Etruschi, adesso è crisi

Mediagallery

La Fulgida Etruschi Livorno, alla quarta sconfitta consecutiva (tre delle quattro partite in questione sono state giocate in trasferta), scivola sul settimo gradino della classifica. La situazione, dopo la brillante vittoria ottenuta con l’Union Tirreno Piombino lo scorso 9 novembre, è cambiata radicalmente. Complici le numerosissime e gravi assenze, i verde-amaranto hanno accusato, in questa fase finale del girone d’andata, un evidente calo nel proprio rendimento. La lunga pausa osservata ora in concomitanza con le festività di fine anno cade a puntino per svuotare l’affollatissima infermeria, riempire il serbatoio di energie e ripartire di slancio. Il prossimo impegno agonistico dei ragazzi di Daniele Campani è fissato per il 18 gennaio, sul terreno degli Emergenti Cecina. Sul campo dell’Arieti Arezzo, nell’ultimo impegno del 2014, la Fulgida ha giocato un discreto primo tempo, chiuso meritatamente in vantaggio 0-6 (a bersaglio, con due piazzati, il mediano di apertura Mauro Incrocci). Poi, nella ripresa, i verde-amaranto hanno perso la dovuta lucidità. I tre cartellini gialli estratti sotto il naso di Diego Campani, Bonaretti e Mazzoni hanno costretto i labronici a giocare a lungo in inferiorità numerica. Senza ricorrere ai fuochi d’artificio, ma limitandosi ad una prova lineare, l’Arieti ha dapprima dimezzato le distanze con un penalty (3-6), per poi operare il sorpasso con una meta giunta in modo rocambolesco (8-6) e chiudere i conti, nel finale, con un nuovo piazzato (11-6 il risultato del confronto). Il punticino che i livornesi hanno ottenuto, in virtù del passivo inferiore alle otto lunghezze rappresenta un brodino insipido, che non sfama e non scalda. Le tantissime defezioni hanno costretto Daniele Campani a portare a referto solo 18 elementi.

Questa la formazione iniziale: Campisi; Di Miceli, Mini, Mazzoni, Calvaruso; Incrocci M., Consani; Campani Diego, Ruffino, Rocchi; Lomi, Spagnolo; Trinca, Bonaretti, Incrocci F.. Nel corso del confronto sono entrati anche Chiarugi, Giusti e Picchi.

Questa la classifica della C1 regionale dopo il girone d’andata: Amatori Prato 33 p.; Lucca e Sesto 25; Cus Pisa 22; Empoli/Montelupo 15; Cecina cadetto 12; Fulgida Etruschi Livorno 11; Arieti Arezzo 5; Mugello 2

Riproduzione riservata ©