Rugby Etruschi, iscrivete i vostri figli da noi

INFO mail: [email protected], 393 - 91.52.452 e 328 - 95.55.496

Mediagallery

“Il potente sfonda, il piccolo s’infiltra, l’alto salta, il guizzante corre. In una squadra di rugby c’è posto per tutti” (clicca al link in fondo all’articolo per guardare le immagini dei giovani giocatori di rugby nella fotogallery). Leggendo questo famoso aforisma dedicato alla palla ovale, si può capire come sia necessario cancellare tutti quei pregiudizi sul rugby: quello che conta in questo sport non è solo la forza dei muscoli; per andare avanti servono tante caratteristiche fisiche e qualità atletiche diverse tra loro, ma soprattutto c’è anche bisogno di lealtà, passione e tanta voglia di fare.
Valori importanti non solo in campo, ma anche nella vita. Il Rugby Etruschi Livorno riesce a trasmetterli e farli crescere nei ragazzi con la sua attività che ormai va avanti nella nostra città labronica fin dal 1995.
È in questo sport che assume particolare importanza il rito del “terzo tempo”: il momento in cui vincitori e vinti si ritrovano al di fuori della competizione, finita la partita in campo, a mangiare allo stesso tavolo, lasciandosi dietro qualsiasi rivalità scaturita durante il gioco, tendendosi la mano e abbracciandosi in qualità di atleti e appassionati di uno sport sano e ricco di valori, anziché di ostici avversari.
È soprattutto questa affascinante e “pedagogica” filosofia che caratterizza il gioco, assieme all’ottimo lavoro svolto dalla società Rugby Etruschi Livorno, che sta spingendo molte scuole del territorio a partecipare al campionato speciale parallelo alla stagione agonistica. “Sono già cinque le scuole che hanno aderito al progetto scolastico promosso e tutorato dal Rugby Etruschi: Mazzini, Santo Spirito, Bolognesi, Benedettini e Maria Ausiliatrice. Un vero successo, tanto che le richieste di adesione per la stagione alle porte sono in aumento”, spiega il presidente del sodalizio verde-amaranto, Carlo Ghiozzi. “A partecipare sono ragazzi di quarta, quinta elementare e delle tre classi delle medie: al mattino hanno modo di conoscere il gioco e di allenarsi, nel corso dell’anno gareggiano nel campionato scolastico a livello comunale, per poi sfociare nelle finali nazionali; chi è particolarmente interessato può entrare a far parte automaticamente di una delle formazioni del Rugby Etruschi Livorno”. La soddisfazione da parte di bambini, insegnanti e genitori è andata al di là delle più ottimistiche previsioni, tanto che l’interesse per il rugby a Livorno è decisamente in aumento. Ad occuparsi del coordinamento delle squadre formate dagli allievi delle scuole è il Professore di Educazione Fisica, Stefano Biagi, il quale è al contempo responsabile e coordinatore delle formazioni motorie dei bambini che compongono le squadre Under 6, 8, 10 e 12 della società. I risultati, anche dal punto di vista agonistico, non sono mancati, tant’è vero che la squadra Under 11 della scuola Santo Spirito è riuscita ad aggiudicarsi il primo posto nelle finali nazionali a Senigallia.
Il quartier generale dei verde-amaranto rimane l’impianto sportivo comunale “Tamberi” in Via Luigi Russo, 15 proprio di fronte al Concessionario Mercedes, spazio che il Comune concede in utilizzo al Rugby Etruschi Livorno per allenamenti e partite in casa. Oggi, al posto del rettangolo di terra dura e privo d’erba e dei vecchi spogliatoi c’è una struttura completamente rinnovata realizzata dai volontari (dirigenti e genitori) della stessa società livornese. I lavori di ristrutturazione hanno compreso l’impianto del manto erboso, la costruzione della Club House dove dopo ogni partita in casa formazione ospite e avversaria mangiano assieme arricchendo ancor più di contenuti il concetto di terzo tempo, l’ampliamento degli spogliatoi e la costruzione di una palestra per la pesistica.
Anche per questa stagione il Rugby Etruschi Livorno schiererà tutte le proprie formazioni al gran completo. Si inizia con gli Under 6, squadra composta dai nati nel 2010 e 2009 e allenata da Di Domenico e Annunziata. L’Under 8 (nati nel 2008 e 2007) è affidata invece a Franceschi ed Antonazzo, l’Under 10 (nati nel 2006 e 2005) è allenata da Consani e Campisi, l’Under 12 (nati nel 2004 e 2003) da Fabbrini e Ruffino, l’Under 14 (anni 2002 e 2001) da Mazzoni e Marinai, mentre l’Under 16 maschile con gli anni ’99 e 2000 è degli allenatori Sarcina e Consani. La formazione in gonnella dell’Under 16 femminile (nate tra il 2001 e il 1998) sarà guidata da Lomi e Malinconico. Tornando alle squadre maschili, l’Under 18 con i nati dal ’96 al ’98 è allenata da Galletti e Capaccioli, ed infine la prima squadra che milita nel campionato nazionale di Serie C (’95-’73) è guidata da Daniele Campani (che è anche coordinatore tecnico per gli Under 14, 16 e 18). Tutti i coach sono professionisti qualificati e grandi appassionati del gioco, tanto da svolgere la propria attività a titolo di volontariato.
I corsi sono aperti a tutti ed è possibile provare gratuitamente una settimana di allenamenti prima di decidere per l’iscrizione (si tratta di tre appuntamenti pomeridiani più la partita nel week end ogni quindici giorni per i più piccoli, arrivando ai campionati regionali per gli under 14, 16 e 18).

Contatti: sede via Luigi Russo, 15, zona Picchianti, mail: [email protected], fb “rugby etruschi livorno”. Info 393 – 91.52.452 e 328 – 95.55.496.

 

Riproduzione riservata ©