Tripudio Boca, storica doppietta

di gniccolini

Mediagallery

Il Boca Luxory non si ferma più. Non sazio dello scudetto appena cucito sul petto vincendo con merito sul campo la Primera Division la squadra di mister Giampà mette al palo la concorrenza spietata di tutta la Lega intera e conquista la “Inlab Cup” UispPromosport, il torneo che ha visto sfidarsi tutte le compagini dalla massima serie fino alla serie D.
In semifinale i gialloblù del trio Andrea Lombardi, Antonio Borrelli e Andrea Giampà (nella foto in pagina) e del vice presidente Tony Favoloso avevano sbaragliato la concorrenza di Amore  Indelebile con un secco e senza repliche 7 a 0 imposto sul parquet del PalaModigliani.
E sempre all’interno del tempio del calcio a 5 labronico, sotto la cupola celeste di Porta a Terra, che i ragazzi di capitan Ceccarini hanno sfidato l’agguerritissimo team della Mediterranea. Partita “maschia”, come usavano descrivere questo genere di match i commentatori sportivi di qualche anno fa, e combattuta fino alla fine. All’intervallo i gialloblù conducevano di misura per 3 a 2. Poi il gol del Boca che sembra mettere le olive nel Martini e che fa saltare in piedi la curva: 4-2. Ma il Mediterranea è “die hard”, duro a morire così i grigiorossi prima rosicchiano un gol come Ratatouille nella cucina francese di dysneiana memoria, poi il pareggio allo scadere. E’ 4-4. Servono i supplementari. E’ qui che esce fuori la miglior condizione fisica dei campioni della Primera. E’ qui che arriva lo stacco definitivo: 7 a 5 e via ai caroselli. Il Boca Luxory mette a segno la sua doppietta storica che gli consente alle finali nazionali Uisp in programma dal 23 al 26 a Cesenatico.

Riproduzione riservata ©