Montano si è operato: “Momento delicato”

Mediagallery

Aldo Montano sarà sottoposto ad un intervento chirurgico. A quattro mesi esatti dall’inizio dei Giochi Olimpici di Rio 2016, lo sciabolatore azzurro qualificatosi per la prova olimpica individuale, tornerà sotto i ferri al Concordia Hospital di Roma, per un intervento alla spalla destra. Nel corso della delicata fase di qualificazione olimpica, infatti, Aldo Montano ha subìto una sublussazione dell’articolazione scapolo-omerale destra.
“Ho lottato fino allo stremo per la qualificazione olimpica – dice l’olimpionico di Atene2004 -, ho cercato di superare il dolore alla spalla e, forse anche con un po’ di incoscienza, ho strappato il pass per Rio2016. Adesso però devo fermarmi“.
“Assieme ad Aldo – spiega il medico federale, Antonio Fiore – abbiamo avviato dei consulti con diversi specialisti ed avviato una serie di terapie. Si è constatata però l’assoluta necessità di eseguire un intervento chirurgico, che sarà effettuato dal dottor Giovanni Di Giacomo. L’obiettivo è quello di consentire all’atleta di riprendere gli allenamenti sin dal mese di giugno”. A seguire l’azzurro durante l’intervento chirurgico e nel decorso post-operatorio saranno il medico responsabile del settore sciabola, Alessandro Pagliaccia ed il fisioterapista Alessandro Pesce. “E’ un momento delicato e non facile – continua ancora Aldo Montano – Ringrazio tutte le persone che mi sostengono, dalla mia famiglia, ai miei collaboratori, amici, alla squadra, al Commissario tecnico, al preparatore atletico, lo staff medico e fisioterapico”.

Riproduzione riservata ©