosa che più mi fa tristezza è che a gufare il Livorno non sono solo i cugini pisani (e questo sarebbe normalissimo) ma anche tanti livornesi che non si sa bene per quale motivo si accaniscono contro la nostra squadra…mah…poveracci! Comunque bella partita e bravi ragazzi

  19. # obe1

    Il Livorno alla frutta, l’Inter con quello che ha speso alla canna del gas . Mazzarri il 3 posto sempre possibile?

  20. # lupacchione

    con Alice, inauguriamo la lista dei gufi-rosicanti, Interisti in camicia nera a offendere Livorno e i livornesi. Bravi, certamente accademisti di Brera a Livorno. Un saluto a Mazzarri che starà cercando una nuova squadra da allenare, questa è penosa. Buona notte-

  21. # Traf

    Madonna che silenzio ce’ stasera. Ciao ciao gufi sfigatelli (ugo in cima)

  22. # Enrico

    Se solo metteste metà del cuore che mettete nelle partite del Livorno in altre cose, la città sarebbe migliore sotto tutti i punti di vista.

  23. # Roberto-Bobbe

    Manine rosse? C’avevo quasi indovinato, tanto che un pareggio con due reti di svantaggio vale una grande partita ugualmente! Vai, mettete altre manine rosse…

  24. # ultras

    enrico ma basta con queste frasi fatte!!!!siamo contenti per la nostra maglia e per la nostra città! Avete scassato le…..con questi moralismi e guardatevi porta a porta e lasciateci in pace con il nostro Livorno!

  25. # Magic

    Farsi rimontare due gol, dal Nostro piccolo Livorno. E poi fate tanto gli sboroni ! andate a letto belli cardi e vergognatevi.

  26. # Franco

    Che coraggio de! Guardate e commentate il Livorno perché a voi resta solo il derby col Pontedera… il mondo e’ una ruota che gira ma per ora toglietevi il cappello per una società che vince sempre la B e si gioca la permanenza in A senza indebitarsi come chi si salva per forza…

  27. # BUBI

    Grande Livorno, anche se è inconcepibile regalare sempre un tempo all’avversario. Per quanto riguarda l’Inter, lo dico da tifoso, un altro aspetto su cui dovrà lavorare l’allenatore è sicuramente la presunzione. Vorrei invece sapere dove sono spariti i grandi esperti che hanno criticato Paulihno prima, Emeghara e Mbaye poi.

  28. # LEO 2

    UN RIGORE PER PARTE E IL SECONDO GOL DELL’INTER IN FUORIGIOCO , COME DIMOSTRATO DALLA MOVIOLA MEDIASET
    MENTRE LA MOVIOLA RAI HA PARLATO DI SOLO QUELLO DELL’INTER

  29. # Mirko

    Livorno e basta anche in serie minori ma sempre livo

  30. # amaranto67

    gerbi rovinali lalalalala gerbi rovinali lalalalalala…..

  31. # Bent

    Verissimo….ma qui si parla di calcio, senza fare facili moralismi.
    Nessuno pensa che una vittoria degli amaranto cambi la vita a noi tifosi, ma sicuramente fa passare una giornata migliore….anche ricacciando in gola ai gufi tutte le loro belle fasi!!

    Avanti così, se poi si dovesse andare in B pace, ma per favore chi vuole solo criticare vada a 18 km da qui….

  32. # wilem

    tranquilla, lo danno a voi il rigore domenica contro l’Antraccoli

  33. # sarcastico

    siete condannati come il resto di livorno.

  34. # Mirko

    La Juve e’ forte in campionato ma pareggiare col copenaghen roba da gatti nel groppone poi l’allenatore coi capelli finti ma fate festa

  35. # Nestore31

    Se si puo’ ancora sperare non lo so’, ma nel secondo tempo mi sono divertito davvero! FORZA LIVORNO!

  36. # amaranto67

    la cifra tecnica della squadra è di basso livello, non a caso occupiamo la terz’ultima posizione ma allo stesso tempo questi ragazzi ci rendono fieri, perche hanno anima, coraggio e determinazione… hanno gli attributi che noi livornesi sappiamo amare e rispettare.

  37. # gero

    Le prime tre righe dell’articolo dicono tutto.

  38. # luca

    Ugoooooo dove sei ugooooo?????

  39. # dave

    un giorno o
    forse mai livorno sarà degobizzata ..

  40. # Leonardo

    Eppure, contrariamente a quanto pensa la maggioranza dei livornesi, i commentatori di Sky ieri sera dicevano che tra le 5 squadre che lottano per non retrocedere il Livorno è quella con maggiore qualità, in migliore salute e con più convinzione. Esagerati? O siamo troppo critici noi?

  41. # ivo di bodda

    Stasera do’ un colpo di telefono al mio amico andrea agnelli e li dico di farci pareggiare lunedi a torino, tanto la roma ormai e’ laggiu’ a – 11 a quel gelo….

  42. # ugo

    sono qui ,,… eccomi…. perchè mi cerchi? per fari dire che il Livorno è retrocederà…

  43. # ugo

    come con la bandiera rossa

  44. # ugo

    massimo un paio di anni e contro l’Antraccoli ci gioa il Livorno

  45. # Bent

    che si retroceda o no, facci capire una cosa…..sei un livornese tifoso che ce l’ha con spinelli oppure uno a cui non frega nulla e scrive così per scrivere? o peggio ancora un pisano??

    nel primo caso ti posso capire ma forse un po’ più ottimismo ti farebbe bene -anche per la vita quotidiana-, viceversa…..lasciamo perdere vai!!!

  46. # gero

    Spinelli è tornato allo stadio proprio in occasione del pareggio con l’inter. Che sia un veggente?

  47. # ugo

    MEGLIO DELIVORNIZZATA

  48. # gero

    Sei arrivato tardi, la telefonata gliela ha già fatta De Laurentis…….E comunque mi pare che da Livorno una telefonata per Milano dev’essere partita……

  49. # Gianca

    Se ti impegnassi come fanno tante persone che conosco e che pensa te, vanno in curva livorno sarebbe un’isola felice. Se tu scendessi in piazza per manifestazioni e non per andare a fa shopping con la tu moglie, saresti una persona migliore. Credimi.

I commenti sono chiusi.