Task force per il controllo dei circoli: due nel mirino

Mediagallery

La questura di Livorno, da alcuni mesi, sta attentamente monitorando gli esercizi pubblici ed i circoli privati cittadini, con lo scopo di prevenire e reprimere eventuali irregolarità. In collaborazione con polizia municipale, guardia di finanza e carabinieri, sono stati svolti, anche nell’ultimo fine settimana, accurati controlli amministrativi, estesi principalmente, nella tarda serata di sabato 16 gennaio, ad alcuni circoli privati, che si erano evidenziati per presunti abusi nella gestione delle rispettive attività. I controlli hanno riguardato in particolare due club: il primo ubicato in zona “Collinaia”, il secondo invece nel centro cittadino. Quest’ultimo era stato già messo sotto osservazione dalla polizia già dal giorno precedente in quanto vi si era verificato un grave episodio, consistito in una rissa scoppiata al suo interno tra alcuni avventori, due dei quali sono dovuti ricorrere nella circostanza alle cure mediche presso il pronto soccorso (clicca qui).
I controlli svolti, in entrambi i casi, hanno consentito di accertare alcune irregolarità amministrative che comporteranno l’applicazione di pesanti sanzioni pecuniarie. Gli approfonditi accertamenti, svolti sul grave episodio verificatosi nella notte tra venerdì e sabato scorsi all’interno del circolo ubicato in zona “mercato centrale”, frequentato prevalentemente da cittadini latino americani, hanno inoltre consentito di raccogliere una serie di notizie ed elementi ulteriori, tali da indurre il questore ad avviare nei suoi confronti un procedimento amministrativo finalizzato alla sospensione della licenza per alcuni giorni. I controlli proseguiranno, in stretta sinergia con gli altri enti preposti, così come pianificato in sede di apposito tavolo tecnico permanentemente istituito presso la questura di Livorno.

Riproduzione riservata ©