Gli Etruschi sono pronti ad andare in meta: “Vogliamo migliorarci e stupire ancora”

Mediagallery

E con questo fanno venti. Tanti sono i campionati che vedono protagonisti i ragazzi del Fulgida Etruschi Livorno. L’anno scorso hanno centrato uno straordinario terzo posto in campionato che ha permesso loro di accedere ai playoff. Quest’anno (inseriti nella c1 Toscana) hanno tutte le intenzioni di fare meglio. Al Barlume, nel complesso della palestra Gemini, è stata presentata la prima squadra. A introdurre tutti i ragazzi è stato il presidente Carlo Chiozzi: “Lo scorso campionato abbiamo raggiunto un traguardo importante, ora vogliamo ripeterci. Continuiamo su questa strada e sono sicuro che ci potremo togliere delle grandi soddisfazioni”.
Il fondatore degli Etruschi, Gino Galletti, ora si occupa dell’under 18: “Per sedici anni il nostro progetto è andato a rilento per la mancanza di un campo dove poter giocare e allenarci. In questi ultimi quattro anni, da quando siamo al Tamberi, le cose sono molto cambiate e tutta la squadra è cresciuta in maniera esponenziale. Di questo anche il settore giovanile ne ha beneficiato”. Per la prima volta infatti gli Etruschi hanno una squadra dagli under 6 fino ai 18.

Durante la presentazione, alla squadra è stato donato un defibrillatore da parte del presidente della squadra Pirati Old Alessandro Borghesi. La sua attività è rivolta a tutti quelli che non possono più praticare il rugby a livello agonistico (lo stop arriva obbligatoriamente a 45 anni): “Speriamo di aiutare gli Etruschi in più maniere. Per noi è un piacere poterci allenare con loro perché sono una delle società più sane di Livorno”.

Foto525

Il coach sarà Daniele Campani: “Questo è un campionato più duro rispetto all’anno scorso. Nella nostra rosa ci sono elementi di categorie superiori. Rispetto all’anno scorso siamo di meno, ma credo che la qualità sia aumentata. Lotteremo per stare nei primi posti, sperando di fare meglio della passata stagione”.

Quest’anno sarà l’ultimo per il capitano Alberto Mazzoni: “Spero che questo sia un gruppo forte e tenace. Bisogna che tutti diano il massimo a ogni partita e siano presenti agli allenamenti. Solo così potremo toglierci delle soddisfazioni”.

La rosa al completo: Nicola Bardi (1977, pilone), Alessio Bitossi (1992, mediano di mischia/apertura), Matteo Bonaretti (1987, pilone), Alessandro Bonsignori (1977, seconda linea), Nicolas Borella (1991, tallonatore), Diego Campani (1993, terza centro), Simone Campisi (1993, estremo), Nicolas Chiarugi (1990, terza linea), Manuel Coltellini (1989, pilone), Giorgio Compiani (1989 ala/esterno), Francesco Consani (1978, terza linea), Ivan De Miceli (1992, terza linea), Omar Di Miceli (1997, seconda/terza linea), Filippo Franzoni (1993, centro), Nicola Giolli (1993, ala), Michael Giusti (1988, pilone), Christian Incrocci (1987, centro/estremo), Mauro Incrocci (1992, mediano di mischia/apertura), Alessio Lomi (1995, seconda/terza linea), Luca Mannucci (1994, centro/ala), Alberto Mazzoni (1972, terza linea), Pierfrancesco mini (1984, ala/estremo), Daniel Negrini (1986, centro/ala), Mattia Paris (1992, seconda/terza linea), Enrico Pini (1984, seconda linea), Deashuwa Recchi (1988, apertura), Andrea Rocchi (1988, tallonatore), Giuseppe Ruffino (1988, seconda linea), Matteo Sanacore (1987, ala/estremo), Enrico Spagnolo (1978, seconda/terza linea), Tiziano Trinca (1986, pilone). Allenatore: Daniele Campani. Fisioterapista: Kadir Ankido. Dirigenti accompagnatori: Claudio Incrocci, Marco Lomi, Caludio Mannucci, Stefano Marinai

Riproduzione riservata ©