“Memorial Amatori”, bene i Lions under 14

Mediagallery

Ruggito dei Lions Amaranto Livorno under 14 al prestigioso torneo nazionale di Parma ‘Memorial Amatori’, giunto alla sua 26° edizione. La formazione labronica, composta da elementi del 2002 e 2003, ha confermato nella durissima manifestazione svoltasi sabato 16 e domenica 17 aprile in terra emiliana di possedere qualità tecniche e caratteriali di primo piano. Basti pensare che pur di giocare la finale – poi vinta – per la tredicesima piazza, un atleta amaranto, il mediano Francesco Porciello, tornato nella tardissima serata di sabato da una gita scolastica in Portogallo, ha dormito solo un paio d’ore nell’auto guidata dal padre e si è presentato regolarmente allo stadio parmense Lanfranchi, sede delle varie finali. La dimostrazione – siamo convinti che lo stesso sacrificio lo avrebbero affrontato anche i suoi compagni – di grande attaccamento ai colori sociali. L’evento ha radunato le migliori squadre italiane di categoria. Nella prima parte della kermesse, i Lions hanno perso con l’Asti 5-12, con la Nuova Roma 0-15 e con il Colorno 12-14. Rocambolesca la sconfitta rimediata con il Colorno, con la meta trasformata degli emiliani giunta a tempo scaduto, dopo una decisione errata dell’arbitro. Poi i livornesi hanno battuto 24-7 il Biella e nell’unica gara in programma di domenica, hanno superato ancora per 24-7 il Città di Castello. Le partite del sabato si sono giocate sulla distanza di 15′; le finali della domenica sono durate 30′. I Lions, che avrebbero meritato un piazzamento conclusivo migliore, possono comunque archiviare con estrema soddisfazione il torneo di Parma. Ancora una volta, al di là del numero delle mete realizzate e subìte, gli amaranto hanno battagliato con grande ardore, cercando sempre di gettare il cuore oltre l’ostacolo. Orgogliosi del gruppo i due tecnici Emanuele Bertolini e Matteo Civita. Questo l’elenco dei giocatori labronici utilizzati all’interno della splendida ‘Cittadella del Rugby’ nello scorso fine settimana: Lischi, Cappelli, Lo Coco, Brondi, Barsacchi, Chiarini, Marchi, Sula, Dalla Valle, Chiarugi, Rondelli, Del Rio, Strazzullo, Recchi, Pellegrini, Bicchierai, Uccetta.

lIONS UNDER 12 2016

UNDER 12

Il processo di crescita dei Lions Amaranto Livorno under 12 passa soprattutto dai tornei più importanti e prestigiosi. Per migliorare la qualità delle proprie giocate, è necessario affrontare le maggiori realtà nazionali della categoria. Domenica scorsa, la formazione amaranto, guidata dagli allenatori-educatori Alessandro Brondi, Brunella Caiazzo e Davide Mantovani, ha partecipato al 26° Memorial Amatori, disputatosi sui campi della Cittadella del Rugby, a Parma. Dopo il concentramento regionale – l’ultimo della stagione – in programma domenica prossima, sul terreno amico della via della Chiesa di Salviano, i Lions giocheranno altri due tornei primaverili di grande richiamo (e di grande difficoltà): il 7 maggio in Corsica e due settimane più tardi a Perugia. Il gruppo degli under 12 sta dimostrando di esser pronto per tali appuntamenti. Anche a Parma, al cospetto di antagonisti di spessore, i ‘leoncini’ non si sono mai tirati indietro. Indipendentemente dal piazzamento conclusivo (la squadra ha chiuso al 28° posto), è stata un’esperienza positivissima per tutti quanti. Nell’arco delle sette partite disputate (quattro nel corso della mattinata nel girone iniziale e tre nel pomeriggio, nelle finali utili per stabilire il piazzamento), i labronici hanno mostrato grande combattività, anche contro squadre oggettivamente più quotate. Nella prima parte, i Lions hanno perso, a testa altissima, con Brescia, Pesaro, Parma e Lazio. Poi è giunta la vittoria (4 mete a 2) con il Cus Genova2. Nelle ultime due fatiche dell’intensa giornata, i leoncini hanno perso 3-0 con il Noceto e 5-2 con il Casale sul Sile. Soddisfatti dei progressi mostrati appaiono i tecnici e gli accompagnatori. Il clima di festa proprio della kermesse ha coinvolto anche i tanti genitori ed accompagnatori presenti a ridosso degli erbosi terreni di gioco parmensi. In rigoroso ordine alfabetico, ecco i 17 atleti livornesi (nati negli anni 2004 e 2005) ruotati nell’arco delle sette partite (ciascuna durata 10′): Giovanni Cerrai, Thomas Chelli, Gabriele Del Pero, Giorgio Ferra, Jonathan Frassinelli, Lorenzo Giorgi, Cristiano Lunardi, Gabriele Marchesan, Matteo Mazzi, Omar Oudhif, Gregorio Paglini, Lorenzo Pannocchia, Lorenzo Porciello, Nico Quercioli, Cristiano Sagliano, Giulio Tedeschi, Luca Zampini.

Lions under 10 2016

UNDER 10

Al pari delle altre squadre propaganda amaranto, anche la rappresentativa under 10 dei Lions Livorno si è resa protagonista di un brillante cammino nella 28° edizione del torneo Memorial Amatori, andato in scena nello scorso fine settimana sugli splendidi impianti della Cittadella del Rugby, a Parma. L’under 10 labronica, guidata dagli allenatori-educatori Alessandro Landi e Marco Antonazzo ha messo in vetrina buonissimi numeri. Tutti i 16 (!) elementi ruotati nell’arco delle sei partite disputate in terra ducale si sono mostrati all’altezza della situazione. Il torneo degli under 10, riservato a giovanissimi giocatori nati nel 2006 e nel 2007, si è svolto nella giornata di domenica (solo la manifestazione degli under 14 si è aperta di sabato). Al di là del piazzamento conclusivo (i leoncini hanno ottenuto la ventunesima posizione), Landi e Antonazzo sono rimasti estremamente soddisfatti delle prove offerte dai propri atleti. Gli amaranto, in un torneo così prestigioso (al via 36 fra le migliori formazioni italiane) hanno giocato con grande maturità. La squadra è in costante crescita. Gli amaranto hanno, in successione, vinto con L’Aquila, pareggiato con il Brescia, perso con il Noceto, perso con il Cus Genova, perso con il Lecco e vinto con il Varese. L’ampia rosa era composta da: Guido Achiardi, Alice Antonazzo, Giacomo Autorino, Tommaso Bianucci, Leonardo Bacci, Andrea Burielli, Giulio Ciapini, Niccolò Falleni, Mattia Longhi, Vittorio Meini, Giovanni Micheli, Andrea Libero Michelucci, Gianluca Munafò, Riccardo Pellegrini, David Santiago Spagnoli, Omar Spagnoli.

Lions under 8 2016

UNDER 8

Si può tranquillamente abbinare ‘quantità e qualità’: la dimostrazione viene dalla rappresentativa dell’under 8 dei Lions Amaranto Livorno. I giovanissimi ‘leoncini’ (nati negli anni 2008 e 2009), guidati dagli allenatori-educatori Andrea Brondi, Andrea Giugni e Silvia Caroti hanno partecipato con 23 (!) elementi al prestigioso torneo nazionale ‘Memorial Amatori’, andato in scena, sugli splendidi campi della ‘Cittadella del Rugby’, domenica scorsa a Parma. Anziché ‘selezionare’ i migliori elementi – lo hanno fatto, pur di giungere in alto in classifica, sodalizi più blasonati – ed iscrivere una sola formazione all’evento, la società labronica ha deciso di utilizzare tutti i giocatori a disposizione e di presentarsi in terra ducale con due squadre: una formata da atleti del 2008 ed una composta da giocatori del 2009, al primo anno nella categoria. Una scelta ben precisa, tesa a far maturare a tutti quanti significative esperienze. L’ampissimo gruppo deve crescere in modo compatto. La squadra del 2008 ha chiuso l’evento al 20° posto, con un ruolino di 4 vittorie e 3 sconfitte. La formazione del 2009 è giunta 27°, con due successi e cinque sconfitte. Ma, indipendentemente dal numero delle mete segnate e di quelle incassate – un dato che in queste categorie ha un valore secondario – il torneo di Parma si è rivelato, per le tantissime persone coinvolte, un vero trionfo. L’entusiasmo alle stelle e la passione autentica e genuina da parte dei piccoli atleti e dei genitori al seguito vale molto di più di un piazzamento fra le prime dieci. La società Lions, da quando, nel 2000, ha mosso i suoi primi passi nel mondo della palla ovale, ha sempre dato priorità al settore giovanile. Questo il lunghissimo elenco dei leoncini protagonisti a Parma (fra parentesi il simpatico soprannome): Tommaso Bertolini (Red), Luca Del Nista (Tigre), Lorenzo D’Attoma (Tartaruga), Andrea Bascietto (Marins), Giorgio Del Rio (Wurstel), Edoardo Braccini (Muso), Andrea Lucchisani (Rudy), Cristiano Mainardi (Cip), Nicola Montino (Carrarmato), Gabriele Lenzi (Pesce), Francesco Baroni (Roschetta), Francesco Palmarini (Regista), Paolo Paoletti (Leone), Lorenzo Giovanni Morini (Moro), Manuel Rossi (Dinosauro), Rocco Pavese (Cinghiale), Francesco Polese (Mozzarella), Raul Rum (Bistecchina), Matteo Russo (Roccia), Tommaso Spagnoli (Pietra), Giacomo Ubaldi (Uba), Leonardo Carandente (Moto) e Paolo De Angelis (Arcobaleno).

Lions under 6 2016

UNDER 6

Un’esperienza memorabile per i ‘magnifici sei’ dell’under 6 dei Lions Amaranto Livorno. I giovanissimi atleti guidati dall’allenatrice-educatrice Laura Zucchi hanno partecipato alla 26° edizione del ‘Memorial Amatori’, disputato a Parma. Al via dell’evento, disputato nella splendida ‘Cittadella del Rugby’, oltre agli under 6, anche under 8, 10, 12 e 14. Lions impegnati in tutte le categorie. Per gli under 6, 27 le formazioni (provenienti da tutta Italia) presenti. Nel proprio girone iniziale, gli amaranto hanno pareggiato 2-2 (ogni meta un punto) con il Cus Milano, hanno superato 3-2 il Parco Sempione, hanno battuto 3-2 il Modena, hanno pareggiato 3-3 con la mista Viadana/Terni, hanno liquidato 4-2 il Valsugana, per chiudere la manifestazione con la sconfitta (l’unica della giornata) 1-2 con il Cus Genova. La formula non prevedeva incroci fra gironi: tutti si sono classificati al primo posto. Ogni gara si è svolta sulla distanza di 5′. Gli amaranto hanno chiuso il torneo stremati dalla fatica. Bimbi stanchissimi, ma entusiasti e già proiettati al torneo di Parma del prossimo anno. Perfetta l’organizzazione dell’evento: complimenti all’Amatori Parma. Premiazione di tutti gli intervenuti, a cura anche dei giocatori delle Zebre, sul terreno dello stadio ‘Lanfranchi’. I piccolissimi atleti amaranto, nel corso delle sei partite giocate, hanno mostrato grande grinta e spirito di squadra. Un torneo di alto livello: un vero e proprio spot per la palla ovale. I bimbi Lions protagonisti a Parma (fra parentesi il rispettivo simpatico soprannome): Gabriele Archibusacci (Hamburger), Luca Brondi (Batman), Filippo Cantini (Game), Niccolò Giaconi (Scheggia), Filippo Serafini (Scimmia), Michele Zampini (Mouse).

Riproduzione riservata ©