Uisp, selezione amaranto sul podio di calcio a 5

Mediagallery

Si è conclusa con un bellissimo terzo posto strappato dalla selezione maschile Calcio a 5 Livorno il torneo delle rappresentative  toscane targato Uisp andato in scena domenica 17 aprile alle Cinque Querce. Una giornata di sport dove la parola d’ordine è stata “divertimento” e “fair play”. Un ottimo percorso quello del team guidato dai due cittì Andrea Lombardi e Alessandro Mazzantini e dal dirigente accompagnatore Igor De Santi. La squadra capitanata da Ciro D’Ario ha ben figurato nel girone eliminatorio qualificandosi secondo dopo due pareggi sul campo maturati poi in una vittoria e una sconfitta ai rigori. Reti bianche nel primo match tra Livorno ed Empoli poi terminato con una vittoria dal dischetto per i livornesi. Match più emozionante invece contro l’Arezzo che ha visto finire i tempi regolamentari sul punteggio di 2 pari. Dai cinque metri però gli aretini si sono dimostrati più freddi guadagnandosi così il diritto alla finalissima. La rappresentativa amaranto ha però ben figurato nella finale per il 3° e 4° posto imponendosi per 4 a 1 contro Pistoia.
Ecco la classifica finale: 1° Pisa, 2°Arezzo, 3° Livorno, 4° Pistoia, 5° Empoli, 6° Grosseto.
Le “bimbe” del calcio a cinque femminile invece hanno chiuso il torneo al sesto posto dopo un cammino sfortunato nella fase eliminatoria.
Ecco la classifica finale del torneo femminile: 1° Pisa, 2° Firenze, 3° Arezzo, 4° Empoli, 5° Siena, 6° Livorno.
Ecco i i nominativi dei  partecipanti
Livorno Maschile: Allenatori: Andrea Lombardi, Alessandro Mazzantini. Dirigente: Igor De Santi. Convocati: Ciro D’Ario, Simone Caneschi, Giacomo Niccolini, Giacomo Chelucci, Andrea Petracchi, Simone Lumini, Valerio Nudi, Riccardo Volandri, Sabri Salliu, Edoardo Pasta, Jonathan Digiacomantonio, Simone Di Grande.
Livorno Femminile:  Allenatori: Loriano Telluzzi, Nastasio Corrado. Convocate: D’Angelo Eleonora, Di Rocca Scheila, Brogi Valentina, Vonella Rose-Anna Mary, Berri Marina, Maglieri Irene, Grieco Paola, Tomei Sandra

Riproduzione riservata ©