Fortezza Nuova, modificata la scritta dell’artista in “No Tav”, la FOTO. “Nessun danno, le lettere erano per terra”

"I piazzali della Fortezza sono stati ancora una volta ripuliti dal degrado e dalla sporcizia e a fine occupazione gli stessi si trovavano in condizioni migliori di come sono stati trovati"

Mediagallery

OCCUPATA LA FORTEZZA – LEGGI QUI

Da “Incipit Vita Nova” dell’artista Vittorio Corsini a “No Tav”. Così il Comitato disoccupati e precari dell’ex Caserma Occupata , autore dell’occupazione simbolica della Fortezza Nuova di sabato, ha modificato la maxi scritta.
Tuttavia, il comitato spiega in una nota di non aver danneggiato le lettere ma di averle sostituite. “La scritta “incipit vita nova” era già stata smontata e abbandonata ai bordi delle mura. Sarebbe questo il rispetto che la nostra amministrazione ha nei confronti dell’artista che ha creato l’opera? Le lettere che componevano la scritta non sono state danneggiate ma solo sostituite. Nessun danno materiale è stato arrecato alla struttura. I danni semmai sono quelli dovuti all’incuria e all’abbandono causati dalla nostra amministrazione in anni di immobilismo. Al nostro arrivo davanti alla Fortezza il cancello della stessa era già aperto in quanto il personale che gestisce la colonia felina stava in quel momento uscendo. Nessun danno ai cancelli e lucchetti è stato arrecato. I piazzali della Fortezza sono stati ancora una volta ripuliti dal degrado e dalla sporcizia e a fine occupazione gli stessi si trovavano in condizioni migliori di come sono stati trovati. Durante la giornata sono stati decine e decine i turisti e i Livornesi che ci hanno chiesto di poter entrare all’interno dell’unico parco cittadino per poterlo ancora una volta ammirare”.
Oggi gli uffici tecnici del Comune valuteranno se ci siano stati danni alla struttura che entro un paio di mesi, come annunciato nei giorni scorsi dall’Amministrazione comunale, dopo alcuni lavori di adeguamento delle uscite di sicurezza dovrebbe riaprire al pubblico.

 

 

 

Riproduzione riservata ©