Evade dai domiciliari per andare a un corso

Mediagallery

Un maresciallo del nucleo operativo della compagnia carabinieri di Livorno, impegnato in un altro servizio, ha notato la donna G.M.Y. cl.79, arrestata due giorni prima su esecuzione di ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per il reato di stalking (leggi qui la notizia), che tranquillamente stava passeggiando per le vie cittadine. Dopo aver chiamato una pattuglia della radiomobile, la donna è stata fermata e condotto in caserma e nuovamente arrestata. Alla domanda sul perché si trovasse fuori casa la donna ha risposto: “dovevo andare a un corso”. Il pubblico ministero di turno. la dottoressa Fiorenza Marrara, ha disposto che per la seconda volta la donna sia posta ai domiciliari intimandole di rispettare le disposizioni perché in caso contrario si spalancherebbero le porte del carcere.

Riproduzione riservata ©