Due rapine in 48 ore. In fuga con 7mila euro

Mediagallery

A distanza di neanche 24 ore dalla rapina al Conad in via Puini (clicca qui per leggere la notizia) un altro episodio che ha seguito lo stesso copione. Il rapinatore, come un giorno fa, ha colpito all’apertura intorno alle 7 del mattino di domenica 22 novembre. Stavolta, a farne le spese, è stato il supermarket “Tuodì” di via di Collinaia. Il malivente si è portato sul retro del negozio e si è introdotto all’interno con tanto di casco indossato,  sciarpa al collo e parzialmente sul volto, e con una pistola in mano ha minacciato la dipendente appena arrivata e intenta nelle operazioni di apertura. Il rapinatore, puntandole l’arma da fuoco in faccia, l’ha costretta così ad aprire la cassaforte. All’interno c’erano circa settemila euro che il bandito si è intascato per poi fuggire a bordo di uno scooter nero con parabrezza. Sulle sue tracce la polizia che ha già preso possesso delle immagini delle telecamere di sicurezza per risalire il prima possibile all’identità del rapinatore. Secondo il racconto della dipendente rapinata l’uomo parlava correntemente italiano.

Riproduzione riservata ©