Ascoltare Chopin tra musica e parole

Mediagallery

Un concerto imperdibile tutto nel segno di Fryderyk Chopin il “poeta” del pianoforte, in cui musica e parole danzeranno in prezioso equilibrio: è quanto promette il prossimo appuntamento della rassegna di musica da camera “Classica con gusto” della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno con la collaborazione di Menicagli Pianoforti e del M° Carlo Palese, in programma martedì 1 aprile alle ore 21 al Teatro La Goldonetta.

Protagonista della serata il pianista Giuseppe Fausto Modugno, un artista poliedrico e musicista eccellente che frequenta abitualmente e con successo le principali sedi concertistiche italiane e straniere come solista e con orchestra: “Si dice spesso, parlando di Chopin, che la sua musica non ha bisogno di presentazione – afferma il M° Palese che come di consueto condurrà la serata – Ma quando c’è di mezzo Giuseppe Modugno abbiamo la certezza di un appuntamento speciale”. Modugno è, infatti, anche un esperto divulgatore nei confronti del pubblico, con frequenti collaborazioni con importanti figure della cultura italiana (negli ultimi anni, significativo, il sodalizio con Corrado Augias): ecco che insieme a Polacche, Valzer e Ballate, Modugno racconterà il sapore di “quella” Parigi in cui Chopin visse dall’età di venti anni fino alla prematura morte, facendo risuonare la sua musica – se possibile – ancora più bella.

Un viaggio suggestivo attraverso pagine intense ed evocative dalla Polacca in sol desis minore opera postuma di apertura, allo Studio op.10 n.12, il Valzer op.64 n.1, le Ballate n. 3 op.47 e n. 4 op. 52, Barcarola op.60 fino alla Polacca op.53.

Giuseppe Modugno ha registrato per la Rai e ha compiuto, tra le altre, tournées in Russia, in Germania, in Spagna, in Francia, negli Stati Uniti e in Giappone esibendosi per prestigiose istituzioni e in importanti Sale da concerto. Ad una formazione artistica e culturale di ampio respiro, rivolge la propria attenzione verso un’interpretazione dell’attività di solista e camerista aperta a una visione a tutto campo del fenomeno musicale. E’ invitato regolarmente dalla University of California per Masterclasses e Concerti come solista e in formazioni cameristiche e in Giappone presso le sedi più prestigiose ( Suntory Hall e Bunka Kaikan a Tokyo) e presso le Università ( Showa university).

E’ stato dal 2004 al 2007 segretario artistico dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado ed è attualmente responsabile del’Accademia dell’Orchestra Mozart.

Biglietti ancora disponibili presso il botteghino del Teatro Goldoni (tel. 0586 204290) con orario 17-20; il biglietto, posto unico numerato €.10, include il buffet a fine concerto – Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

 

Riproduzione riservata ©