Etruschi under 18: un ko figlio degli infortuni

Mediagallery

Parlare di ‘rosa falcidiata dagli infortuni’ risulta persino riduttivo. La rappresentativa under 18 degli Etruschi Livorno sta facendo i conti con una serie record di atleti messi al tappeto dalla malasorte. E purtroppo la dea bendata continua a voltare le spalle ai verde-amaranto: domenica scorsa durante la partita sul campo de I Titani Viareggio, il seconda linea Buscarino – già negli scorsi mesi a lungo costretto ai box per acciacchi vari – è dovuto uscire anzitempo per un serio problema ad una costola. Il giovane avanti è stato portato al pronto soccorso ed è stato dimesso solo nella giornata di lunedì. In terra versiliese, gli Etruschi si erano presentati con 15 giocatori contati e nessun elemento in panchina. Quando, al giro di boa del secondo tempo, è uscito dal campo Buscarino, l’incontro è stato sospeso. Secondo regolamento, una formazione (se non a causa dei cartellini estratti dall’arbitro) non può rimanere in 14. A causa delle defezioni di cui sopra, gli allenatori Gino Galletti e Marco Capaccioli, per presentare, domenica scorsa, una squadra degna di tal nome, sono ricorsi a tutta la loro fantasia. Inevitabilmente, con giocatori fuori ruolo ed alcuni alle primissime esperienze nel mondo della palla ovale, gli Etruschi hanno incontrato difficoltà. Al momento dell’interruzione I Titani (che ovviamente avranno la vittoria a tavolino) conducevano 36-7. Per gli ospiti, meta di mischia (a bersaglio Buscarino), trasformata da Masuottolo.
Lo schieramento livornese: Lauria; Ceccarelli, Lorenzi, Capaccioli, Mariotti; Masuottolo, Capobianchi; Micheli, Lombardi, Perullo; Batoni, Buscarino; Vantaggioli, Tullio, Polvani.
Dopo le partite con Pistoia (il 22 marzo) e Lucca (sette giorni dopo), la stagione dei verde-amaranto si chiuderà ad aprile con il recupero dell’incontro casalingo con il Bellaria Pontedera: tale gara, persa lo scorso primo marzo, in volata, dai labronici, deve essere ripetuta per un errore tecnico dell’arbitro, che aveva concesso il ‘no contest’ agli ospiti, quando non ne sussistevano i presupposti.

Etruschi under 10 2015

UNDER 10

Alle porte di Firenze, domenica scorsa, gli Etruschi Livorno under 10 hanno fornito la loro miglior prestazione stagionale. A Sesto, i verde-amaranto hanno disputato un concentramento ricco di sostanza. Al di là del ruolino di marcia e del secondo posto nella classifica finale, i labronici si sono messi in luce con le proprie briose iniziative sviluppate al largo. Gli avversari (di spessore) hanno preferito invece finalizzare le azioni in percussione. La squadra livornese, composta da elementi del 2005 e 2006, ha compiuto passi da gigante dall’inizio dell’annata agonistica. La serietà nel lavoro impostato dallo scorso settembre sta portando frutti concreti. Nuovi traguardi sono da tagliare nelle prossime uscite il 22 marzo nel concentramento del ‘Maneo’ (ospiti del Livorno Rugby) e poi nei prestigiosi tornei primaverili di Perugia, Recco e Noceto. A Sesto Fiorentino, cinque le squadre al via. La formula ha previsto un girone all’italiana: tutte quante si sono affrontate l’un l’altra in gare di 12′ ciascuna. I verde-amaranto hanno perso 2-4 (ogni meta un punto) la prima partita con il Gispi Prato 1, hanno vinto le successive gare con Sesto 1 (7-1) e Sesto 2 (8-1), chiudendo con un pareggio (2-2) con il Gispi 2. I giocatori livornesi, allenati da Consani e Negrini, protagonisti a Sesto: Mazzoni, Raffo, Mannucci, Del Secco, Consani, Campani, Lombardi, Bernocchi, Buda, Lonzi, Sabatini.

under 8 etruschi 2015

UNDER 8

Complici le gravi assenze (e la forza degli antagonisti), stavolta le due squadre degli under 8 degli Etruschi Livorno non sono riuscite a ripetere la prima e la seconda piazza colte nel precedente concentramento, svoltosi il 22 febbraio a Pontedera. In questa seconda domenica di marzo, sul campo amico del ‘Tamberi Stadium’, le due rappresentative verde-amaranto hanno perso tutte le gare giocate. ‘Ospiti’ del riuscitissimo evento erano nella circostanza Sesto Fiorentino 1, Sesto Fiorentino 2, Livorno Rugby ‘Bianca’ e Livorno Rugby ‘Verde’. Un concentramento di alto livello tecnico: agli ‘Etruschini’, per crescere, sono molto più utili questi impegni da affrontare al cospetto di avversari di spessore che non facili gare da giocare contro compagini di secondo piano. Al di là dei risultati nelle singole partite disputate, anche sul terreno ‘Tamberi’ di via Russo, i verde-amaranto di Franceschi e Biagi hanno messo in mostra buonissime qualità. La squadra sta migliorando settimana dopo settimana. Il serio lavoro impostato da inizio stagione sta portando concreti frutti. Ecco il lungo elenco degli ‘Etruschini’ (nati nel 2007 e nel 2008) in campo domenica scorsa: Alessandro Bartolini, Edoardo Nuterini, Edoardo Papucci, Leonardo Pennisi, Federico Perciavalle, Mattia Savi, Thomas Sgherri, Riccardo Melani, Giorgio Annunziata, Mattia Bartolini, Giano Bianchi, Filippo Consani, Tommaso Del Secco, Matteo Orlandi, Matteo Parenti, Flavio Principato, Lorenzo Salvadori, Giorgio Landi e Gabriele Landi.

etruschi under 6 2015

UNDER 6

Nel concentramento di Rosignano, svoltosi domenica scorsa, gli Etruschi Livorno under 6, su cinque gare disputate, hanno ottenuto tre vittorie e due pareggi, ma nella circostanza i risultati (le mete realizzate e quelle subìte) contano meno di zero. L’importante, in queste categorie, è verificare la crescita costante degli atleti. Nonostante l’impetuoso vento che ha sferzato il rettangolo di gioco solvaino, i giovanissimi verde-amaranto si sono divertiti, coinvolgendo con il loro inimitabile entusiasmo i genitori e gli accompagnatori presenti. Una kermesse all’insegna dell’amicizia, nella quale, comunque, i piccoli atleti guidati da Daniele Di Domenico si sono messi in grande evidenza, anche a livello tecnico. Nel riuscitissimo evento, le sei squadre presenti (Etruschi Livorno, Lions Livorno, Livorno Rugby, Amatori Rosignano, Puma Bisenzio e Piombino) hanno dato vita ad un girone all’italiana: tutte quante si sono affrontate l’un l’altra in mini ed intense partite. Per gli Etruschini, ottime le conferme in prospettiva del prestigioso torneo di Noceto in agenda il 29 marzo. Questi i mini atleti labronici imbattuti a Rosignano: Emanuele Andreotti, Michael Baggiani, Davide Bartolini, Alex Bernini, Samuele Consogni, Mattia Giusti, Valentino Ferro, Lisa Pennisi (capitano), Leonardo Pelagatti e Christian Ricci. In evidenza Valentino Ferro, di un anno più piccolo dei compagni essendo nato nel 2010, ed Emanuele Andreotti, che al debutto ha segnato 5 mete.

Riproduzione riservata ©