Vertigo, riparte la stagione. Novità e eventi

Mediagallery

Punta sulla commedia brillante e la prosa di qualità la nuova stagione teatrale del Centro Culturale Vertigo, che partirà il prossimo 5 ottobre (come di consueto potete trovare il link al cartellone degli eventi in fondo all’articolo). Non solo teatro ma anche musical, danza e improvvisazione, per offrire un ricco cartellone che possa incontrare i gusti del pubblico livornese puntando, come ormai accade da vent’anni, sulle competenze e la professionalità della Compagnia Vertigo. Tra le tante novità in programma, un posto di rilievo merita lo stage previsto per il 31 ottobre, 1 e 2 novembre. Ugo Pagliai, leggenda del teatro italiano, sarà infatti ospite del Vertigo per una tre giorni di alta formazione per attori. Un’occasione unica per mettersi alla prova e lavorare a stretto contatto con uno dei più grandi personaggi della scena nazionale. La sera del 2 novembre è inoltre previsto uno spettacolo, aperto a tutti, di e con Ugo Pagliai, a cui prenderanno parte anche i partecipanti al corso.
Ad aprire ufficialmente il cartellone il 5 ottobre sarà lo spettacolo Ciakke, si gira di Simone Fulciniti, nuovo membro del consiglio direttivo del Vertigo. Un modo per rivivere le divertenti vicende della famiglia Citernesi che già avevano registrato il tutto esaurito nella passata stagione.
Ritroveremo poi Simone Fulciniti il 29 e 30 novembre con lo spettacolo da lui scritto e diretto Il caso Green, che segna anche il debutto nel noir del regista e attore livornese, e a marzo 2015 con la commedia vernacolare Arrivano i marziani, ultimo atto della “trilogia dei Citernesi”. Nell’ambito del Premio Ciampi, il 29 ottobre, si replica A Livorno c’è sempre vento di Sergio Consani con Marco Conte e i JBJ Quartet. Uno struggente omaggio alla vita di Piero Ciampi, con musiche dal vivo e brani indimenticabili dell’autore livornese.
Tra gli spettacoli da segnalare nel 2014 anche Lo zoo di vetro, tratto dal celebre dramma di Tennessee Williams, per la regia di Marco Conte, pièce che porterà il pubblico a tu per tu con la fragilità dei componenti della famiglia Wingfield. La prima è prevista per il 6 dicembre, le repliche il 7, 8 e 12 dicembre.  Il teatro di Tennessee Williams è al centro anche di un progetto del Vertigo in collaborazione con il regista Amasi Damiani, con l’opera Un tram che si chiama desiderio. Il cast sarà formato in seguito ai provini che si terranno in teatro. Per il periodo natalizio il Vertigo offrirà ai suoi spettatori, come è ormai consuetudine, un’altra commedia in vernacolo il 26 e 31 dicembre, con replica il 6 gennaio (Tutti ar barre di Anna Maria Vannini).
Altro appuntamento da non perdere, previsto per marzo 2015, sarà Livorno città aperta sempre di Anna Maria Vannini, con la regia di Marco Conte, tratto dall’omonimo romanzo di Urano Sarti: un intenso ed emozionante spaccato della Livorno dell’immediato dopoguerra. Durante la stagione 2014/2015 ci saranno tanti altri ospiti come Consalvo Noberini e il suo Il genero di ‘olore (sabato 11 e domenica 12 ottobre) e Andrea Balestri, il protagonista del celebre “Pinocchio” di Luigi Comencini, con il suo spettacolo Pinocchio racconta Pinocchio (15 e 16 novembre). Ma anche un musical dedicato a grandi e piccini in scena il 25 e 26 ottobre, dal titolo Un baule troppo animato. Anche quest’anno ampio spazio sarà riservato al Campionato nazionale amatori di Improvvisazione teatrale, divertente sfida a colpi di improvvisazione tra la squadra del Vertigo, gli Impro(b)abili di Livorno, contro una squadra ospite di un’altra città. Il pubblico voterà la squadra più convincente e suggerirà spunti per le scene da improvvisare. Vertigo proporrà, infine, nel 2014/2015, un programma musicale molto ricco, con concerti e performance teatrali e musicali in collaborazione con l’associazione Ad Libitum di Patrizia Amoretti e Roberto Casalini.

I CORSI – Il Centro Culturale Vertigo è, da sempre, sinonimo di Scuola di dizione e recitazione di qualità e, da diversi anni, anche di Scuola di Cinema e Musical/Glee Club. Insegnanti professionisti del settore, grande attenzione verso gli allievi e qualità degli spettacoli finali sono le caratteristiche che rendono la Scuola del Vertigo un’istituzione in città. Novità dell’anno 2014/2015 è l’arrivo all’interno del corpo docenti dell’attrice Ilaria Di Luca che ha lavorato con nomi del calibro di Luca Ronconi, Massimo Castri e Taddeus Bradietckj. Da quest’anno, inoltre, la storica fondatrice del Teatro Vertigo, la sig.ra Enzina Conte, ricoprirà il ruolo di supervisore della Scuola. L’inaugurazione dell’anno accademico sarà il 4 ottobre con una serata che vedrà ospiti il comico e imitatore Leonardo Fiaschi e il regista Andrea Camerini. I corsi Vertigo comprendono Recitazione teatrale, Improvvisazione e Musical, oltre alla sezione “Vertigo Cinema” che offre laboratori di Recitazione cinematografica, condotti da Marco Conte, Sceneggiatura, a cura di Sergio Consani e Regia cinematografica, tenuti dal pluripremiato regista livornese Luca Dal Canto.

 

 

Riproduzione riservata ©

Allegati