Livorno, il centrocampo perde i pezzi. Biagianti, 3 settimane di stop

Mediagallery

Non sembra esserci proprio pace per il Livorno e per l’infermeria. La parola emergenza ormai si è attaccata alla porta degli amaranto e non vuole saperne di staccarsi. In vista della sfida contro l’Entella, Gautieri dovrà fare la conta dei giocatori che ha a disposizione. Ecccezion fatta per l’attacco, gli altri reparti sono ridotti all’osso. E’ di ieri, 17 dicembre, la notizia che Biagianti, nell’allenamento pomeridiano, ha riportato un piccolo stiramento alla coscia che lo terrà lontano dai campi per almeno tre settimane. Per lui il 2014 finisce qui. Davvero sfortunato l’ex Catania al quale neanche un mese fa era stata diagnosticata una micro frattura calcaneare da stress al piede destro (clicca qui). Questo infortunio si aggiunge alla squalifica di Luci e alle condizioni precarie di Mosquera. Al colombiano verrà chiesto uno straordinario per non lasciare la zona mediana con soltanto Moscati e Djokovic. Appaiono improbabili per non dire impossibili le soluzioni Emerson o Molinelli. L’unica alternativa sarebbe il passaggio al 4-2-4, ma Gautieri vuole andarci piano prima di schierare una squadra sbilanciata all’attacco.

Riproduzione riservata ©