I Lions under 16 asfaltano Mugello

Mediagallery

La risposta migliore dopo la deludente prova della domenica precedente. I Lions Amaranto Livorno under 16 gettano nel cestino dei rifiuti le critiche e le perplessità emerse nella gara persa con gli Etruschi Livorno e in casa (a Pontedera) contro i coetanei (volenterosi, ma non irresistibili) del Mugello si assicurano un successo netto e brillante. Al di là del punteggio (roboante) di 53-5, i ragazzi di Michele Pelletti e Alessandro Crivellari sono parsi concentrati. ‘Spaventosa’ la grinta messa in campo dai locali. I Lions, in questa prima domenica di primavera, hanno messo in vetrina ottimi numeri. Brillanti i fondamentali ed efficaci le giocate sviluppate da tutto il collettivo. In avvio sblocca la situazione Krifi: la sua meta viene trasformata da Matteo Bertini. Poi vanno a bersaglio Chiarugi, Orifici e capitan Lucchesi. Le tre marcature non vengono condite dalle trasformazioni, ma all’intervallo, sul 22-0, i giovani (classe 1999 e 2000) leoni sono già certi del bonus aggiuntivo e (virtualmente) della preziosa vittoria. I labronici non si accontentano e nella ripresa allungano con i punti di Matteo Bertini (una meta e tre trasformazioni), Krifi (due mete) e di Chiarugi e Lucchesi (una meta ciascuno). C’è spazio, nel finale, anche per la marcatura della bandiera degli ospiti, per il 53-5 conclusivo. Gli under 16 labronici sono in grado di togliersi non poche soddisfazioni anche in questo scorcio finale di stagione. I giocatori vittoriosi contro il Mugello: Paoli, Consoli, Bagagli, Orifici, Chiarugi, Bertini M., Bientinesi, Krifi, Dalla Valle, Vannini, Pacini, Saylon, Agili, Lucchesi, Bertini A., Barducci.

Lions under 14 2015

UNDER 14

I Lions Amaranto Livorno under 14 (atleti nati negli anni 2001 e 2002) si sono aggiudicati, con due vittorie su due partite, il triangolare disputato lo scorso sabato San Piero a Ponti, frazione amministrativamente divisa fra i comuni di Signa e Campi Bisenzio. Anche alle porte di Firenze, la squadra labronica allenata da Emanuele Bertolini ha confermato le proprie indubbie doti. Formazione amaranto in costante crescita. Il serio lavoro del gruppo (folto e livello quantitativo e valido a livello qualitativo) sta consentendo di raggiungere ottimi traguardi. La prima partita è stata disputata contro il Firenze, che sin da subito è stato messo sotto dagli amaranto con gli efficaci e ripetuti ed incalzanti attacchi dei tre quarti antagonisti. In forma, fra i livornesi, pure la mischia e la coppia mediana. Al 10′ sono stati i gigliati a sbloccare il punteggio (0-7). Immediatamente però, con due mete e relative trasformazioni, i Lions hanno operato il sorpasso, chiudendo la sfida sul 14-7. Nella seconda partita giocata contro i locali dei Puma Bisenzio, si è potuto notare un grande lavoro sinergico tra l’attacco e la difesa dei Lions Amaranto che non hanno dato respiro ai loro avversari siglando 3 mete e concedendone ai padroni di casa solamente 1. I labronici hanno vinto 15-7, assicurandosi così, con la seconda affermazione del triangolare, la prima piazza. Ecco, in rigoroso ordine alfabetico, la composizione della ‘terribile’ under 14 Lions: Barsali Bernardini, Bicchierai, Cerrai, Chiarini, Chiarugi, Del Rio, Lischi, Meini, Mura, Pellegrini, Porciello, Rum, Scolaro, Strazzullo, Sula, Vargiu.

LIONS UNDER 10 2015

UNDER 10

Con il concentramento disputato in questa prima domenica di primavera sul manto erboso del ‘Lodigiani’ di Firenze, si è chiusa, per gli under 10 dei Lions Amaranto Livorno, la prima parte della stagione, dedicata esclusivamente a sfide con ‘cugine’ toscane. I prossimi appuntamenti agonistici, per i giovanissimi labronici (nati nel 2005 e 2006) sono previsti in occasione dei prestigiosi tornei nazionali di Parma (il 12 aprile) e di Treviso (9 e 10 maggio). A Firenze gli amaranto allenati da Alessandro Landi e Andrea Giugni hanno mostrato un’invidiabile condizione. Al di là dei risultati (una vittoria, un pareggio ed una sconfitta) ottenuti nelle tre partite giocate (ciascuna dalla durata di 16′), i ‘leoncini’ sono parsi briosi, frizzanti ed in chiara crescita. Il gruppo, di fatto formatosi solo negli ultimi mesi e composto in prevalenza da elementi al primo anno nel mondo della palla ovale, sta migliorando in modo esponenziale. Il serio lavoro svolto durante gli allenamenti settimanali sta portando frutti concreti. Nel concentramento di Firenze, le quattro squadre presenti hanno dato vita ad un girone all’italiana: ciascuna formazione ha affrontato le altre tre. I Lions under 10 hanno battuto 9-1 (ogni meta un punto) la ‘mista’ Vikings Chianciano-La Frontiera-Crete Senesi, hanno pareggiato 3-3 con il Firenze’31 ‘bianco’ e perso 1-6 con il Firenze’31 ‘rosso’. Questi, in rigoroso ordine alfabetico, i giocatori livornesi utilizzati al ‘Lodigiani’: Nico Bernini, Niccolò Falleni, Jacopo Fusario, Lorenzo Giorgi, Gabriele Lischi, Gabriele Marchesan, Andrea Libero Michelucci, Gregorio Paglini, Riccardo Pellegrini, Nico Quercioli, Omar Spagnoli, Luca Zampini.

Lions under 8 2015

UNDER 8

Quattro vittorie e un pareggio: eccellente il bilancio degli under 8 (nati negli anni 2007 e 2008) dei Lions Amaranto Livorno nel concentramento di Uzzano, in provincia di Pistoia. I giovanissimi leoncini allenati da Andrea Brondi, Marco Antonazzo, Laura Zucchi e Valerio Ubaldi hanno mostrato in terra valdinievolina ottimi numeri in ogni fase. La squadra è in costante crescita. La serietà del lavoro impostato dai tecnici e l’impegno costante nelle sedute settimanali dei mini rugbisti sta consentendo di raggiungere traguardi di spessore. Anche nell’imminente prestigioso appuntamento del 12 aprile, nel torneo di Parma, i Lions under 8 possono togliersi nuove importanti soddisfazioni. Sei le squadre al via del concentramento di Uzzano: presenti, oltre ai locali del Valdinievole ed oltre ai Lions, anche Sesto Fiorentino 1, Sesto 2, Rosignano e Cecina. La formula ha previsto un girone all’italiana: tutte si sono affrontate l’un l’altra in mini partite. In queste categorie, non si calcola una vera classifica finale, ma è evidente che gli amaranto, finendo imbattuti con il ruolino di marcia di cui sopra, sono risultati i più attivi. Il lavoro non manca, ma questi ragazzini promettono davvero bene.. I giocatori labronici (con relativi simpatici soprannomi) protagonisti alle porte di Pistoia: Guido Achiardi (T-Rex), Alice Antonazzo (Winx), Rocco Biagi (Roccia), Giulio Ciapini (Zombie), Gianluca Munafò (Aquila), Mattia Passantini (Tiger), Paride Passantini (Piranha), Francesco Polese (Mozzarella), Giacomo Ubaldi (Uba).

Riproduzione riservata ©