Fulgida Etruschi ospite di Borgo San Lorenzo

Mediagallery

Le due formazioni appaiate in testa alla classifica sono entrambe di scena, domenica alle 15,30, nel quadro del secondo turno della serie C1 regionale, in trasferta. L’Union Tirreno cadetto giocherà sul terreno del Cus Pisa, mentre la Fulgida Etruschi Livorno sarà impegnata sul campo ‘Romolo Landi’ di Borgo San Lorenzo, contro i locali del Mugello. Ogni avversario merita massimo rispetto, ma la sensazione è che fra le due gare la più ‘morbida’ sia quella dei verdeamaranto. Se la Fulgida si impone e coglie il punto di bonus, ha concrete possibilità di trovarsi sola in vetta alla graduatoria. Sarebbe comunque presto per stilare un primo bilancio, più che mai considerato il notevole peso che, soprattutto in queste prime giornate, rivestono le penalizzazioni inflitte a ben sette delle dieci squadre al via del torneo (le penalizzazioni sono dovute al mancato allestimento, nella scorsa annata, delle rappresentative giovanili obbligatorie). Ciò non toglie che per la Fulgida è importante raccogliere un buon bottino di punti in questa primissima fase della stagione. Il tutto indipendentemente dal cammino delle altre pretendenti alle prime piazze. Ecco la classifica dopo i primi 80′ di campionato: Union Tirreno cadetto e Fulgida Etruschi Livorno 4 p.; Lucca* e Amatori Prato* 1; Emergenti Cecina 0; Cus Pisa** -4; Sesto F.** e Arieti Arezzo** -7; Empoli** e Mugello** -8. *Lucca e Amatori Prato scontano 4 punti di penalizzazione; **Cus Pisa, Sesto F., Arieti, Empoli e Mugello scontano 8 punti di penalizzazione. Quella di Borgo San Lorenzo è, per i livornesi, la prima trasferta stagionale. Per i locali del Mugello è, invece, in assoluto, la prima uscita ufficiale dell’annata: la squadra borghigiana ha dato forfait in occasione della prima giornata, a Lucca, perdendo così a tavolino. Nel corso di questi ultimi giorni, il Mugello ha perfezionato il tesseramento di nuovi giocatori e dunque è pronta a scendere in campo. Se la Fulgida riesce a sfruttare fino in fondo le proprie doti, può imporsi. Per i verdeamaranto, le sole novità rispetto a domenica scorsa, rispetto cioè alla formazione vittoriosa con i cadetti degli Emergenti Cecina sono relative alle defezioni del terza linea Diego Campani (squalificato per due settimane), del terza linea Alberto Mazzoni e del trequarti Matteo Sanacore (infortunati). Quella con il Mugello è una gara da interpretare con coraggio e intelligenza. Un incontro tutt’altro che proibitivo per la squadra livornese, che (secondo le precise intenzioni del proprio allenatore Daniele Campani) vuole stazionare nelle prime tre-quattro piazze della graduatoria…

Riproduzione riservata ©