Stasera alla Goldonetta c’è Giuseppe Battiston

Mediagallery

Una chiusura all’insegna della poesia d’autore è quella in calendario domenica 17 aprile, ore 21.15 alla Goldonetta di Livorno per Teatri di Confine 2016. Protagonista Giuseppe Battiston che dà voce e vita ai versi di Pier Paolo Pasolini con “Non c’è acqua più fresca”. Uno spettacolo che è anche un viaggio di ritorno per l’attore friulano alla terra che ha dato i natali a entrambi. Un’immersione nella musicalità dei versi pasoliniani recitati da Battiston con un andamento insieme “grave eppure gioiosamente infantile” nella ricerca di un mondo naturale che non c’è più. La drammaticità del testo, “suggerita” da Renata Molinari, ha un contraltare nell’andamento giocoso dettato dalla regia di Alfonso Santagata che tratteggia con toni ora ironici ora infantili il racconto di un tempo che fu. Accanto a Battiston il compagno di sempre Piero Sidoti autore delle musiche eseguite dal vivo. “Grazie a tutta quella poesia, scritta o cantata, o sognata, sono stato di nuovo bambino, ho rivisto e visto con occhi nuovi quei luoghi, e anche io attraversando piazze e vie mi sono unito alla sagra del paese, ho cantato e ballato e ho brindato alla vita, e ciò che vorrei fare è trasmettere quelle parole che ho sentito tanto mie, a cui in qualche modo appartengo. Forse non tutte saranno comprensibili, ma sono convinto che il dialetto, ogni dialetto, attraverso la sua musicalità diventi evocativo, anzi, Pasolini sosteneva che quando il dialetto viene utilizzato per esprimere alti concetti e alti sentimenti si fa Lingua, e con i suoi suoni ci entra nell’ anima e ci porta altrove” afferma l’attore. Ecco chi aiuterà Battiston durante lo spettacolo: Renata Molinari alla regia, spazio scenico Alfonso Santagata con Giuseppe Battiston e Piero Sidoti, musiche originali dal vivo, canzoni Piero  Sidoti produzione CSS Teatro stabile di innovazione del FVG. Biglietti in vendita venerdì e sabato dalle 17 alle 20 alla biglietteria del teatro (0586.204290) e il giorno di spettacolo dalle 19. info Teatro Goldoni 0586.204237 [email protected] www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©