Parà morti, indagata l’autista del furgone militare

Mediagallery

INCIDENTE MORTALE – LEGGI L’ARTICOLO

E’ stata iscritta nel registro degli indagati l’autista del furgone militare coinvolto nell’incidente di sabato mattina in cui hanno perso la vita due parà (i caporali Giuseppe Luca Rizzi, 21 anni, di Barletta, e Fabio Grendene, 20 anni, di Milano). L’accusa è di omicidio colposo plurimo. Un atto dovuto quello della Procura nei confronti del giovane caporale, 20 anni, originaria di Mesagne (Brindisi) per potersi difendere.
Sul Ducato militare saranno ora eseguite le perizie che dovranno fare luce sullo scontro con l’autoarticolato che trasportava lastre di marmo. Al vaglio ci sono più ipotesi: un guasto meccanico del mezzo, la velocità eccessiva. Oppure l’asfalto bagnato o un malore dello stesso caporale durante il sorpasso. Tutti aspetti che saranno esaminati per attribuire eventuali responsabilità umane nel tragico incidente.

Riproduzione riservata ©