Varese corsara, primo ko interno per CFG

Mediagallery

CFG Livorno – Coelsanus Varese 73-79  (16-20, 13-21, 18-13, 26-25)

CFG Livorno: Liberati 10, Persico 8, Venucci 21, Lucarelli 12, Gigena 16, Orsini, Granchi 2, Sollitto, Malfatti 4, Thiam. All. Quilici.

Coelsanus Varese: Bolzonella 28, Piccoli 11, Santambrogio 6, Castelletta 6, Matteucci 16, Moalli, Rovera F. 6, Maruca, Rovera M. 6, Lenotti. All. Passera.

Una partita iniziata male e finita peggio verrebbe da dire. Varese vince al PalaMacchia dove nessuno ancora aveva guadagnato il referto rosa e lo fa con grande merito, davanti fin dal primo possesso della gara. La Coelsanus è partita a razzo con un parziale di 11-0. Livorno però ha provato a reagire fin da subito stavolta più con l’attacco che con la difesa che, non va dimenticato, è stato il vero marchio di fabbrica dei ragazzi di coach Quilici in questa stagione piena di successi. Varese con Bolzonella, dominatore per tutto l’arco del match, e Piccoli è stata bravissima a mantenere il controllo dell’inerzia della partita anche nel terzo e quarto periodo quando la CFG si è fatta di nuovo sotto. A meno di un minuto dal termine con Varese sopra di 3 comincia il valzer del fallo sistematico da una parte e dall’altra. Entrambe le formazioni sembrano infallibili dalla linea della carità, prima che l’eccellente Matteucci sbagli un tiro libero. Palla in mano a capitan Gigena che commette l’errore più sanguinoso della stagione con una banale palla persa che regala la vittoria alla Coelsanus.
Pochi drammi in casa CFG: Varese è una squadra tostissima ed è stata più che meritevole nella sua vittoria. Livorno ha da recriminarsi 2 quarti (almeno) difensivi troppo opachi, ma certo ha avuto in mano la palla della vittoria.
Ma è gia tempo di voltare pagina, giovedì arriverà Montichiari per il preliminare di Coppa Italia e sarà necessario un altro sforzo per vincere quella che sarà una battaglia.

 

Riproduzione riservata ©