Un ponte collegherà la Fortezza Vecchia alla città, la FOTO. E il monumento riaprirà a breve

Mediagallery

LIVORNO – Si realizzerà dopo 500 anni un ponte di collegamento fra la città e la Fortezza Vecchia (che rendono noto verrà riaperta a breve non oltre la fine dell’estate).  Il Comune infatti pubblicherà entro il 31 luglio il bando per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la realizzazione del pontile galleggiante che collegherà la città appunto all’antico complesso fortificato: opera che creerà un nuovo percorso pedonale di collegamento porto-città, contribuendo anche alla messa in sicurezza dell’area. I lavori dovranno concludersi entro il 31 marzo 2014. Questo nuovo ponte, oltre a costituire un accesso pedonale aggiuntivo a quello esistente sul lato della Stazione Marittima, in modo da avvicinare la Fortezza Vecchia anche ai flussi turistici provenienti dal lato della Darsena Vecchia, rappresenterà anche un’utile via di esodo da utilizzare in occasione di eventi o manifestazioni particolarmente affollate che si dovessero svolgere all’interno del complesso fortificato. Il progetto definitivo redatto dagli uffici tecnici comunali ha già riportato i pareri favorevoli di Soprintendenza, Capitaneria di Porto e Autorità Portuale, secondo le loro competenze.

Lo stesso progetto, ammontante a complessivi 233.000 euro, è stato ammesso a contributo europeo per 174.750 euro, nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera “PORTU”, con capofila Bastia. Due settimane fa, proprio a Bastia, c’è stata la prima riunione di tutti gli assegnatari dei contributi e in quella sede il Comune di Livorno ha illustrato i contenuti del progetto. “Con la realizzazione del ponte mobile – dichiarano gli assessori comunali Paola Bernardo (Valorizzazione del Patrimonio e Turismo) e Mario Tredici (Culture) – si compie un passo decisivo per collegare la città alla Fortezza Vecchia, superando una storica separatezza. Il finanziamento europeo – evidenziano – ha premiato il lavoro dei nostri uffici tecnici ed ha riconosciuto la validità del progetto proposto dall’Amministrazione Comunale”. “Si prevede che l’opera, secondo il cronoprogramma elaborato dagli uffici ,sarà pronta per la primavera del 2014, quasi in coincidenza con i tempi previsti (un po’ più lunghi, forse) per il passaggio della parte demaniale della Fortezza in proprietà a Regione Toscana e Comune di Livorno, premessa indispensabile, in accordo con l’altro proprietario cioè la Camera di Commercio, per definire una strategia funzionale di ampio respiro”.
“Con il ponte – dicono ancora Bernardo e Tredici – si determinano due fatti essenziali: a) la Fortezza diventa punto di passaggio privilegiato per l’ingresso in città dei crocieristi, e in questo modo viene rafforzato, anzi esaltato, il ruolo fondamentale della Fortezza come punto di accesso alle bellezze della Toscana e alla fruizione delle opportunità offerte da Livorno; b) si determina il più pieno godimento della Fortezza da parte dei livornesi che finalmente potranno accedervi direttamente dalla Darsena. Il ponte – concludono – sarà dotato delle più moderne tecnologie per consentire una gestione che consenta l’accesso e il deflusso dalla Fortezza e la regolare navigazione del canale. E’ un risultato importante che rafforza le potenzialità turistico-culturali della città imperniate sul ruolo della Fortezza Vecchia”.

Che cosa prevede il progetto
Il progetto prevede la realizzazione di speciali passerelle galleggianti composte da doghe di legno esotico pregiato e non proveniente da deforestazione, corredate da ringhiere corrimano zincate. Le passerelle saranno fissate alle banchine da elementi galleggianti ancorati con pali e da elementi galleggianti mobili che creeranno un varco apribile (larghezza 7 metri) per consentire il transito delle imbarcazioni. Sono previste scalette, impianti di illuminazione di sicurezza e sistemi di video sorveglianza. Il pontile sarà dato in gestione al soggetto che di volta in volta avrà l’affidamento della gestione della Fortezza Vecchia. La spesa, oltre ad essere contenuta nella bozza di elenco annuale LL.PP. 2013, è riportata nell’elenco delle priorità legate al patto di stabilità che il Vicesindaco sottoporrà prossimamente alla Giunta. Appena il bilancio sarà approvato il progetto definitivo sarà sottoposto all’approvazione della Giunta. Gli uffici stanno già elaborando il bando di gara per l’affidamento della progettazione esecutiva e l’esecuzione. Tra i criteri di selezione delle offerte saranno introdotti quali elementi premianti, le migliorie tecniche che garantiscano un efficiente e sicuro sistema di apertura e chiusura del ponte pedonale, sia con sistemi a chiamata da parte dei pedoni, sia con sistemi automatici ad orari prestabiliti.

 

Riproduzione riservata ©