Mma, Manuel Nigiotti campione italiano

Mediagallery

Nel vocabolario di Manuel Nigiotti il verbo vincere è sicuramente tra i preferiti. L’anno scorso infatti si è laureato nuovo campione mondiale Wtka Wka di Mma (mixed marzial arts). Quest’anno non è stato certamente da meno conquistando il titolo italiano di Mma ai campionati assoluti che si sono disputati al palazzetto dello sport di Fiano Romano. Un risultato straordinario per un atleta che ha fatto del lavoro il suo pane quotidiano. Al suo fianco l’inossidabile team che ha supportato Manuel in ogni suo incontro. Non a caso, una volta avuta la cintura alla vita, il livornese ha ringraziato chi gli è stato vicino in questi giorni: “Volevo ringraziare tutto il mio team -scrive nel suo profilo Facebook – per la disponibilità e l’aiuto nella preparazione di questa gara, soprattutto nel sopportarmi.
Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in me sempre e comunque dandomi carica e grinta, anche a quelli che non credendoci mi hanno dato determinazione. Ringrazio tutti i miei parenti che mi seguono sempre postando i miei incontri e seguendomi tramite vie informatiche. Ringrazio il mio babbo presente ad ogni gara a farmi perdere il carattere, ma sempre pronto a darmi appoggio e conforto, preparandomi fisicamente e nutrizionalmente.
Ma devo ringraziare sopratutto il mio zio (e mio allenatore) per tutta la storia sportiva passata, per gli allenamenti, per le motivazioni a bordo gabbia, per un mucchio di cose che solo lo zio e un nipote capiscono”.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Max

    Sport???
    Massacrarsi in una gabbia lo chiamate sport?
    Solo il fatto che venga accostato alle arti marziali mi offende, infierire su un avversario quando questo è a terra non ha niente a che vedere con la filosofia delle arti marziali (quelle vere)

  2. # mr.x

    Ciao max.
    Posso dirti che se tu fossi un vero marzialista capiresti che questo è un sport come tutti gli altri, viene definito “violento” ingiustamente, questo è uno sport di contatto certamente ma non violento la violenza è un altra cosa.
    Ogni singolo atleta di mma ha onore e rispetto per il proprio avversario a differenza di molti altri sport, spesso gli atleti si abbracciano, aiutano ad Alzarsi, piangono insieme, ecc.. proprio perché questa è un arte marziale e come tale ha di base i suoi sani principi.
    Ritengo il tuo commento inopportuno e ti invito prima di scrivere a praticare questo sport che disprezzi.
    OSS!!!

  3. # NICOLA

    MA CAAAA DICI?!?!…GUARDA MENO CARTONI ANIMATI!!

  4. # eddiethaimma

    Da una parte posso anche darti ragione…ma a volte e ti parlo da marzialista lo scontro e importante. Il no rules della vale tudo non e simile? la muay boran? insomma no vi e dentro un indole di voler uccidere c’e molto rispetto. E nn si puo passare la vita a far 2 kata o la forma pensando ah ecco oraa sono un marzialiata completo! Lo scontro e il ring e d obbligo il resto e fuffa…

  5. # Dan

    Grande! Complimenti!

  6. # Nanni

    Grandi nigiotti ! Complimenti!!!

I commenti sono chiusi.