Rapinato con una corda intorno al collo

Mediagallery

“O ci dai i soldi o ti strozziamo con questa corda”. Questo quanto detto dai rapinatori a un giovane straniero di 34 anni  che è stato derubato del portafoglio nei pressi della stazione (leggi qui la notizia della rapina con la siringa in pieno centro). Il tutto è andato in scena tra mezzanotte e mezzo e le una di notte tra sabato 17 e domenica 18 gennaio. Ad aggredirlo sarebbero stati in due. Stando alla testimonianza della vittima fornita alla polizia intervenuta sul posto, l’uomo sarebbe stato avvicinato da due individui  che lo avrebbero immobilizzato, malmenato e poi messo una corda al collo minacciandolo di soffocarlo se non gli avesse dato il portafoglio. Il 34enne, spaventato, avrebbe quindi ceduto alle minacce consegnando loro il borsellino con all’interno alcuni contanti (di cui non ricorda il quantitativo esatto).
I due malviventi hanno quindi approfittato dello stordimento della loro vittima per scappare via veloce a piedi per poi forse salire su di un mezzo facendo perdere così le tracce.
La vittima di questa violenta e insolita rapina, appena ha avuto modo di riprendersi, ha telefonato al 113 facendo intervenire sul posto una pattuglia della questura. Il caso è passato subito in mano agli agenti della squadra mobile diretti da Testaì che hanno raccolto la segnalazione e adesso stanno indagando sul caso.
Il 34enne derubato avrebbe dichiarato alle forze dell’ordine che si trovava a quell’ora della notte in piazza Dante “soltanto per fare un giro”.

Riproduzione riservata ©