Due larghe affermazioni per Granducato Livorno

Mediagallery

Larga affermazione fra le mura amiche del campo ‘Tamberi’ di via Russo per la squadra under 18 del Granducato Livorno nella seconda giornata del campionato regionale di categoria. Grazie ad una prova ricca di sostanza, la formazione giallo-bianco-rossa allenata da Michele Pelletti (il trainer peraltro coadiuvato da un preparatissimo staff tecnico) ha liquidato i coetanei del Lucca per 55-8. Padroni di casa sugli scudi e capaci di imporre la propria legge, al cospetto di una compagine che solo poche settimane fa, in amichevole, si era permessa il lusso di vincere. Rispetto alla gara d’esordio della settimana prima, alla gara persa a Piombino, sono evidenti i miglioramenti del Granducato (società sinergica nata questa estate grazie alla stretta collaborazione fra Etruschi Livorno e Lions Livorno e attiva nelle categorie giovanili under 18 e under 16). Nel primo tempo, i locali hanno lavorato ai fianchi gli antagonisti (19-3 all’intervallo). Nella ripresa, denotando anche una condizione fisico-atletica davvero invidiabile, i labronici hanno preso il largo. Il Granducato ha messo al sicuro in avvio di secondo tempo il bonus aggiuntivo. I giallo-bianco-rossi sono scesi inizialmente in campo con questo quindici: Maraviglia; Brozzi, Banchieri, De Robertis, Paoli; Pagni, Capobianchi; Demiri, Vitiello, Giordano; Bonuccelli A., Bonuccelli F.; Del Greco, Mirante, Buscarino. Entrati nella ripresa anche Valente, Perciavalle, Bertini, Sgherri e Giorgi. Prossimo impegno l’8 novembre, a Cecina.

GRANDUCATO UNDER 16

UNDER 16

Continua senza macchia il cammino della (validissima) rappresentativa under 16 del Granducato Livorno (la società sinergica nata questa estate grazie al proficuo rapporto di collaborazione fra Etruschi Livorno e Lions Amaranto Livorno) nel campionato d’èlite di categoria. I giallo-bianco-rossi, domenica, hanno battuto in trasferta i coetanei del Modena con il roboante punteggio di 0-49. Sette le mete realizzate, tutte quante condite dalle successive trasformazioni. I labronici hanno messo in cassaforte, già nel primo tempo (chiuso sullo 0-35) il bonus aggiuntivo. I ragazzi (nati negli anni 2000 e 2001) allenati da Giampaolo Brancoli (coadiuvato da uno staff di tecnici di spessore) stanno confermando le proprie indubbie qualità. In terra emiliana, sono andati a bersaglio, nel corso del primo tempo, Migliori, Mori, Lucchesi, Batista e Kifri. Nella ripresa, due mete di Mori. I calci (non facili) di trasformazione dello stesso Mori (6/6) e di Kifri (1/1) hanno permesso di arrotondare il punteggio. Ecco il quindici livornese giallo-bianco-rosso inizialmente schierato a Modena: Migliori, Lucchesi, Mannelli, Balducci, Baldi, Dalla Valle, Berni, Kifri, Bientinesi, Del Bono, Chiarugi, Barsali, Mori, Orifici, Batista. Entrati nella ripresa Pacini, Andorlini, Rotondo, Solimani, Salvadori, Buonaccorso e Rum. Ospiti in gran forma, capaci di prevalere in ogni fase di gioco. Squadra con ulteriori margini di crescita: servirà lavorare sulla disciplina e sulla lucidità per sfruttare con più concretezza le occasioni costruite. Domenica prossima, sul campo ‘Tamberi’ di via Russo, il Granducato under 16 ospiterà il Firenze’31. Un altro test utile per migliorare la qualità del proprio rugby e per gettare le basi per una stagione ricca di soddisfazioni.

 

Riproduzione riservata ©