Proiezioni, spettacoli e musica in ricordo della Shoah. E “Corri ragazzo corri” alla Goldonetta

Tantissimi gli appuntamenti nei luoghi istituzionali, nei teatri e nelle piazze per celebrare la ricorrenza e ricordare gli orribili crimini contro l’umanità

Mediagallery

Proseguono in città le iniziative messe in campo dal Comune di Livorno (leggi qui quelle del Lions Club in programma venerdì 29 e leggi qui dello spettacolo di mercoledì 27 alla Goldonetta), in coordinamento con la Comunità Ebraica livornese ed in collaborazione con varie associazioni ed enti, per celebrare la Giornata della Memoria (27 gennaio), ricorrenza internazionale in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Tantissimi gli appuntamenti nei luoghi istituzionali, nei teatri e nelle piazze per celebrare la ricorrenza e ricordare gli orribili crimini contro l’umanità; le iniziative si protrarranno fino al 29 febbraio.
“Un nutrito calendario di eventi – ha detto l’assessore alla cultura Serafino Fasulo in apertura della conferenza stampa di presentazione del calendario  – in particolare rivolto alle scuole, alle  nuove generazioni che sono sempre al centro dei nostri pensieri”.

Nei prossimi giorni:

• 26 gennaio
Ore 10  e ore 11.30 al Nuovo Teatro delle Commedie (via G.M. Terreni) andrà in scena “ Il Diario di Anna Frank” per la regia di Emanuele Gamba. Lo spettacolo, inserito nella rassegna teatrale “Mille storie alla ribalta” propone un testo teatrale toccante, dalla scenografia essenziale supportata da allestimenti video.
Lo spettacolo sarà replicato mercoledì 27 gennaio alle ore 10.

ore  16.30, Centro Donna Comune di Livorno, Largo Strozzi 3, “DOM” Il silenzio e le parole. Lettura di testi con accompagnamento musicale di Gregorio Bottonelli, voce recitante Silvia Rossellini Introduce Lucilla Serchi. Intervengono: Stella Sorgente, Vicesindaco Rav  Yair Didi, Rabbino Capo Comunità Ebraica Vittoriosi Mosseri, Presidente Comunità Ebraica Guido Servi, Vicepresidente Comunità Ebraica Maria Giovanna Papucci, Presidente Associazione Ippogrifo A cura di Associazione Ippogrifo e Comunità Ebraica

ore 17.30 , Teatro La Goldonetta, (via Carlo Goldoni), “La voce di Frida”. Opera multimediale per coro, pianoforte e fixed media dedicata a Frida Misul, scritta e diretta dal M° Sara Saccomani, con la compagnia corale Le voci di Frida e con Edoardo Mancini al pianoforte . A cura di ANPI – Livorno

ore 21.30 al Centro Artistico Il Grattacielo  spettacolo di danza “Voci della Memoria”, coreografie create da Ilaria Magonzi. Lo spettacolo sarà replicato mercoledì 27 gennaio sempre alle ore 21.30.

• 27 gennaio – Giornata della Memoria

Mercoledì 27 gennaio la Giornata prevede nel suo complesso tutta una serie di momenti che si terranno dalla mattina alla sera. Dopo la deposizione della corona e l’omaggio alle vittime della Shoah (ore  9.00) al  Cimitero ebraico di via Don Aldo Mei, alle ore 10.30 al Centro Artistico “Il Grattacielo” di via del Platano sarà proiettato per le scuole cittadine il film “The Imitation Game “ a cura del Cred- centro Risorse Educative Il Satellite. La proiezione sarà preceduta da una introduzione/dibattito a cura di alcuni esponenti della Comunità Ebraica e di A.N.P.P.I.A
Alle ore 10.30 in Prefettura( Piazza Unità d’Italia) è prevista l’iniziativa “La scuola e la Shoa”. L’iniziativa sarà introdotta dal Prefetto, dal Sindaco di Livorno e dal Presidente della Comunità Ebraica.  Seguiranno: il coro della Comunità Ebraica; la proiezione di parte del documentario “La questione ebraica: il fascismo e gli ebrei”; il concerto del soprano Maionchi accompagnato dalle chitarre Mannaerts e Chau dell’Istituto Musicale Mascagni; la lettura e riflessioni di brani da parte di studenti dell’Istituto Superiore “Niccolini Palli” e della Scuola Statale Secondaria “Mazzini”. Dato il numero limitato dei posti della sala di rappresentanza posta al primo piano della Prefettura, dove si svolgerà l’iniziativa, si prega cortesemente chi volesse partecipare di inviare già da oggi lunedì 25 gennaio una email all’indirizzo: [email protected]; [email protected]
In serata alle ore 21.00, Teatro La Goldonetta, Via Carlo Goldoni. Proiezione del film “Corri ragazzo corri”, regia Pepe Danquart (Francia, Germania, Polonia 2013), a cura dell’Associazione Amici del Cinema “La Goldonetta” . L’ingresso, in occasione del Giorno della Memoria, sarà aperto anche ai non soci ad esaurimento posti.
• 28 gennaio
ore 10.30, Centro artistico “Il Grattacielo”, Via del Platano 6
Proiezione per le scuole cittadine del film “The Imitation Game”; in collaborazione con e a cura del CRED-Centro Risorse Educative e Didattiche, Settore Educazione e Sport, nell’ambito della programmazione Scuola e Città 2015/16 progetto “Lanterne magiche: Lo sguardo narrante”, in collaborazione con ANPPIA – Livorno e  Circolo del Cinema Kinoglaz .
ore 10.30 nella sala convegni della Camera di Commercio, Maurizio Betti, presidente di Aned incontrerà gli studenti delle classi quinte degli istituti Colombo e Vespucci.
ore 18.30 nel salone dell’associazione culturale Sandro Pertini (via P.Gori) Concerto per la Memoria, il canto yiddish ed ebraico dell’Europa.
• 2 febbraio
ore 9.00 Sala conferenze del Centro servizi quartieri nord, Piazza Saragat
Incontro delle classi quinte delle scuole di primo grado della zona nord con Marco Betti, superstite dei campi di sterminio nazisti e presidente della sez. Pisa-Livorno dell’ANED. A cura di ANED – Pisa e Livorno e ANPI – Livorno

• 7 febbraio
ore 16.00, Sala degli Specchi del Museo civico “G. Fattori”, Villa Mimbelli, Via San Jacopo in Acquaviva. Presentazione del libro Ho inciampato e non mi sono fatta male di Miriam Rebhun, nipote di vittime dei campi di sterminio.  A cura dell’Associazione Amicizia Ebraico-Cristiana Livorno”Miranda Schinasi”.

Ore 21.30 al centro artistico Il Grattacielo la compagnia Effetto Collaterale presenta lo spettacolo “ Charlotte Delbo- Germogli di Memoria”. Allestimento e regia di Alessia Cespuglio e Francesca Talozzi con la partecipazione delle donne del laboratorio permanente “Germogli di Memoria”.

• 28 febbraio
ore 16.30, Sala delle cerimonie del Palazzo comunale di Livorno. Presentazione del libro La ragazza che sognava il cioccolato di Roberto Olla, interverranno l’autore e Sami Modiano, sopravvissuto alla Shoah. A cura dell’Associazione Amicizia Ebraico-Cristiana Livorno “Miranda Schinasi”
• 29 febbraio
ore 9.00, Teatro La Goldonetta, Via Carlo Goldoni. Incontro di Roberto Olla e Sami Modiano con gli studenti delle scuole cittadine. A cura dell’Associazione Amicizia Ebraico-Cristiana Livorno “Miranda Schinasi”

Riproduzione riservata ©