Livorno Rugby, il punto sulle formazioni giovanili

Mediagallery

Partita intensa, vibrante e valida a livello agonistico. Alla fine è il Livorno Rugby under 18 a far festa. In casa, sul ‘Maneo’, nel match valido per la seconda giornata del girone di ritorno del campionato élite di categoria, i biancoverdi allenati da Daniele Conflitto si sono imposti 23-17 sul Parma1931. Un’affermazione meritata e molto pesante. Il successo va oltre i 4 punti raccolti in classifica. Vittoria figlia di una grinta fuori del comune. I ducali partono con decisione e sbloccano il punteggio al 10′ con una meta non trasformata: 0-5. Veemente la reazione dei labronici, che rovesciano la situazione con una meta di Canepa, abile poi a trasformare: 7-5. Allungo dei locali con la meta di forza di Piras: 12-5. I parmensi accorciano le distanze e terminano in ritardo la prima frazione sotto di 2 lunghezze (12-10). I biancoverdi – in evidente crescita rispetto alle precedenti uscite – sono concreti in difesa e chiudono con efficacia ogni varco. Il ‘cecchino’ dei padroni di casa Canepa sigla le due punizioni che permettono di scavare un solco piuttosto profondo: 18-10. Ancora Piras, e ancora di forza, realizza la seconda meta personale (la terza della squadra): 23-10. I biancoverdi insistono a caccia della marcatura-bonus, ma in contropiede incassano la meta (stavolta condita dalla trasformazione) degli emiliani: 23-17 il risultato. In classifica 4 punti per i locali, 1 per gli ospiti. I labronici, dopo la pausa di domenica prossima, renderanno visita, il 7 febbraio, al Cesena. Lo schieramento vittorioso con il Parma1931: Canepa, Romano, Ianda, Martini, Fabbri, Chirici, Zannoni, Piras, Bitossi, Merani, Pardini, De Libero, Liguori, Menicucci, Campanile, Santi, Grassi, Sarperi, Patrone, Andolfi. Dal 27 gennaio inizierà un percorso lungo un mese, nel quale gli allenamenti dei biancoverdi saranno particolarmente intensi. L’Accademia under 18 di Prato sarà infatti ospite, per quattro giovedì, del Livorno Rugby per un programma di allenamenti congiunti con la rappresentativa labronica di categoria. I ragazzi dell’Accademia si fermeranno poi nella club house del ‘Maneo’ per il tradizionale terzo tempo Gli atleti, tramite i cinque ‘accademici’ biancoverdi (Chirici, Pedemonte, Liguori, Ianda e Merani) ed il livornesissimo tecnico dell’Italia under 17 Paolo Grassi saranno interpreti e protagonisti dell’incontro tra due realtà formative del rugby italiano: la scuola del club di appartenenza e l’alta intensità del percorso Accademico Federale.

Livorno rugby under 14 2016

UNDER 14

Una giornata storta. Il Livorno Rugby under 14 non riesce a ripetersi sugli alti livelli di gioco espressi nelle precedenti gare di campionato e sul campo dei validi coetanei del Firenze1 cede 26-10. I biancoverdi di Massimiliano Ljubi sono parsi poco concreti. I gigliati sono sembrati più pratici nel gioco sporco nei punti di incontro ed hanno centrato l’obiettivo di rallentare e spesso rubare il pallone agli antagonisti. E dire che i labronici avevano iniziato con il piede giusto. Ospiti in meta due volte con Baldi nella prima parte della prima frazione (le marcature sono giunte al 2′ e al 17′). Due mete, nel primo tempo, anche per i fiorentini, che poi hanno definitivamente allungato, con altre due mete, nella ripresa. La formazione livornese: Nannoni, Tattanelli, Ficarra, Angiolini, Eliseo, Lavorenti, Gesi, Tomaselli (cap.), Tori, Cristiglio, Baldi, Meini. Entrati anche: Danti, Orsini, Quaglia, Ghelardi, Tavella, Lampugnale, Mannucci, Marzana. Biancoverdi poco lucidi in attacco ed in chiara difficoltà nell’arginare le iniziative personali del forte e veloce trequarti centro avversario (il numero 13 gigliato ha realizzato tutti i 26 punti della sua squadra). Nella prossima settimana, il Livorno Rugby è chiamato ad un pronto riscatto, contro i Cavalieri Prato/Sesto.

livorno rugby under 12 2016

UNDER 12

L’under 12 del Livorno Rugby, in questo penultimo fine settimana di gennaio, si è sdoppiata. I giovanissimi biancoverdi (classe 2004 e 2005) hanno disputato, nell’arco di due giorni, due concentramenti distinti: il primo sabato pomeriggio a Sesto Fiorentino, il secondo domenica mattina a Pontedera. Questa la lista dei presenti al concentramento di Sesto Fiorentino : Isozio, Tavella, Bradac, Biagiotti, Gambini T, Gambini G, Nanni, Bonsignori, Rossi, Migli, Casolaro, Giunta, Fava, Lenzi e Niccolai. Hanno disputato mini match contro Sesto 1, Vasari, Arezzo, Etruschi Livorno, Firenze 1. Per il Livorno Rugby, alle porte di Firenze, solo netti successi ed una sola meta incassata nell’arco della manifestazione. I tecnici educatori David Martini, Luca Isozio e Piero Chiesa sono rimasti soddisfatti non tanto dalle vittorie riportate, ma piuttosto dall’ottima performance in difesa, frutto di un costante lavoro fatto durante le sedute di allenamento. Il secondo evento del fine settimana, organizzato al campo della società Bellaria Pontedera, ha visto impegnate, oltre al Livorno Rugby, la rappresentativa under 12 di casa e i Titani Viareggio. A questo concentramento hanno partecipato solo 6 atleti biancoverdi (molti si trovano in malattia ed alcuni in vacanza). Nonostante le numerose defezioni, la kermesse è stata molto costruttiva e divertente per i piccoli rugbisti che hanno disputato, in tutto, 6 mini incontri di andata e ritorno con squadre miste. All’insegna del buon gioco collettivo, gli atleti labronici hanno dimostrato di amalgamarsi facilmente con gli atleti messi a disposizione dalle altre società, perseguendo tante vittorie con un cospicuo numero di mete. Questi i bambini presenti domenica a Pontedera : Vodicer, Vannini, Landa, Gizzarelli, Borgi, Cecconi.

Riproduzione riservata ©