Santa Giulia, fuochi e tante novità: programma

La festa per la Santa Patrona si arricchirà di intensi momenti musicali. Non mancheranno il Palio dell'Antenna, il corteo storico de La Livornina e la processione di barche con le reliquie della Santa. La Madonna dei Popoli per la prima volta tutta illuminata

Mediagallery

di Roberto Olivato

Mancano pochi giorni ai festeggiamenti per Santa Giulia, patrona della nostra città, ed il programma vede il Palio dell’Antenna fare da apripista sabato 21, con la prima e seconda semifinale (leggi qui – requiem di Brahms ai Salesiani domenica 22). Alle 22, dopo un corteo storico de La Livornina, partirà una processione di barche con le reliquie della Santa che partendo dalla statua della Madonna dei Popoli, per la prima volta tutta illuminata, giungerà all’altezza dell’antenna. Nel corso della serata avverrà la premiazione del vincitore del secondo concorso nazionale di musica Sacra Santa Giulia, organizzato dalla Diocesi con l’Istituto Mascagni. Domenica 22, invece, in Cattedrale, la S.Messa delle 17,30 concelebrata dal vescovo Simone Giusti, sarà allietata da alcuni brani musicali partecipanti al concorso Santa Giulia fra i quali quello di Pietro Magnani che con la sua composizione si è aggiudicato il primo premio. La festa per la Santa Patrona quest’anno si arricchirà di intensi momenti caratterizzati da brani inediti di musica Sacra, a cui presteranno la voce le corali cittadine Guido Monaco e Del Corona, che assieme alla corale diocesana ed agli allievi dell’Istituto Mascagni eseguiranno i brani vincitori del Premio.
Ma le sorprese non finiscono qui perché sempre domenica alle 21, in Cattedrale, in onore di S. Giulia e della Madonna di Montenero, l’Orchestra Toscana dei Conservatori eseguirà il Requiem di Cherubini coinvolgendo gli allievi dei quattro Conservatori toscani che, come ricordato dal maestro Stefano Guidi, daranno vita ad un progetto di grande orchestra unico nel suo genere e pertanto sarà un’occasione da non perdere. Nella metà del XVII secolo Livorno ha beneficiato di due sante patrone. Infatti a Santa Giulia si aggiunse Santa Vigilia fortemente invocata dai livornesi a seguito di un forte terremoto ed il cui corpo era custodito presso la chiesa dei Santi Cosimo e Damiano, dopo essere stata traslata dalla Sardegna a Livorno. Oggi le reliquie della Santa sono custodite nella chiesa di S.Caterina.

fuochi capodannoL’assessore Nicola Perullo: “Sono particolarmente felice che il Palio dell’Antenna, una delle nostre manifestazioni sportive storiche più antiche, sia inserito nelle celebrazioni di Santa Giulia e per questo ringrazio la Diocesi. Come Amministrazione vogliamo ridare lustro a questa manifestazione remiera, che, anche se non è tra quelle più prettamente competitive, è certamente tra quelle più spettacolari e scenografiche. Il programma di quest’anno è davvero ricco, non manca nulla: i 10 remi, il mini palio per i più piccoli e le imbarcazioni femminili. Ma anche a terra lo spettacolo è garantito con tutti gli eventi di contorno: la parata storica dei figuranti dell’associazione La Livornina, la fanfara dell’Accademia Navale e i fuochi d’artificio. Nonostante sia un periodo di crisi, noto con piacere come la città sta rispondendo positivamente, partecipando alle iniziative fin qui realizzate. E’ come se si stesse risvegliando da un certo torpore, dando segni di grande vitalità. Ringrazio sinceramente quindi anche tutti i volontari che senza nessun ritorno economico rendono possibile col loro impegno la realizzazione di eventi importanti per Livorno”.

palio_antennaIl Programma del Palio dell’Antenna
Sabato 21 maggio

Ore 19.50 Uscita delle gozzette per le fasi di riscaldamento sul campo della prima batteria.
Ore 20.10 Prima batteria minipalio.
Ore 20.15 Uscita delle gozzette per le fasi di riscaldamento sul campo della seconda batteria.
Ore 20.35 Seconda batteria minipalio.
Ore 20.40 Uscita dei “gozzi a 10” per le fasi di riscaldamento sul campo della prima batteria.
Ore 21.00 Partenza della prima batteria 10 remi.
Ore 21.05 Part. M/b Teresa dal pontile del Palio con Autorità per dirigersi verso la Madonna dei Popoli.
Ore 21.05 Uscita dei “gozzi a 10” per le fasi di riscaldamento sul campo della seconda batteria.
Ore 21.25 Partenza della seconda batteria 10 remi.
Ore 21.30 Sfilata Livornina e Fanfara Accademia Navale
Ore 21.40 Ritrovo sotto Madonna dei Popoli per Atleti, Autorità, Enti di Stato, Prot.Civ., cittadinanza.
Ore 21.45 Part. processione a mare verso Darsena Nuova (scali N.L.) con il Vescovo Mons. Giusti e il Sindaco Filippo Nogarin
Ore 22.05 Ingresso sul campo di regata della processione a mare.
Ore 22.10 benedizione di Mons. Giusti dei presenti e degli equipaggi.
Ore 22.10 Uscita delle barche femminili per riscaldamento sul campo
Ore 22.25 Finale Femminile.
Ore 22,25 Uscita gozzette per riscaldamento sul campo della finale
Ore 22,40 Finale minipalio.
Ore 22.45 Uscita dei “10” per riscaldamento sul campo della finale.
Ore 23.00 partenza dei gozzi finalisti. 10 Remi.
Ore 23.10 Premiazione Ragazze/minipalio/10 remi.
Ore 23.30 Fuochi Pirotecnici

Riproduzione riservata ©