Granducato Livorno, doppio successo

Mediagallery

La meta realizzata all’ultimo minuto dal seconda linea Giordano consente al Granducato Livorno under 18 di operare il definitivo sorpasso e di vincere sul campo dei coetanei del Lucca. La sfida, valida per il campionato regionale di categoria, si è chiusa con l’affermazione dei giallo-bianco-rossi ospiti 17-22. I labronici, in virtù delle 4 mete realizzate, si sono assicurati, oltre ai 4 punti relativi al sofferto (ma meritato) successo, anche il bonus aggiuntivo. Lucca (3 mete all’attivo) si è dovuta accontentare del bonus-difesa, strappato in virtù del passivo finale inferiore alle otto lunghezze. Sfida intensa e viaggiata sempre sui binari di un grande equilibrio. I ragazzi (classe 1998 e 1999) allenati da Michele Pelletti sono in confortante crescita. Il Granducato – il sodalizio nato grazie allo strettissimo rapporto di collaborazione fra Etruschi Livorno e Lions Amaranto Livorno – sta continuando a bruciare le tappe. Il miglioramento di questi atleti è costante. Nonostante le numerose assenze, anche a Lucca i Granduchi sono riusciti a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Giallo-bianco-rossi abili nel piazzare nel finale la zampata decisiva. I livornesi occupano attualmente la quarta posizione in classifica. Ecco la situazione in graduatoria nel girone toscano under 18 (fra parentesi le partite giocate): Cecina 37 (8); Elba 32 (7); I Titani Viareggio 23 (8); Granducato Livorno (8) 21; Union Tirreno Piombino (7) 14; Lucca (8) 4; Lunigiana (8) 3. Lo schieramento labronico utilizzato inizialmente a Lucca: Banchieri; Magni, Maraviglia, Shehu, Paoli; Perciavalle, Capobianchi; Demiri, Brozzi, De Robertis; Giordano, Bonuccelli F.; Del Greco, Mirante, Vitiello. Entrati anche Bonuccelli A., Ciacchini, Bertini.

GRANDUCATO UNDER 16

UNDER 16

I Granduchi non si fermano. Anche nella ‘madre di tutte le partite’, nell’attesissima gara valida per l’ultima giornata del girone d’andata del raggruppamento del centro Italia del campionato élite di categoria, il Granducato Livorno under 16 (composto da elementi del 2000 e del 2001) ha dato l’ennesimo saggio della proprie grandi e indubbie qualità. In casa, sul campo ‘Tamberi’ di fronte ad un pubblico numerosissimo – record di presenze per una sfida di un torneo giovanile -, i giallo-bianco-rossi allenati da Giampaolo Brancoli hanno avuto la meglio sui temibili pari età del Cavalieri Prato/Sesto 40-14. I labronici, al cospetto della squadra seconda in classifica (e capace di raccogliere 37 punti su 40 disponibili nelle precedenti 8 giornate) si sono imposti con un perentorio 40-14. Ben 6 le mete realizzate dagli scatenati padroni di casa (2 quelle concesse agli ospiti). Il Granducato, in virtù dei 5 punti ottenuti, consolida così il primato in classifica. Finora i livornesi hanno colto il massimo nelle 11 partite giocate (2 sono state disputate come prologo della stagione ed erano valide come ‘barrage’). Al termine del girone d’andata del proprio campionato d’élite, il Granducato è virtualmente certo del primo posto finale e dunque dell’accesso alle semifinali per il titolo italiano. Contro i Cavalieri Prato/Sesto, nel primo impegno del 2016, i livornesi hanno iniziato con il turbo azionato. 3 le mete realizzate nei primi minuti: 19-0. Poi, però, su intercetto, gli ospiti hanno trovato la prima meta della propria gara. Prima della fine del tempo, altra meta dei Cavalieri: 19-14 all’intervallo. In avvio di ripresa, i locali hanno messo a referto la quarta meta e dunque il bonus-attacco. Non paghi, i labronici hanno continuato a spingere, fino al 40-14 conclusivo. I punti dei Granduchi portano la firma di Mori (una meta e cinque trasformazioni), Berni (due mete), Orifici, Batista e Del Bono (una meta per uno). Il quindici giallo-bianco-rosso iniziale: Del Bono; Bonaccorso, Orifici, Batista, Mori; Barsali, Bientinesi; Berni, Mannelli, Baldi; Rotondo, Dalla Valle; Iozzelli, Lucchesi, Bertini. Entrati anche: Andorlini, Rum, Migliori, Barducci, Solimani, Chiarugi, Ficà. Domenica prossima trasferta tutt’altro che impossibile, a Modena. Invidiabile (eufemismo) la situazione in classifica dopo il girone d’andata. La graduatoria: Granducato Livorno 45 p.; Cavalieri Prato/Sesto 37; Reggio Emilia 32; Amatori Parma 29; Perugia* 23; Parma1931 17; US Firenze 15; Modena 14; Colorno 6; Lyons Piacenza/Valnure 1. *Perugia sconta 4 punti di penalizzazione. Al termine la prima classificata disputerà le semifinali per il titolo italiano di categoria.

Riproduzione riservata ©