Etruschi under 18, una sconfitta per maturare

Mediagallery

Un grande primo tempo non basta alla ‘neonata’ formazione under 18 degli Etruschi Livorno per strappare punti alle porte di Firenze. A Montelupo, nella gara valida per il secondo turno del campionato regionale di categoria, contro la sinergica formazione locale dell’Empoli-Bellaria Pontedera, la squadra verde-amaranto ha ceduto 33-15. La formazione labronica, allenata da Gino Galletti e Marco Capaccioli, è composta in prevalenza da elementi del ’98, cioè al loro primo anno nella (dura) categoria. Gli avversari di giornata, anche sfruttando il regolamento che consente di utilizzare fino a 8 giocatori del ’96, si sono presentati con elementi ben più esperti: alla distanza, grazie alla differenza d’età (ed alla panchina più lunga) i padroni di casa hanno preso in mano le redini dell’incontro. Dopo una prima frazione chiusa con i labronici meritatamente in vantaggio 5-10 (per i verde-amaranto a bersaglio con una meta di forza il pilone Buscarino e con un piazzato ed una trasformazione il mediano d’apertura Masuottolo), nella ripresa l’Empoli-Bellaria ha rovesciato situazione e punteggio. Per gli Etruschi, che nell’occasione avevano solo 17 elementi a referto, con due avanti schierati, per necessità, sulla linea arretrata, una sconfitta rimediata a testa altissima. Nella seconda frazione, per i labronici, meta dell’estremo Ciacchini. Per i verde-amaranto, che nella prima giornata avevano osservato un turno di riposo, si è trattata della prima uscita stagionale. Prossimo impegno per gli under 18 degli Etruschi il 9 novembre, in casa con i Titani Viareggio.
Il quindici protagonista a Montelupo: Ciacchini; Mariotti, Ciapparelli F., Ciampagna, Barba; Masuottolo, Capobianchi; Ciurli, Tullio, Perullo; Bonuccelli A., Giorgi (6′ st Donnini); Polvani, Capaccioli, Buscarino (24′ st Sagone).

etruschi under 16 2015

UNDER 16

Grande prova di carattere dell’under 16 degli Etruschi Livorno. La formazione verde-amaranto ha vinto, di forza, 12-55 a Portoferraio, sul campo dei coetanei dell’Elba. E’ stato un fine settimana memorabile per i ragazzi labronici (nati negli anni 1999 e 2000), affidati alla coppia di tecnici Sarcina-Consani. La trasferta, anche dal punto di vista logistico, è stata organizzata perfettamente dalla società degli Etruschi. Per preparare il big-match, è stato curato ogni minimo dettaglio. La formazione verde-amaranto è partita per l’Elba fin dal sabato pomeriggio. Le energie (anche extra-tecniche) profuse nella circostanza hanno portato frutti concreti: per la prima volta nella propria storia sportiva, una rappresentativa degli Etruschi è riuscita ad imporsi sul terreno di Portoferraio. La partita parte all’insegna dell’equilibrio con le due squadre che si studiano a centrocampo per i primi 15′. Poi, con una bella azione corale alla mano, va a segno il tre quarti centro ospite Bonaccorso. Passano appena 5′ e giunge la seconda meta degli Etruschi (a bersaglio Maraviglia). Shehu trasforma solamente una volta. Gli isolani non ci stanno e difendono il terreno amico mandando in attacco il proprio pacchetto di mischia, che, composto da ragazzi di grossa stazza, riesce a perforare di prepotenze la linea difensiva labronica. Il primo tempo finisce sul 12-12. Dopo l’intervallo, giunge il momento di suonare la carica ed i baby verde-amaranto cominciano la seconda frazione di gioco con placcaggi devastanti che creano una totale insicurezza negli elbani; da qui arrivano altre 7 mete dei labronici con i fuoriclasse Maraviglia e Shehu (3 marcature il primo e 2 il secondo), ma varcano la linea anche il mediano di mischia Paris e nuovamente il centro Bonaccorso, oltre alla meta annullata al flanker De Robertis. Dal dischetto arrotondano il punteggio i calciatori Shehu e Maraviglia, che consegnano così la prima vittoria degli Etruschi a Portoferraio con un perentorio punteggio finale di 12-55.
Lo schieramento: Vitiello, Salvadori (5′ st Sgherri), Del Greco, De Tullio, Mirante, Giordano, De Robertis, Alaimo, Paris, Perciavalle, Xhahaj, Shehu, Bonaccorso, Brozzi, Maraviglia. A disposizione: Iegre e Mendieta. All: Sarcina-Consani

etruschi under 14

UNDER 14

Nella categoria under 14 non mancano, rispetto alla categoria dei più giovani (l’under 12), importanti novità: non ci si limita a concentramenti, ma si disputano ‘partite singole vere’, con tanto di mischie ordinate e touches. Si tratta di ‘scalini’ importanti, che possono essere ‘assimilati’ solo con il tempo. Gli Etruschi Livorno, composti in prevalenza da elementi del 2002, al primo anno nella categoria, stanno, inevitabilmente, incontrando qualche difficoltà in questa fase iniziale del torneo. Sul campo di Salviano, contro i ‘locali’ dei Lions Amaranto Livorno, nel derby cittadino valido per la seconda giornata del torneo regionale, ai verde-amaranto allenati dalla coppia Mazzoni-Marinai non è bastata una prova generosa per strappare un risultato positivo. La formazione ‘ospite’ ha perso 57-12. Il sussulto d’orgoglio degli ultimi minuti ha permesso, con le due mete di Daniele Mazzoni, di rosicchiare il ritardo. Gli Etruschi sono destinati a crescere nel corso dell’annata. Già rispetto alla precedente uscita, rispetto all’incontro d’esordio di Piombino, evidenti i miglioramenti in ogni fase del match.
I giocatori utilizzati: Niccolò Arlandini, Giorgio Alexandro Vasile, Maximo Josef Talabi, Daniele Mazzoni, Davide La Rosa, Filippo Rotondo, Christian Fecteau, Davide Isotti, Nicholas Cavaliere, Davide Incerpi, Diego Barba, Alessio Lari, Matteo Andorlini.

etruschi under 12

UNDER 12

Sono in confortante crescita i giovanissimi elementi dell’under 12 degli Etruschi Livorno. Anche nel concentramento della costa toscana, andato in scena domenica scorsa sul campo labronico ‘Maneo’, i verde-amaranto guidati da Riccardo Fabbrini e Giuseppe Ruffino hanno messo in vetrina buoni numeri. La società degli Etruschi sta puntando molte delle proprie energie sul settore juniores, consapevole che solo curando con puntiglio il proprio vivaio, potrà guardare al futuro con ottimismo. La formazione under 12 è composta, in prevalenza, da atleti alle prime armi nel mondo della palla ovale. E’ evidente che solo acquisendo utili esperienze, tale formazione potrà migliorare il proprio rendimento. Non manca ai giocatori (nati – beati loro – nel 2003 e nel 2004) entusiasmo e grinta. Al ‘Maneo’, gli ‘Etruschini’ hanno perso con l’onore delle armi, nelle prime due partite, con i ben più ‘scafati’ coetanei del Livorno Rugby ‘A’ e ‘B’. Sconfitta di misura poi con l’Elba e rotonda vittoria (8 mete a 1) con i Lions Livorno.
I giocatori verde-amaranto protagonisti sul campo ardenzino, nella manifestazione ospitata e organizzata dal Livorno Rugby: Leonardo Castelli, Stefano Madrigali, Gabriele Brondi, Matteo Capobianchi, Gabriele Del Pero, Filippo Paolini, Leonardo Persiani, Francesco Giusti, Christian Masi, Marco Becucci, Andrea Bianchi, Gioele Bianchi, Davide Santuari, Francesco Calamai.

Riproduzione riservata ©