Lions, Cecina è amara

Mediagallery

EMERGENTI CECINA – LIONS AMARANTO LIVORNO 21-6
EMERGENTI CECINA: Ambrogini; Pioli, Ciaurro, Lari, Battiata; Calvaresi, Ciciriello; Gragnani (1′ st Spatola Y.), Musto, Giomi; Tarchi (1′ Spatola A., 28′ st Ciulli), Cambi; Molesti Paparia (1′ st Pacini), Dal Canto (1′ st Calvaresi). A disp.: Orsucci, Ferrante. All.: Giomi.
LIONS AMARANTO LIVORNO: Di Martino (11′ st Sechi); Mazzotta, Novi, Di Mauro, Giovannini; Gaggini, Magni (11′ st Brancoli); Scardino, Biagi (21′ st Sarno), Tamberi; Uccetta, Ciandri; Filippi (21′ pt Giugni, 28′ st Masciullo), Giusti, Lorenzoni. A disp.: Del Moro, Milianti. All.: Milianti.
ARBITRO: Tarlini di Firenze.
MARCATORI: nel pt (14-0) 15′ m. Ciciriello tr. Ambrogini, 21′ m. Battiata tr. Ambrogini, 32′ cp Magni; nel 8′ m. Musto tr. Ambrogini, 20′ cp Sechi.
Cade sul campo ‘Aldo Castellani’ l’imbattibilità stagionale dei Lions Amaranto. Sul terreno degli Emergenti Cecina, i ragazzi guidati dall’allenatore-giocatore Marco Milianti hanno ceduto 21-6. In graduatoria 4 punti per i locali (3 mete all’attivo) e nessuno per gli ospiti (passivo superiore alle 7 lunghezze e nessuna meta siglata). I rossoblù padroni di casa, che hanno incanalato la sfida sui binari di una grande aggressività, hanno legittimato l’affermazione. Per i Leoni la sconfitta nel derby, paradossalmente, se interpretata con intelligenza, potrebbe anche rivelarsi salubre. Per ottenere buoni risultati e puntare in alto, la squadra amaranto, composta in prevalenza da giovani e giovanissimi, deve lavorare ancora non poco. Nonostante lo stop, in classifica la situazione è sempre brillante: immutato il vantaggio sulla quinta in graduatoria (entreranno nelle semifinali play-off le prime quattro). Sugli altri terreni in questa quarta giornata, vittorie esterne del Terni (7-20; niente bonus) sul Cus Siena e della capolista Viterbo (9-57; con bonus) sul Gubbio. Domenica prossima i Lions riceveranno la visita del Gubbio, formazione non certo di prima fascia. D’obbligo tornare al successo. Questa la situazione in classifica della C interregionale, girone F, dopo le prime 4 giornate: Viterbo 18 p.; Em. Cecina 13; Lions Amaranto Livorno* e Cus Pisa* 10; Cus Siena 2; Gubbio* 0; Terni** -4. *Lions, Cus Pisa e Gubbio hanno già osservato il turno di riposo e figurano con una partita in meno. **Terni ha giocato una gara in meno e sconta 8 punti di penalizzazione. A Cecina, i Leoni sono parsi poco concreti: in difficoltà la mischia al cospetto di avversari solidi e più esperti e poco agile la linea arretrata, incapace di ripetere le azioni in velocità esibite nelle due vittoriose gare giocate con Terni e Cus Siena. Pacchetto cecinese abile in fase di spinta. Le mete di Ciciriello (15′ pt), Battiata (21′ pt) e Musto (8′ st) sono nate da irresistibili avanzate dei primi otto uomini. Per i Lions solo due piazzati: a bersaglio Magni nella prima frazione e Sechi nella ripresa. Non tutto il male vien per nuocere: le ambizioni di alta classifica, per Tamberi e compagni, non sono state di colpo cancellate.

Riproduzione riservata ©