Etruschi, che batosta in quel di Prato

Mediagallery

Disco rosso sul campo della capolista. La Fulgida Etruschi Livorno incassa sul terreno dell’Amatori Prato la prima sconfitta del 2015. I verde-amaranto, dopo le due affermazioni colte con Cecina cadetto e Mugello, hanno rimediato contro i lanieri (peraltro battuti all’andata) il primo stop del girone di ritorno. Una sconfitta pesante (54-0), che cancella le residue possibilità di andare a caccia delle prime tre posizioni in graduatoria. A 6 giornate dalla fine della regular season della C1 toscana, il ritardo dalle prime per gli uomini di Daniele Campani diventa incolmabile. Il successo dei lanieri è più che legittimo, ma il divario conclusivo punisce oltremisura le ingenuità degli ospiti, che – colpevolmente –, dopo un primo tempo giocato alla pari, si sono disuniti. Il cartellino rosso rimediato (per proteste) da Christian Incrocci, condito da tre evitabili cartellini gialli (in un frangente la squadra si è trovata con tre pedine in meno rispetto agli antagonisti) ha complicato terribilmente la vita dei labronici. Nella prima frazione, l’Amatori Prato è concreto, mentre la Fulgida spreca le ghiotte opportunità a disposizione. Il 7-0 con cui i padroni di casa si presentano all’intervallo va decisamente stretto ai verde-amaranto. Anzichè aumentare i giri del proprio motore, la Fulgida, nella seconda parte del confronto, perde il dovuto smalto. Il nervosismo e le frequenti proteste nei confronti dell’arbitro aiutano l’Amatori Prato, che, limitandosi ai regali avversari e comunque senza ricorrere ai fuochi d’artificio, prende il largo e mette agevolmente al sicuro il bonus. I lanieri si sono così assicurati l’undicesima vittoria in tredici gare. La Fulgida giocherà la prossima partita il 22 febbraio, in casa con il Sesto: le tre settimane di riposo sono utili per riordinare gioco e idee.
Lo schieramento labronico a Prato: Campisi; Mannucci (38′ pt Mini), Incrocci M., Franzoni, Sanacore (11′ st Calvaruso); Incrocci C., Bitossi; Campani Diego, Ruffino, Consani; Spagnolo, Incrocci F. (12′ st Lomi); Trinca (21′ st Giusti), Chiarugi (21′ st Rocchi), Bonaretti (33′ st Trinca). In panchina: Picchi e Miceli.

Riproduzione riservata ©