Uccisa dall’auto: 27enne va ai domiciliari

Mediagallery

Il giudice per le indagini preliminari, Mosti, del tribunale di Livorno ha effettuato l’interrogatorio di garanzia del 27enne Simone Carmignani e ha deciso: andrà agli arresti domiciliari.
Il giovane che lo scorso lunedì mattina ha investito e ucciso Rosanna Lo Bianco (clicca qui per leggere la notizia) a bordo della sua auto facendo poi perdere le sue tracce e simulando il furto della sua auto, risultato positivo al test tossicologico, era stato arrestato poche ore dopo dai carabinieri ed era finito in carcere alle Sughere. Nella giornata di mercoledì 2 settembre la decisione, in fase di interrogatorio di garanzia, di una riduzione della misura restrittiva della pena detentiva: non più prigione bensì arresti tra le mura domestiche. Le accuse nei suoi confronti sono di omicidio colposo, omissione di soccorso e simulazione di reato.
La donna, 54 anni e moglie di un carabiniere paracadutista, è stata uccisa sulla strada provinciale che collega Vicarello a Mortaiolo.

 

Riproduzione riservata ©