Livorno Rugby under 18, salvezza ad un passo

Mediagallery

Il vento sospinge il Livorno Rugby under 18 verso una vittoria preziosissima, che avvicina la certezza della permanenza nel campionato d’élite di categoria. Sul campo amico ‘Maneo’, i biancoverdi allenati da Daniele Conflitto hanno battuto 19-5 (2 mete a 1) i coetanei dell’Amatori Parma. E’ stato l’ultimo impegno interno dei labronici in questa intensa stagione. I 4 punti raccolti (successo senza bonus aggiuntivo) hanno consentito ai livornesi di scavare un profondo solco sulla zona ad alto rischio della classifica. Sono 8 le lunghezze di margine sulla stessa formazione ducale (che però deve recuperare una gara, in casa con il Perugia), attualmente penultima. Domenica prossima nell’ultima giornata, livornesi di scena sul terreno del fortissimo Firenze’31. In contemporanea derby Amatori Parma-Rugby Parma. Evitando la penultima piazza, il Livorno Rugby lascerebbe ad altri le forche caudine dei barrage, in agenda all’inizio della prossima annata. In tal caso, la formazione biancoverde, anche nella stagione 2016/17, potrà partecipare, con la propria maggior rappresentativa giovanile (l’under 18 appunto), al campionato di serie A di categoria (denominato torneo élite). Quello con l’Amatori Parma è stato un vero e proprio spareggio salvezza. I biancoverdi, anche grazie al rientro di alcune pedine assenti nelle precedenti gare per infortunio, hanno evidenziato una chiara crescita. I labronici, dopo un primo tempo di studio, hanno presentato il conto nella ripresa. Nella parte centrale della prima frazione, Canepa realizza due piazzati: 6-0 per i padroni di casa. In chiusura di tempo, meta non trasformata dei ducali: 6-5 all’intervallo. Nella ripresa, i livornesi sfruttano le occasioni a disposizione. Al 10′ la meta di De Libero permette di issarsi sull’11-5. L’allungo definitivo arriva a metà frazione, con Pedemonte che recupera un pallone nei propri ventidue e con un’azione di rimessa, percorrendo tutto il campo, sigla la seconda meta della propria squadra: 16-5. Nel finale, Canepa mette fra i pali il suo terzo piazzato fissando il risultato sul 19-5. I biancoverdi, nonostante una stagione condizionata da infortuni e situazioni sfortunate, sono ora ad un passo dalla permanenza nella serie A di categoria. Una ‘meta’ di tutto rispetto. Lo schieramento vittorioso contro l’Amatori Parma: Pedemonte, Fabbri, Canepa, Ianda, Romano, Chirici, Zannoni, Piras, Bitossi, De Libero, Pardini, Marmugi, Campanile, Menicucci, Liguori, Grassi, Sarperi, Patrone, Santi, Martini, Gragnani.

lIVORNO RUGBY UNDER 16 2016

UNDER 16

Tutto facile per il Livorno Rugby under 16 che domina il ‘derby della costa’ e consolida la terza posizione nel girone regionale 1 di categoria. A San Vincenzo, contro la locale formazione del Ruus, i biancoverdi allenati da Marco Zaccagna si sono imposti con l’eloquente punteggio di 0-44. Ben 8 le mete siglate dagli ospiti che ben presto hanno dunque messo in cassaforte anche il bonus-attacco. Il Livorno Rugby under 16, composto da elementi nati nel 2000 e nel 2001, è in costante crescita. A San Vincenzo, indipendentemente dal numero di marcature messe a segno, la squadra si è espressa su buoni livelli. Tutti i settori dei vari reparti hanno mostrato buone qualità. Concrete le possibilità di chiudere la stagione con altre grandi soddisfazioni. Ancora cinque le gare da giocare. Questo lo schieramento biancoverde vittorioso a San Vincenzo: Pieroni; Bagnoli, Capozzi, Vargiu, Fabbri; Gesi, Zannoni; Andreotti, Mattei, Saylon; Ianniciello, Pini (cap.); Vellutini, Campanile, Chierchia. Entrati anche Mancini, Donatini e Zenoni. La classifica (fra parentesi le partite effettivamente disputate): Amatori Rosignano (11) 55; I Titani Viareggio (12) 49; Livorno (11) 37; Union Versilia (11) 30; Lucca (12) e Union Tirreno (11) 26; Elba* (11) 25; Rufus San Vincenzo (12) 17; Lunigiana* (11) -4. *Elba e Lunigiana scontano 4 punti di penalizzazione.

Livorno rugby under 14 2016

UNDER 14

Una nota stonata in mezzo ad una serie di ottimi concerti. L’under 14 del Livorno Rugby, nel suo primo impegno di campionato fuori dai confini regionali, ha faticato a confermarsi sugli alti livelli di gioco espressi nelle gare precedenti. Sul terreno di un brillante Perugia, i biancoverdi hanno perso 31-7. I labronici si sono presentati in formazione largamente rimaneggiata (ben 13 gli assenti per gli allenatori Massimiliano Ljubi e Stefano Gesi). Per gli ospiti pochi sprazzi e poche azioni degne di note, nell’arco di una sfida nella quale gli umbri padroni di casa hanno saputo sfruttare la situazione e mettere a segno 5 mete. La meta della bandiera dei biancoverdi porta la firma di Gesi. Lo schieramento labronico: Nannoni, Tattanelli, Mannucci, Eliseo, Angiolini, Lavorenti, Simi, Gesi, Bernieri, Baldi, Barsotti, Schillaci, Meini Tazio. Entrati anche: Danti, Gragnani, Quaglia, Abanaritei, Novaro, Meini Tommaso, Cadau. Complici le tre ore e mezzo di viaggio, i ragazzi labronici (nati negli anni 2002 e 2003) sono parsi poco combattivi, al contrario del solito. Una nota stonata può capitare.

RUGBY LIVORNO UNDER 10 2016

UNDER 10

L’under 10 del Livorno Rugby (composta da giovanissimi atleti nati negli anni 2006 e 2007) si è ritagliata un ruolo da grande protagonista nel concentramento effettuato nella mattinata di domenica sul campo della via della Chiesa di Salviano, quartier generale dei ‘cugini’ dei Lions Amaranto Livorno. La rosa a disposizione degli allenatori-educatori biancoverdi Gabriele Biagiotti e Ferdinando Tavella è talmente ampia da permetter loro di presentare, in ogni singolo appuntamento agonistico, due squadre. Anche a Salviano, i giocatori del Livorno Rugby sono stati divisi in due compagini (la formazione ‘verde’ e quella ‘bianca’), che hanno disputato due raggruppamenti differenti. La formazione ‘verde’, inserita in un girone a tre ‘di ferro’ ha giocato in tutto quattro partite, quella ‘bianca’, inserita in un raggruppamento ‘più morbido’, formato da quattro compagini, ne ha giocate tre. Ogni incontro è durato 12′ (due tempi da 6′). La ‘verde’ ha perso 2-3 (ogni meta un punto) con i Lions 1 e 1-5 con il Cecina, per poi crescere in modo esponenziale: nel girone di ritorno successo 5-1 con i Lions 1 e 7-5 con il Cecina. Il Livorno ‘Bianco’ ha battuto i Lions 2 per 8 mete a 3, ha ceduto 4 a 8 con il Rosignano ed ha superato 5 a 0 il Cus Pisa. I biancoverdi hanno pienamente confermato le proprie indubbie qualità tecniche ed agonistiche. Il prossimo impegno è rappresentato dal prestigioso torneo di Rovigo, nel quale, oltre agli under 10, saranno impegnate le formazioni biancoverdi under 12, 8 e 6. A Salviano, assenti giustificati Mattia Cioni, Bruno Fava, Davide Quercioli e Edoardo D’Ammando, sono scesi in campo: Nicola Aquilini, Alessandro Bartolini, Saverio Bianchi, Tommaso Guzzo, Adam Kammak, Tommaso Perucci, Anna Romano, Nicola Simonetti, Nicola Bargagna, Giorgio Barsotti, Vittorio Borgiotti, Federico Cannone, Davide Canziani, Jacopo De Rossi, Leonardo Lio, Edoardo Mauri, Alessandro Orlandini e Guido Pozzi.

Livorno rugby under 8 2016

UNDER 8

Il Livorno Rugby under 8 si è messo in grande evidenza nel concentramento della costa andato in scena in questa ventosa domenica mattina a Rosignano. I giovanissimi biancoverdi (nati negli anni 2008 e 2009), affidati alle cure degli allenatori-educatori Alessandro Borgiotti e Michele Quartararo, hanno mostrato numeri di alto livello per la categoria. Due le rappresentative del Livorno Rugby al via dell’evento. Presenti anche due formazioni del Piombino e, con una compagine ciascuno, il Rosignano e la Bellaria Pontedera. Brillanti le trame offensive sviluppate dai biancoverdi. Soprattutto tutti i presenti – atleti, allenatori e genitori – hanno interpretato nel modo migliore lo spirito del rugby propaganda. E’ stato un concentramento all’insegna del puro divertimento. Il fatto che i biancoverdi abbiano vinto tutte le partite – con la sola eccezione di una gara persa con il Piombino1 – male non fa.. Domenica prossima, gli under 8 biancoverdi, insieme al Livorno Rugby under 6, under 10 e under 12, parteciperanno al prestigioso torneo di Rovigo. Un test significativo, per verificare la costante crescita. I ‘bimbi’ del Livorno Rugby under 8 protagonisti a Rosignano: Diego Andreotti, Cristian Isozio, Enea Ferrini,Giacomo Traina, Jacopo Gambogi, Riccardo Tozzi, Aldo Romano, Gabriele Mazzocca, Jonny Giorgi, Dario Soldati, Mattia Tarrini, Alessandro Quartararo, Alberto Saltapari.

LIVORNO RUGBY UNDER 6 2016

UNDER 6

Profeti in patria. Gli under 6 del Livorno Rugby hanno ospitato, nella mattinata di domenica, sul sintetico del ‘Maneo’ di via Settembrini, un simpatico concentramento. In questa categoria – la più ‘piccola’ riconosciuta dalla FIR -, i risultati e le mete realizzate e subìte nell’arco delle partite effettuate hanno un valore del tutto relativo. L’importante è creare le basi e vedere i giovanissimi atleti (nati negli anni 2010 e 2011) divertirsi con la palla ovale. Al via dell’evento, oltre ai biancoverdi padroni di casa, anche Lions Amaranto Livorno e Belleria Pontedera. La rosa del Livorno Rugby è decisamente ampia. Nella circostanza, sono state schierate ben tre squadre biancoverdi. Ecco il lungo elenco dei bambini del Livorno Rugby protagonisti in questo memorabile appuntamento, baciato da un gradevole sole: Filippo Aspromonti, Francesco Fiorentini, Alessio Chierchia, Filippo Del Moro, Tommaso Del Vivo, Niccolo Compagnone, Giacomo Bottoni, Michele Bedini, Lorenzo Daveti, Thomas Gennari, Christian Paolini, Filippo Tani, Simone Fra, Ettore Carrara, Diego Rondanini, Giorgia Aitollo, Christian Felloni, Davide Bartolini. I biancoverdi hanno pienamente confermato di aver raggiunto un buon livello di gioco. Buona l’opera in fase di sostegno e buono il lavoro in fase d’avanzamento. Ottime impressioni da mostrare anche nella prossima settimana, a Rovigo. Al ‘Maneo’ divertimento per tutti gli intervenuti, con il ‘terzo tempo’, che ha coinvolto giocatori e genitori. Bimbi divertiti e genitori super felici. Risultato tecnico non pervenuto. Risultato morale alle stelle.

 

Riproduzione riservata ©