Livorno Rugby under 18 corsaro a Cesena

Mediagallery

Al termine di una gara gradevole, intensa ed equilibrata, il Livorno Rugby under 18 si è imposto sui coetanei del Cesena 15-12. Il match, valido per la terza giornata del durissimo torneo giovanile d’èlite, si è disputato in casa dei biancoverdi, sul sintetico del ‘Maneo’. I ragazzi labronici (nati negli anni 1998 e 1999) sono in crescita. Rispetto alle precedenti due prove – in casa con il Cus Perugia e in trasferta con il Parma1931 -, i labronici sono parsi più concreti in ogni fase. Quella colta con i romagnoli è la prima vittoria stagionale per i livornesi. Un successo che consegna in classifica 4 punti d’oro (1 punto per gli avversari) e che soprattutto permette di guadagnare fiducia ed ottimismo in vista delle prossime uscite (domenica prossima è in programma la sfida esterna con il Prato/Sesto). Livorno e Cesena si sono affrontate a viso aperto. I padroni di casa hanno realizzato tre mete (nessuna trasformata). A bersaglio due volte Piras ed una Ianda. Per gli ospiti due mete ed una trasformazione. Nel complesso legittimo il successo dei biancoverdi.
Ecco gli atleti utilizzati da coach Daniele Conflitto: Chirici, Romano, Ianda, Pellino, Fabbri, Canepa, Zannoni, Piras, Scrocco, Merani, Pardini, Marmugi, Santi, Menicucci, Liguori, Campanile, De Libero, Bitossi, Grassi, Andolfi, Patrone, Catarsi.

Livorno rugby under 14

UNDER 14

Larghe e convincenti le affermazioni colte dalle due rappresentative under 14 del Livorno Rugby. Ingentissimo il bottino di mete realizzate. La formazione del Livorno Rugby 1, composto da atleti del 2002 (cioè al secondo anno nella categoria) si è imposto sull’Elba 108-0. Il tecnico Massimiliano Ljubi ha inizialmente utilizzato: Angiolini, Tattanelli, Mannucci, Nicastro, Eliseo, Ficarra, Meini, Tomaselli (cap.), Marzana, Baldi, Barsotti, Bernieri, Orsini. Nel corso del match entrati tutti i componenti della panchina: Danti, Cazzato, Novaro e Di Maio. 16, in tutto, le mete siglate. A bersaglio 6 volte Baldi, 3 volte Tomaselli (che ha anche realizzato 14 trasformazioni), 3 volte Barsotti, 2 Meini ed 1 ciascuno Eliseo e Cazzato. La partita, giocata domenica sul terreno in sintetico ‘Maneo’, a Livorno, è risultata a senso unico con i padroni di casa capaci costantemente di tenere in pugno la situazione. Decisamente netta pure l’affermazione del Livorno Rugby 2, sul campo dei grossetani dello Scarlino. La sfida, disputatasi nel pomeriggio di sabato, si è chiusa sul 10-85. I biancoverdi (la seconda squadra è composta da elementi del 2003, cioè al primo anno nella categoria), hanno siglato, in tutto, 13 mete (10 le trasformazioni). 4 mete di Piram, 3 di Tori, 2 di Lavorenti, 1 di Simi, 1 di Gesi (autore anche di 1 trasformazione), 1 di Tavella (autore di 9 trasformazioni) ed 1 di Nannoni. Lo schieramento: Quaglia, Nannoni, De Rossi, Gragnani, Cadau, Lavorenti, Tavella, Gesi (cap.), Abanaritei, Tori, Piram, Migli, Volpi. Entrati: Scrocco e Simi. Pur al cospetto di una squadra ‘più vecchia’ (composta anche da atleti del 2002), i giovanissimi labronici non hanno accusato alcun timore reverenziale nei confronti dei padroni di casa. Biancoverdi empre efficaci in attacco, abili nel concedere poco spazio agli antagonisti. Nelle due rappresentative del Livorno Rugby sono impiegati anche alcuni atleti del Pontedera, giunti al club biancoverde in prestito.

RUGBY LIVORNO UNDER 10 2016

UNDER 10

Splendida giornata sul piano meteorologico, splendida organizzazione e splendidi, per i padroni di casa, i risultati ottenuti. L’under 10 del Livorno Rugby ha ospitato, sabato, sul sintetico del ‘Maneo’, un riuscitissimo concentramento. I biancoverdi, che possono contare su un roster decisamente ampio, si sono presentati all’evento con due compagini: la ‘bianca’ e la ‘verde’. Le cinque formazioni al via hanno effettuato un girone all’italiana: in tutto dieci le partite giocate, quattro per ciascuna compagine. Il Livorno ‘bianco’ ha vinto tutte le gare, il Livorno ‘verde’ ha vinto tre partite e perso solo contro il ‘Livorno bianco’. Ecco i risultati (ogni meta un punto): Livorno ‘verde’ – Florentia2 8-1; Florentia1 – Sieci 7-1; Livorno bianco – Florentia1 5-2; Florentia2 – Sieci 3-7; Livorno bianco – Florentia2 7-4; Livorno verde – Sieci 5-2; Livorno Verde – Florentia1 3-1; Livorno bianco – Sieci 4-1; Livorno bianco – Livorno verde 2-1; Florentia1 – Florentia2 1-1. Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, i giovanissimi (classe 2006 e 2007) biancoverdi schierati, nelle due scatenate rappresentative, dall’allenatore Gabriele Biagiotti: Nicolas Aquilini, Nicola Bargagna, Nicola Bargigli, Giorgio Barsotti, Alessandro Bartolini, Saverio Bianchi, Vittorio Borgiotti, Federico Cannone Federico, Mirco Centenaro, Diego Ceselli, Mattia Cioni, Edoardo D’ammando, Jacopo De Rossi, Bruno Fava, Giacomo Giusti, Tommaso Guzzo, Adam Kammakh, Leonardo Loi, Edoardo Mauri, Alessandro Orlandini, Tommaso Perucci, Jacopo Piombanti, Guido Pozzi, Davide Quercioli, Matteo Ricci, Anna Romano, Leonardo Rosi, Nicola Simonetti, Giammarco Vannini, Lorenzo Wick.

LIVORNO RUGBY UNDER 18 2016

UNDER 8

Dodici atleti del Livorno Rugby under 8 hanno messo in vetrina, nel concentramento disputato sabato pomeriggio sul campo labronico ‘Tamberi’ di via Russo, ottimi numeri. I dodici giovanissimi elementi (nati negli anni 2008 e 2009) sono stati divisi in due rappresentative. La formazione biancoverde ‘A’ ha vinto tutte le quattro partite giocate, quella ‘B’ ha ottenuto due successi e due sconfitte. Al di là del numero di mete realizzate e subìte, è stato un vero spettacolo. Al via dell’evento, in tutto, cinque squadre: due, appunto, del Livorno Rugby, due degli Etruschi Livorno (i ‘padroni di casa’) ed una del Gispi Prato. La formula adottata è stata quella del girone all’italiana: tutte quante si sono affrontate l’un l’altra. In tutto dieci le gare disputate (quattro per ciascuna compagine). Gli allenatori-educatori Alessandro Borgiotti e Michele Quartararo sono soddisfattissimi del gioco espresso e della serietà dimostrata dai propri promettenti atleti. Ecco i 12 giocatori biancoverdi brillanti protagonisti al ‘Tamberi’: Diego Andreotti, Giovanni Campora, Andrea Curzi, Enea Ferrini, Jacopo Gambogi, Cristian Isozio, Alessio Lenza, Giulio Lenzi, Alessandro Mainardi, Alessandro Quartararo, Aldo Romano, Riccardo Tozzi. Una manifestazione all’insegna della lealtà e dell’amicizia.

Livorno rugby under 16 2016

UNDER 6

La rosa degli under 6 del Livorno Rugby è talmente ampia da consentire, in ogni ‘avvenimento agonistico’ di presentare ben tre rappresentative. Nella kermesse riservata ai giovanissimi andata in scena sabato pomeriggio sul campo labronico ‘Tamberi’ di via Russo (quartier generale degli Etruschi Livorno), i giocatori biancoverdi hanno dimostrato ottimi numeri in ogni fase. E’ evidente: nessuno tiene il conteggio delle mete realizzate e di quelle subìte nelle singole gare giocate. L’importante è vedere questi bambini crescere in modo sano. La passione per la palla ovale comincia davvero presto…. Gli incontri sono affrontati per puro divertimento. Al via del riuscitissimo evento del ‘Tamberi’, due formazioni degli Etruschi e tre, appunto del Livorno Rugby. Con un coinvolgente entusiasmo, ogni singola squadra ha simpaticamente affrontato le altre quattro. In tutto si sono dunque giocate dieci partite, quattro per ciascuna compagine. Al termine delle gare, ricca merenda per tutti gli intervenuti. Ecco il lungo elenco dei giovanissimi atleti biancoverdi allenati da Ilaria Cirillo e Daniele Aspromonti protagonisti sabato scorso in un concentramento ‘tutto labronico’: Filippo Aspromonti, Davide Bartolini, Michele Bedini, Giacomo Bottoni, Giorgio Campora, Filippo Ceccarini, Giulio Ceccarini, Alessio Chierchia, Lorenzo Daveti, Salvatore De Gaetano, Filippo Del Moro, Christian Felloni, Francesco Fiorentini, Thomas Gennari, Anuar Kammakh, Cristian Paolini, Diego Rondanini, Mattia Rosi.

 

Riproduzione riservata ©