“Placcaggio da altruisti”. Encomio al rugbista

Mattia Paris, il 22enne rugbista livornese, che ha sventato il suicidio al distributore di via di Levante, premiato a Torino dalla federazione italiana rugby prima del test match Italia vs Scozia per il gesto eroico

Mediagallery

Tutto forse Mattia Paris, il rugbista livornese che sventò un suicidio al distributore Esso di via di Levante (leggi qui l’episodio), si sarebbe aspettato tranne che di ricevere un encomio per il gesto eroico. E invece è successo. Un paio di giorni dopo quanto accaduto il 22enne, ex accademia nazionale U18, ha ricevuto una mail nella quale la federazione italiana rugby, lo invitava a Torino a ritirare un encomio (nella foto). Un passaggio recita: “Un coraggioso placcaggio al di sopra di ogni timore racconta con forza i nostri valori fondamentali nel nostro sport così come nella vita: voglia di sostenere il prossimo, capacità di adattamento alla situazione, generoso altruismo”. Mattia si è così presentato allo stadio e prima del test match Italia vs Scozia il presidente Alfredo Gavazzi gli ha consegnato il riconoscimento. “E’ stato emozionantissimo – spiega Mattia – inutile dire che non me lo sarei mai aspettato considerato tra l’altro che ho agito in maniera volontaria. Ringrazio la federazione per questo premio”.

Riproduzione riservata ©