Perullo: “Buona fortuna agli schermidori”

Mediagallery

Aldo Montano, Andrea Baldini, il maestro Nicola Zanotti e Irene Vecchi. Sono questi i 4 livornesi doc che faranno parte della squadra tricolore di scherma alle olimpiadi di Rio de Janeiro, in programma la prossima estate. Al gioioso coro cittadino di “in bocca al lupo”, si unisce anche quello dell’Amministrazione Comunale, per bocca dell’assessore allo sport Nicola Perullo: “Livorno è la città più medagliata d’Italia, la nostra tradizione sportiva è da sempre nell’eccellenza nazionale, quindi i presupposti per prepararsi a gioire la prossima estate ci sono davvero tutti. A nome mio e di tutta l’amministrazione non posso che dire ai nostri fantastici 4 atleti che comunque andrà l’avventura olimpica la città è già orgogliosa di voi, soprattutto per l’immagine di Livorno che portate nel mondo e per l’esempio di vita che date ai più giovani”.
Un messaggio, questo dell’assessore Perullo, che racchiude la visione dell’amministrazione sullo sport, inteso anche come volano di attrazione turistica e come esempio di stile di vita positivo da coltivare fin dalla più giovane età.
Ancora in ambito schermistico, il Comune di Livorno sta organizzando il Campionato Mondiale Master di Scherma 2018, evento che si svolgerà tra due anni, nel mese di ottobre al Modigliani Forum: “Sarà un evento davvero di respiro mondiale – conclude l’assessore Perullo – in grado di attrarre nella nostra città appassionati e curiosi da tutto il mondo e per una settimana dovrà essere una finestra su Livorno e sulla Toscana. Ci stiamo lavorando già in modo attivo, con la collaborazione di Giulio Paroli, altro grande sciabolatore livornese, che alla sua età mantiene la passione e la verve di un ragazzo. Sarà il primo mondiale master a svolgersi in Italia e sarà compito del comitato organizzatore anche valorizzare quelle che sono le bellezze della nostra terra: architettoniche, artistiche e ovviamente enogastronomiche”.

Riproduzione riservata ©