Centro fisioterapico “La Rosa” del dott. G.Murace: terapie con energia vibratoria ed onde d’urto. Novità in riabilitazione

*informazione pubblicitaria. INFO via Luigi Settembrini 12/14 (0586 – 50.35.36 oppure 339 – 81.69.269). Il Centro di Fisioterapia del dott. Murace, da quasi trent’anni, offre professionalità al servizio dei propri pazienti

Mediagallery

L’intervento di una figura professionale, come quella del fisioterapista, molto spesso è in grado di fare la differenza sulla risoluzione di disturbi o problematiche molto fastidiose o disabilitanti, che se non affrontate nel modo più opportuno, possono influenzare negativamente la qualità della vita delle persone. Si rivela di estrema importanza, quindi, affidarsi a un professionista serio e qualificato, nel caso in cui si abbia bisogno di uno specialista per accertamenti su patologie di sua competenza. Il Centro di Fisioterapia del dott. Murace (info 0586 – 50.35.36 e 339 – 81.69.269), da quasi trent’anni, offre proprio questo: professionalità al servizio dei propri pazienti. Il Centro, sito in via Luigi Settembrini 12/14, è parte integrante del quartiere Ardenza La Rosa di Livorno ed è diretto dal dott. Murace, diplomato in Terapia della Riabilitazione e laureato in Fisioterapia. Il dott. Murace vanta una formazione in Terapia Manuale e Posturologia con docenti di scuola francese e si è occupato di metodologie di scuola anglosassone come Mc Kenzie ed altri. Tra le terapie strumentali ha maturato una grande esperienza con le onde d’urto ed ha collaborato nel mondo dello sport nel calcio, pallacanestro, nuoto ed atletica leggera con atleti professionisti di livello nazionale. Presso il suo Centro è possibile trovare l’unico macchinario ad energia vibratoria presente a Livorno. Questo è uno strumento di nuovissima concezione, in quanto utilizza le frequenze acustiche ed è utilizzabile anche in neurologia per combattere la spasticità, trovando impiego nelle forme di paraparesi spastiche e ipertonia da danno vascolare cerebrale e midollare (esiti di ictus cerebrale e lesioni midollari o comunque patologie midollari come la sclerosi multipla). Il suo impiego serve a ridurre il dolore da aumento del tono muscolare ed a preparare il soggetto alla seduta di neuroriabilitazione. Si rivela molto utile anche in geriatria nei casi di ridotta autonomia nel cammino, aiutando ad aumentare la forza e la coordinazione motoria.

L’onda d’urto: quando e perché – Il Centro mette a disposizione anche la terapia attraverso le onde d’urto. Vediamo nel dettaglio quando e perché impiegarla.

Quando?
– Periartrite di spalla sia calcifica che non
– Borsiti di spalla
– Epicondilite/epitrocleite
– Tendiniti di polso/ginocchio
– Sperone calcaneare/fascite plantare
– Pubalgia
– Ritardi di consolidamento di femore/tibia
– Pseudoartrosi di radio
– Lesioni muscolari strappi/stiramenti

Perché?
– Riduzione dell’uso di farmaci antidolorifici
– Minor ricorso alla risoluzione chirurgica
– Tempi di applicazione rapidi:
– Una volta alla settimana x 20 minuti
– Costo contenuto: dalle 3 alle 5 applicazioni

informazione pubblicitaria

Riproduzione riservata ©