La scuola Rigoli al fianco del progetto “Per donare la vita”

Mediagallery

Nell’ambito del progetto “Insieme per giocare alla scherma” dell’ente di promozione sportiva Csain, il Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo ha organizzato il torneo “Per donare la vita” a sostegno di pazienti trapiantati ed alle loro famiglie.
Le società schermistiche toscane hanno partecipato numerose, molti i giovanissimi presenti nati negli anni tra il 2003 ed il 2008, piccolissimi atleti, ma già con atteggiamenti da grandi atleti.
Anche la scuola di scherma Maestro Rolando Rigoli, che a queste manifestazioni aderisce sensibilizzando le famiglie dei propri atleti ai progetti di solidarietà, ha partecipato con i “prodotti” del proprio vivaio, accompagnati dai maestri Rigoli ed Abeniacar, raccogliendo tre medaglie d’argento con Giulio La Comba nella categoria prime lame fioretto plastica, Andrea Artuso categoria minicuccioli e Gianluca Santini  nella categoria pulcini e due medaglie di bronzo con Rachele Saracaj categoria minicuccioli e Tommaso La Comba nella stessa categoria sempre fioretto di plastica.
I risultati sono una parte marginale del progetto, i piccoli schermitori salgono in pedana giocando con gli altri bambini non da avversari ma da amici, ed è questo uno degli scopi dell’iniziativa dello CSAIN e delle società che partecipano e dei propri maestri.
Un’altra bella giornata di gioco, sport e solidarietà, grazie anche all’aiuto dei genitori che sostengono ed incoraggiano i propri figli in questo percorso impegnativo di formazione sportiva.

Riproduzione riservata ©