Cepparello: “Presidenza del consiglio attiva al 100%”. Marco Ruggeri replica

Mediagallery

Una conferenza stampa convocata d’urgenza dalla presidente del consiglio comunale, Giovanna Cepparello (Buongiorno Livorno), per rispondere alla nota di Ruggeri (clicca qui per leggerla) e per rassicurare i suoi concittadini di come la presidenza del consiglio sia operativa al 100%. Il capogruppo Pd replica dalla sua pagina Fb: “Grazie della risposta, mi pare corretto pubblicarla, preciso che alcune ore prima di inviarla ai giornali è stata inviata all’indirizzo mail della Presidente e della sua segreteria. Immagino che in fase di avvio di legislatura sia normale che qualche canale di informazione non funzioni, niente di male”.

Ecco l’intervento di Cepparello – Desidero, come Presidente e rappresentante del Consiglio Comunale di Livorno,  rassicurare la cittadinanza sul fatto che la Presidenza del Consiglio è attualmente operativa al 100%, indipendentemente, come è naturale che sia,  dalle vicende inerenti la costituzione della Giunta. In particolare, anche con riferimento alla lettera che il Consigliere Ruggeri mi scrive a mezzo stampa, mi preme puntualizzare quanto segue:

1) La Conferenza dei capigruppo è stata programmata e calendarizzata nei giorni  scorsi, e i consiglieri sono stati convocati questa mattina.

2) Tra i punti all’ordine del giorno di tale conferenza c’è ovviamente la  costituzione delle Commissioni permanenti che, ai sensi del Regolamento, devono  essere istituite entro 30 giorni dalla prima seduta consiliare. Riteniamo  prioritario che le Commissioni possano insediarsi ed iniziare a lavorare, ed in  tal senso stiamo procedendo.

3) Per quanto riguarda la convocazione del Consiglio Comunale, posso anticipare  che, nello spirito del Regolamento (aricolo 38, comma 1) e dello Statuto  (articolo 19, comma 1), la data sarà decisa dopo la Conferenza dei Capigruppo,  che, insieme al Sindaco, devono essere sentiti dal Presidente del Consiglio in
merito alla questione. Stesso discorso vale per quanto riguarda l’Ordine del  giorno della prossima seduta, fermo restando che l’ informazione del Consiglio Comunale in merito alla costituzione della Giunta costituisce atto dovuto dal  punto di vista formale quanto dal punto di vista etico.

4) Infine, in merito alla questione della presentazione delle linee  programmatiche, ricordo, per amore di verità, che il Sindaco ha 60 giorni dalla  data dell’elezione per depositare in Segreteria Generale il documento che contenga tali linee. A quel punto, entro 20 giorni dall’avvenuto deposito, il  documento verrà esaminato in sede consiliare. Detto questo, auspichiamo che  tale presentazione, momento fondamentale per l’inizio dell’attività del  Consiglio, possa avvenire quanto prima, ma si tratta di materia sulla quale noi  non possiamo avanzare richieste, tanto meno se queste vanno oltre le scadenze fissate dalla  normativa.

Spero, con questa breve nota, di aver chiarito le varie questioni sollevate  dal Consigliere Ruggeri. Aggiungo un’ultima cosa. Confesso di essere rimasta abbastanza stupita per aver  ricevuto una ‘lettera’, ieri in tarda serata, dalle colonne di Quilivorno.it e dalle pagine di facebook. Non ho infatti ricevuto alcuna  comunicazione ufficiale, e lo trovo francamente sconveniente. Credo fermamente  che, in virtù della responsabilità importante di cui siamo stati investiti dai  nostri concittadini, dovremmo, tutti quanti, uscire dalla logica della campagna  elettorale permanente, e seguire canali più ufficiali ed istituzionali per comunicare tra  noi, informando la stampa quando lo si ritenga opportuno. Siamo tutti d’accordo sul fatto che attualmente c’è bisogno di lavorare, per affrontare situazioni complesse ed urgenti. Cerchiamo dunque di coltivare atteggiamenti responsabili e all’altezza del ruolo che abbiamo.

Giovanna Cepparello Presidente del consiglio comunale di Livorno 

Riproduzione riservata ©