Granducato under 16, l’imbattibilità continua

Mediagallery

Sul campo della terza forza del torneo, il Granducato Livorno under 18 non è riuscito a ribaltare il pronostico negativo. A Viareggio, contro la solida formazione locale dei Titani, i giallo-bianco-rossi allenati da Michele Pelletti hanno perso 33-5 (5 mete a 1). Per gli ospiti, meta della bandiera del trequarti De Robertis. La classifica dopo la 6° di ritorno del campionato regionale di categoria (fra parentesi le partite effettivamente disputate): Emergenti Cecina 52 (11); Elba 38 (9); I Titani Viareggio 37 (11); Union Tirreno Viareggio 24 (10); Granducato Livorno 21 (10); Lucca 4 (11); Lunigiana 3 (10). Difficile, in terra versiliese, fare qualcosa di più. Il Granducato è la società sinergica nata nella scorsa estate grazie alla proficua collaborazione fra i sodalizi livornesi Etruschi e Lions. Per gli under 18, quella in corso, è un’annata di transizione, utile per far acquisire utili esperienze ai giocatori. Nessuno, ad inizio torneo, pretendeva grandi risultati. La formazione labronica è migliorata in modo esponenziale nel corso dei mesi. Il motto ‘uniti si cresce’ calza a pennello per tale nuova realtà. L’obiettivo è quello di far maturare i ragazzi e di permetter loro di arrivare pronti alle aspre battaglie dei campionati seniores, quando torneranno in forza ad Etruschi e Lions (che hanno ‘parcheggiato’ in prestito i propri elementi al Granducato). Lo schieramento battuto a Viareggio: Maraviglia; Paoli, Banchieri, De Robertis, Magni; Perciavalle, Capobianchi; Demiri, Giorgi, Giordano; Bonuccelli A., Bonuccelli F.; Vitiello, Mirante, Del Greco. Entrato anche Bertini.

GRANDUCATO UNDER 16

UNDER 16

All’imbattuta capolista Granducato Livorno under 16 basta ed avanza un secondo tempo di spessore per far festa anche contro i coetanei dell’Amatori Parma. Sul campo amico ‘Tamberi’, nella sfida valida per la quarta di ritorno del campionato élite di categoria, i giallo-bianco-rossi labronici si sono imposti sui ducali 33-15 (5 mete a 2). I 5 punti raccolti consentono ai ragazzi allenati da Giampaolo Brancoli di mantenere invariato il margine sul Cavalieri Prato/Sesto, seconda forza del torneo. La classifica a 5 giornate dalla fine (la prima poi giocherà le semifinali per il titolo italiano): Granducato Livorno 63 p.; Cavalieri Prato/Sesto 56; Reggio Emilia 45; Perugia 40; Amatori Parma 37; Parma’31 26; Modena 20; US Firenze 19; Colorno 14; Lyons Piacenza/Valnure 1. Domenica prossima livornesi di scena sul terreno del Colorno. Il Granducato – che finora ha ottenuto, in 15 partite, barrage compresi, 14 vittorie ed 1 pareggio ed ha sempre centrato il bonus-attacco – ha pagato a caro prezzo, nella prima frazione, le pesanti assenze. Dopo aver sbloccato il punteggio (7-0), i livornesi hanno commesso alcuni errori difensivi, che hanno permesso alla mai doma formazione avversaria di rovesciare il punteggio (14-15 all’intervallo). Brancoli, senza ricorrere in modo massiccio alle pedine in panchina – un solo cambio durante il confronto – è riuscito a dare la scossa e nel secondo tempo la sua squadra è cresciuta. Le tre mete messe a segno nella ripresa hanno consentito di scavare il definitivo solco e di celebrare l’ennesima vittoria stagionale. L’obiettivo delle semifinali scudetto si avvicina. Contro l’Amatori Parma, 2 mete di Iozzelli ed 1 ciascuno di Mannelli, Mori e Del Bono. Mori ha arrotondato con 4 trasformazioni. Lo schieramento: Orifici; Baldi, Mori, Barsali, Bonaccorso; Del Bono, Batista; Mannelli, Lucchesi, Dalla Valle; Solimani, Rotondo; Iozzelli, Andorlini, Bertini. Entrato anche Migliori.

Riproduzione riservata ©