“Beatlemania” alla Goldonetta con il duo pianistico Barontini

Mediagallery

Un concerto davvero originale nel segno della musica dei mitici Beatles riletta e rivisitata in chiave “Classica” con un duo pianistico affermato ed affiatatissimo: è quanto promette “Beatlemania: from Liverpool to Livorno”, il nuovo appuntamento di “Classica con gusto”, in programma lunedì 5 maggio alle ore 21 al Teatro La Goldonetta.
Protagonisti Ilio Barontini, da quarant’anni una delle espressioni più originali del panorama musicale italiano, apprezzato pianista e clavicembalista in formazioni cameristiche in Italia ed all’estero (Spagna, Portogallo, Svizzera, Austria, Germania, Marocco, Egitto, Tunisia, Algeria, Canada ecc.) e recentemente con la figlia Caterina, che fin da bambina svolge attività concertistica ed ha ricevuto recentemente il Primo Premio al 15° Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” in duo pianistico a quattro mani con Ilaria Guarnaccia e, da solista, il Primo Premio Assoluto al 21° Concorso Nazionale Pianistico “Giulio Rospigliosi”. La rassegna di musica da camera della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno, con la collaborazione di Menicagli Pianoforti e del M° Carlo Palese, dedica così anche per questa edizione uno spazio alla realtà musicale della nostra città, guardando oltre il repertorio classico propriamente inteso. Ilio e Caterina Barontini si esibiranno a due pianoforti in una ri-creazione della musica dei Beatles ad opera del pianista livornese, rivitalizzando una pratica – quella della rielaborazione – che ha per molti anni caratterizzato l’arte degli interpreti e che è andata purtroppo perdendosi, restando appannaggio unicamente dello stile jazzistico. Verranno proposte così due parafrasi da concerto in cui il ricordo e la citazione del “Fab Four” si intrecceranno con musiche originali, nell’intento di individuare gli aspetti più significativi di ogni canzone in uno svolgersi di continui sviluppi, dallo stile bachiano fino alle suggestioni dalla musica indiana passando attraverso divagazioni di tipo romantico e jazzistico. Ilio Barontini è stato definito un pianista controcorrente per la scelta di programmi inconsueti, spesso monografici, tesi a investigare aspetti meno noti della letteratura pianistica o a mettere in risalto le caratteristiche di autori che hanno giocato un ruolo importante nella storia e nell’evoluzione del linguaggio musicale: aspetti che saranno affrontati dal Maestro Carlo Palese che come di consueto presenterà i due musicisti al pubblico prima dell’inizio del concerto.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290) i giorni feriali da martedì a sabato con orario 17-20; il biglietto, posto unico numerato €10, include il buffet a fine concerto. Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

 

Riproduzione riservata ©