Il Fides ruggisce: pioggia di medaglie

Mediagallery

Si è svolto il weekend passato a Pisa, la prima prova del secondo trofeo del Granducato, trofeo per la specialità fioretto per la categoria under 14.
I leoncini del Fides si sono fatti valere in tutte le categorie, portando a casa un ottimo bottino in una gara a dir poco impegnativa, praticamente una sorta di campionato Italiano con atleti provenienti da ogni parte d’Italia.

Categoria Marschietti e Giovanissimi
Ottimo 5° posto per Gregorio Isolani, davvero un buon risultato per la giovane lama del Fides che si arrende ad un avversario esperto lottando fino alla fine. Un piccolo schermidore dalle qualità innate in cui il Circolo Fides crede molto e che con il lavoro ed il sacrificio, e con un po’ di “maturità” in più, riuscirà a raccogliere i frutti che merita. Peccato invece per Dario Mirabelli, tradito forse un po’ troppo dall’emozione. Bravo Gregorio Perino, all’esordio, che si arrende solo nel derby contro il compagno di sala Gregorio Isolani.

Categoria Ragazzi /Allievi
Ottimo 2° posto per Elia Sardelli. Un risultato meraviglioso che premia l’atleta per tutto l’impegno e il sacrificio che mette in ogni allenamento. Elia è protagonista di una gara perfetta che lo ha visto superare avversari sulla carta più esperti di lui con grande autorità e maturità.  Peccato per la finalissima persa di misura (15-13) col più volte vincitore del Grand Prix Martini (di Agliana).
Bella Gara anche per Bernardo Taddei che si arrende di misura, lottando fino alla fine come un leone e perdendo per entrare nei 16.

Categoria Bambine/Giovanissime
Nella categoria Bambine trionfa Ginevra Manfredini battendo senza problemi tutte le altre avversarie. Ginevra rischia addirittura di vincere anche nella categoria Giovanissime dove
si arrende soltanto nella finalissima per il 1° posto contro la campionessa Italiana in carica di Frascati.  Un primo e un secondo posto che merita senza dubbio per la scherma che ha fatto vedere in pedana e per la determinazione. Unico aggettivo: bravissima!
Ma bravissime sono state anche Karen Biasco con un ottimo 3° posto ( si arrende a Manfredini nel derby per la finalissima perdendo di una sola stoccata), Costanza Pensabene piazzatasi sesta e in costante crescita sia tecnica che caratteriale.
Brava e sfortunata invece Beatrice Prusciano che perde per entrare nei 16 per una sola stoccata, per troppa emozione e forse per mancanza di un po’ di lucidità, ma sono sicuro che ha tutte le carte in regola per rifarsi. Bello l’esordio di Silvia Pieroni che passa bene i gironi, lottando poi in eliminazione diretta.

Categoria Ragazze/Allievi
Prova maiuscola per l’ottima Penelope Biagi classificatasi al 3° posto. Perde solo contro l’avversaria che poi strappa l’alloro del vincitore della gara, ma ha fatto vedere una crescita incredibile. Ottimo ottimo risultato anche il suo.
Peccato invece per Ginevra Eleuteri che perde nel derby contro Biagi per entrare nelle 16, sfortunata.
Bravissima la matricola Vittoria Di Cesare che nonostante faccia scherma da pochi mesi si è battuta con caparbietà dando filo da torcere a tutte le sue avversarie. Un vero  esempio per tutti e tutte.
Domenica inoltre hanno fatto la loro prima apparizione stagionale i cuccioli in un trofeo riservato agli esordienti e alle prime lame ( 8-9 anni).

Il Fides ha schierato i seguenti atleti:
Esordienti: Ruben BEllandi, Andrea Artuso, Veronica Pritelli
Prime Lame: Gabriele Garzelli, Leonardo maggini, Marta Cavallini, Gualtiero Tognelli , Tommaso La comba.

“I loro sorrisi sono il nostro stimolo”, ha commentato a fine gara il maestro Beppe Pierucci.

Un applauso al grande staff del Fides composto da: Giuseppe Pierucci, Anna Kassianovitch, Roberto Bellucci, Nicola Zanotti, Rolando Rigoli, Cristina Abeneacar, Leonardo Tomer, Ilaria Bianco e Franco Fabbri.

Riproduzione riservata ©