Serie C. Fulgida Etruschi Livorno cede ad Arezzo

Mediagallery

La Fulgida Etruschi Livorno non riesce a calare il tris. All’indomani delle due vittorie con cui aveva chiuso il girone d’andata, la squadra verde-amaranto conosce una flessione nel proprio rendimento e sul campo ‘Arrigucci’, contro i locali del Vasari Arezzo cadetto, cede 22-6. I labronici, che hanno pagato a carissimo prezzo le proprie gravi assenze, scivolano, in classifica, dal quinto al settimo posto. Questa la situazione in graduatoria nella C regionale, raggruppamento 1, dopo la prima giornata del girone di ritorno: Firenze’31 cadetto* 47 p.; Cavaleri Prato/Sesto cadetto 46; Lucca 43; Le Sieci* 34; Cortona** 25; Montelupo/Empoli 22; Fulgida Etruschi Livorno 21; Amatori Prato*** 18; Vasari Arezzo cadetto*** 12; Chianciano**** e Bellaria Pontedera**** 1. *Firenze’31 e Le Sieci una partita in meno; **Cortona una partita in meno e 4 punti di penalizzazione; ***Am. Prato e Vasari 8 punti di penalizzazione; ****Chianciano e Bellaria 4 punti di penalizzazione. I livornesi, ad Arezzo, si sono trovati di fronte, nella circostanza, anche elementi normalmente utilizzati dal Vasari in prima squadra (tale formazione, impegnata nella poule promozione della serie B, in questa domenica, era ferma). Dopo aver sbloccato il punteggio con un piazzato del trequarti centro Mauro Incrocci (0-3 al 12′), i livornesi incassano la meta del definitivo sorpasso dei locali (7-3 al 19′). La Fulgida, pur in difficoltà nelle lotte in touche, gioca il primo tempo alla pari con gli antagonisti. I verde-amaranto riducono ai minimi termini il ritardo, ancora con un penalty di Mauro Incrocci: 7-6 al 28′. Gli aretini allungano in chiusura di frazione con una meta non trasformata: 12-6 all’intervallo. Vivaci i livornesi nella prima parte della ripresa. Gli ospiti però non trovano il guizzo per la prima meta della propria gara. Il Vasari, nella fase centrale della seconda frazione, crescono e con un piazzato scavano un solco piuttosto profondo: 15-6 al 22′. Nel finale gli aretini, con una meta giunta su iniziativa personale (marcatura poi trasformata), fissano il risultato sul 22-6. In classifica 4 punti per i locali e nessuno per gli ospiti. Gli allenatori-giocatori della Fulgida Consani e Carrani hanno schierato, sul campo ‘Arrigucci’, questa formazione: Sanacore (38′ pt Gracci); Miceli, Compiani, Incrocci M., Amadori; De Libero, Shani M. (11′ st Doveri); Petrantoni, Consani, Testi (29′ st Guiggi); Spagnolo, Pini; Fusco, Mazzocca, Trinca (11′ pt Ghiozzi).

Riproduzione riservata ©