Perotti: "A Spinelli dobbiamo dire solo grazie". Capozucca: "Il mercato? Abbiamo operato bene"

Il direttore dell'area tecnica: "Da quando ci sono io il settore giovanile finalmente esiste"

di rcampopiano

Mediagallery

INTERVISTA A CAPOZUCCA – LEGGI QUI

In questo mercato ne abbiamo viste di tutti i colori. Giocatori che prima dicono sì e poi ci ripensano, trattative saltate proprio al momento della firma e cessioni avvenute a pochi secondi dalla fine. Capozucca e Signorelli sono stati bacchettati duramente da Spinelli per come hanno condotto questa sessione. A cercare di riportare la calma e per spiegare quali sono state le strategie ci ha pensato il direttore dell’area tecnica Attilio Perotti a margine della presentazione di Rinaudo, Coda ed Anania.

Le promesse di Spinelli – Perotti inizia descrivendo l’operato del presidente: “Questo è stato un mercato lungo e pesante. Le valutazioni che danno gli altri non le sto a guardare perché la squadra si è comunque rinforzata. Il presidente aveva assicurato che non avrebbe venduto Paulinho e così è stato pur rinunciando a diversi milioni di euro. Dopo aveva promesso che avrebbe riconfermato il gruppo che aveva portato il Livorno nuovamente in A ed è stato di parola. Io ho lavorato due anni a suo stretto contatto e posso dire che i risultati sono dalla sua parte. Non dico queste cose per fare il ruffiano o altro. Penso che a Spinelli bisogni dire solo grazie per quello che sta facendo per la società. Sento sempre qualcosa che non quadra intorno a lui, ma Livorno deve molto a questo signore che ha rinunciato a molti soldi per mantenere le promesse fatte”.

Le cessioni – Come detto, Spinelli ha confermato il gruppo storico anche se ci sono state tre partenze illustri: Mazzoni, Bernardini e Dionisi. “Luca è dal primo giorno che ha chiesto di andare via. È stata una sua richiesta e noi l’abbiamo accolta. Il difensore ha visto che erano arrivati elementi d’esperienza e rischiava di giocare meno, quindi ha preferito andare in un’altra squadra di serie A. Per quanto riguarda Dionisi, siamo tutti molto legati a lui. Quando si è accorto che lo spazio per lui sarebbe stato inferiore rispetto all’anno scorso ha fatto una scelta coraggiosa”. Il discorso poi verte anche sulle mancate cessioni:” Onestamente si pensava che uno tra Gemiti e Lambrughi accettasse le offerte che ci erano pervenute, noi comunque ci eravamo mossi per un esterno sinistro ma non ci è riuscito prenderlo. Sono rammaricato solo per Decarli: l’ho portato io perché ha molte potenzialità e aveva l’occasione di completarsi a Modena con Novellino. Penso che abbia perso una grande occasione”.

Il mercato in generale – Perotti poi conclude la sua analisi sul mercato approfondendo il discorso sul quanto fatto dal Livorno: “La squadra è competitiva per raggiungere la salvezza. Il presidente è rammaricato perché poteva spendere meno per alcuni giocatori che prima ci hanno detto no e poi hanno accettato un’altra destinazione nell’ultimo giorno di mercato. Tuttavia anche squadre come Milan o Sassuolo si sono mosse alla fine. Botta è stato un favore che abbiamo fatto all’Inter. Ora lui deve solo recuperare e una volta guarito allora potremo trattare con l’Inter per il suo approdo a Livorno”.

Il settore giovanile – Da quando è alla guida dell’area tecnica, Perotti ha rivoluzionato l’idea di settore giovanile: “Ora esiste. Ci sono finalmente le basi per far crescere i nostri ragazzi in una struttura all’altezza. Non mi aspetto risultati nel breve termine perché per vederli occorrono circa cinque anni. Però i miglioramenti sono sotto gli occhi di tutti”.

 

Riproduzione riservata ©

15 commenti

 
  1. # mauro

    C’è poco da accusare, dopo di lui, il vuoto, Forza Livorno e Forza Aldo !!

  2. # ugo

    Perotti…

  3. # La Formica (@SergbarsSergio)

    Spineli è un gran Presidente,uno dei pochi rimasti in circolazione,come Pozzo dell’Udinese,che amano il calcio e che lo dimostrano lasciando “scia” di se.
    Spinelli, farà come Pozzo,ristrutturando e lasciandolo lì dov’è lo stadio di Livorno? Io credo fortemente di si; grande Spinelli, grande il Livorno

  4. # MAURO

    SMETTIAMOLA DI DIRE CAVOLATE. IL MERCATO E’ STATO INSUFFICIENTE E SPECULATIVO. CON GLI INTROITI CHE IL LIVORNO HA RICEVUTO E RICEVERA’ , AL MOMENTO E’ STATO SPESO POCO O NIENTE. LE SQUADRE CHE SI DEVONO SALVARE IN QUESTO MOMENTO HANNO PIU’ QUALITA’ E ALTERNATIVE. SI PUO’ AVERE FORTUNA UNA VOLTA ( VEDI L’ANNO PASSATO) CHE ABBIAMO SPREMUTO CLI STESSI GIOCATORI PER ARRIVARE FINO ALLA FINE DEL CAMPIONATO, MA DUE VOLTE CONSECUTIVE SPECIALMENTE IN SERIE A SARA’ DIFFICILE. ANDIAMO AVANTI TIFIAMO FORZA LIVORNO, MA FINIAMOLA CON QUESTE IPOCRISIE NELL’AFFERMARE CHE ABBIAMO FATTO UN BUON MERCATO.

  5. # La Voce

    Spinelli ristruttura lo Stadio? Che fantasia, lui non ha tirato fuori una lira per lo stadio che usa e oltretutto la manutenzione è fatta dai dipendenti del Comune, quindi ricompensa l’irrisorio affitto che paga con il mancato pagamento di dipendenti suoi che appunto non ha. Perotti occhio a quel che dici, a Livorno la gente è Libera, sa amare ma sa anche capire dove stanno i cialtroni, aspettiamo i risultati prima di farsi belli.

  6. # Mirko di Livorno

    Per ora non possiamo dire nulla noi tifosi i risultati vi daranno ragione o no. Perotti sul settore giovanile cosa vuol dire 5 anni? Il settore giovanile ha selezionato allenatori e calciatori di tutte le età, se ci sono i risultati bene altrimenti se non ci sono devi cambiare subito allenatori e ragazzi. Per un ragazzo di 15 anni selezionato bastano 6 mesi per rovinarlo, ragazzi mandati via che spesso poi ritroviamo nell’Empoli o nella Fiorentina.

  7. # ugo

    CONDIVIDO IN PIENO! SEI UN GRANDE

  8. # rut

    Spinelli santo subito. I gufi all’inferno o…a pisa.

  9. # MAX

    Ma a Livorno chi volevate ???? MESSI ? BALE ? Ma vi rendete conto che siamo a Livorno e non a Madrid? E soprattutto che soldi non ne girano (vedere mercato dell’ Inter per esempio….)
    Forza Presidente, non li ascolti neanche questi gufi …e forza livorno !

  10. # triglione

    Ugo all’area c’è solo ugo all’area ugo all’area !!!!!!

  11. # FabMindFriend

    Io credo che il Livorno abbia operato bene, meglio di molte altre squadre della stessa fascia. Se una persona capisce di calcio e soprattutto vive di campo, si rende subito conto che l’alchimia tra dirigenza, tecnico e squadra che regna a Livorno può essere il vero punto di forza. Ai ragazzi va il mio grande in bocca al lupo per questa stagione.
    Mostrate sempre grande impegno, noi saremo sempre li, al vostro fianco. Forza Livorno!

  12. # mauro

    a livorno siamo favolosi…..non va bene nemmeno la serie A se fatta in questa maniera…..si vole subito la champions….eppure non è nemmeno tanto che si andava in trasferta a forcoli…….che il signore ce lo mantenga ancora qualche anno sano perche poi mi sà che si ritorna a gioà da quelle parti…..

  13. # ugo

    MA CHI SEI…..CHI TI VOLE

  14. # Alex

    Certo a Livorno non ci meritiamo niente !!
    Siamo in serie a e continuiamo a criticare Spinelli , ma vi rendete conto ???
    Non siamo capaci neanche di dargli uno sponsor e deve andarlo a prendere a Genova …
    Poi tra qualche anno , quando non ci sarà più magari gli intitoleremo il nome dello stadio, come a fatto il Pisa ad anconetani..che anche li’ criticavano ..
    Forza Livorno e grande Spinelli

  15. # AlexIno

    Ringraziare Spinelli per quanto fatto negli anni e’ legittimo come anche poterlo criticare.
    Siamo la squadra col monte ingaggi piu’ basso e senza giocatori di categoria e esperienza.
    13 punti nel girone d’andata dimostrano l’inadeguatezza della rosa e NICOLA ha pesantemente fallito nonostante dovesse fare un miracolo……se vuole fare la serie A dimostri rispetto per i tifosi per i tifosi

I commenti sono chiusi.