Livorno-Lanciano 2-2. Pinsoglio horror. Giocatori assediati allo stadio fino alle una. Torniamo in Lega Pro dopo 14 anni

Il Livorno retrocede il Lega Pro dopo il 2-2 interno contro il Lanciano. Una partita assurda condizionata in larga parte dagli errori di Nasca e di Pinsoglio

Mediagallery

Il Livorno retrocede il Lega Pro dopo il 2-2 interno contro il Lanciano. Una partita assurda condizionata in larga parte dagli errori di Nasca e di Pinsoglio (CRONACA). Giocatori in lacrime e contestati a fine partita con Spinelli impietrito in tribuna d’onore (clicca qui per l’editoriale). A fine partita tifosi inferociti nei confronti dei giocatori, costretti a restare allo stadio fino alle una di notte. Adesso l’ultima speranza per restare B è nella corte federale che dovrebbe, ma il condizionale è d’obbligo, penalizzare ulteriormente il Lanciano per inadempienze nei pagamenti (LA CLASSIFICA).

Riproduzione riservata ©