Come crescono bene i giovani Lions

Mediagallery

Successo brillante, figlio di un attacco ispiratissimo, per l’under 14 dei Lions Amaranto Livorno. I ragazzi labronici (nati negli anni 2001 e 2002) allenati da Emanuele Bertolini e Matteo Civita, lo scorso sabato, hanno liquidato i pari età del Golfo Scarlino 47-31. Il match, giocato sul campo di Salviano, quartier generale dei ‘leoni’, era valido per seconda giornata della seconda fase del campionato regionale di categoria. Nel precedente confronto diretto, lo Scarlino era riuscito a vincere (con una lunghezza di margine), ma stavolta le cose sono andate ben diversamente. Nella prima parte del confronto, lo Scarlino è ha creato problemi agli antagonisti con la sua notevole fisicità. All’intervallo i grossetani ospiti conducevano 12-17. In equilibrio la prima fase della ripresa. Poi, nel finale, i Lions hanno tirato fuori le unghie ed hanno imposto la propria superiorità tecnica e tattica di gioco. Briose le azioni al largo dei locali. Gli amaranto sono così riusciti a cogliere l’intera posta in palio. E’ ampissima la rosa degli under 14 amaranto, tanto che in ogni giornata, normalmente, i Lions giocano due partite ufficiali. Nella circostanza, i Lions 2 hanno disputato un’amichevole con il Versilia/Pisa. Ecco gli atleti Lions 1 e Lions 2 di scena nell’ultimo week end: Lischi, Pioli, Cappelli, Mura, Chiarini, Chiarugi, Porciello, Scolaro, Barsali, Vargiu, Del Rio, Meini, Strazzulli, Bicchierai, Novi , Giobbi, Miola, Balleri, Cerrai, Sula, Pellegrini, Recchi, Falaschi, Badalassi, Bernardini, Rum.
LIONS UNDER 10 2015
UNDER 10
Profeti in patria. Sul campo amico di via della Chiesa di Salviano, i Lions Amaranto Livorno under 10 si sono assicurati, nel primo concentramento disputato in questo 2015, la prima piazza. Per la prima volta dall’inizio della stagione, i giovanissimi atleti (nati nel 2005 e nel 2006) allenati da Alessandro Landi e Andrea Giugni si sono assicurati la medaglia d’oro in un torneo. Nella circostanza, ancor più del piazzamento e dei risultati ottenuti (tre vittorie ed un pareggio), il dato più incoraggiante è relativo alla crescita esponenziale dei ragazzini amaranto, quasi tutti al primo anno d’attività. Un miglioramento costante, frutto del serio lavoro impostato nel corso delle sedute settimanali. Al via dell’evento di Salviano dovevano presentarsi cinque squadre: due (Scarlino e San Vincenzo) hanno (quasi in extremis) rinunciato. Solo tre le formazioni rimaste al via del concentramento. La formula ha previsto un torneo con gare di andata e ritorno. Ogni mini-partita è durata 8 minuti. I risultati (ogni meta un punto): Piombino-Elba 0-6, Lions-Piombino 6-1, Lions-Elba 3-2 (in rimonta, con la meta del successo all’ultimo secondo), Piombino-Elba 2-2, Lions-Piombino 3-1, Lions-Elba 2-2 (con la meta del pareggio nel finale). Il ricco terzo tempo offerto dalla società di casa è stato ‘arricchito’ dai dolci preparati dalle mamme degli atleti. Prossimo impegno degli amaranto l’8 febbraio al ‘Denti’ di Prato. I ‘leoncini’ profeti in patria: Nico Bernini, Niccolò Falleni, Jacopo Fusario, Lorenzo Giorgi, Gabriele Lischi, Andrea Libero Michelucci, Gregorio Paglini, Riccardo Pellegrini, Matteo Pocai, Lorenzo Porciello, Nico Quercioli, Omar Spagnoli, Luca Zampini.
Lions under 8 2015
UNDER 8
Venti giovanissimi ‘leoncini’ sono risultati grandi protagonisti sul manto del prestigioso campo ‘Lodigiani’ di Firenze, lo stadio del rugby, situato accanto al ‘Franchi’. Per i giovanissimi under 8 dei Lions Amaranto Livorno, si è trattato del primo appuntamento agonistico del 2015. I labronici si sono presentati al concentramento, svoltosi sabato nella città gigiliata, con due squadre. L’evento è stato perfettamente organizzato dalla società locale del Firenze’31. Nello spirito del rugby propaganda, protagonista assoluto è stato il sano divertimento. I piccoli atleti presenti all’evento (nati negli anni 2007 e 2008) hanno dato vita a gare vivaci. Quella dei Lions era l’unica rappresentativa della costa. Le due rappresentative amaranto, allenate da Andrea Brondi, Marco Antonazzo, Laura Zucchi e Valerio Ubaldi, hanno simpaticamente sfidato il Firenze1, il Firenze2, l’Arezzo e il Cortona. I leoni si sono imposti, conquistando soprattutto la stima del pubblico per il proprio gioco divertente, rispettoso nei confronti di avversari e arbitri e vissuto senza esasperazioni. Ecco in rigoroso ordine alfabetico i venti atleti livornesi (con i rispettivi soprannomi): Guido Achiardi (T-Rex), Alice Antonazzo (Winx), Rocco Biagi (Gladiarore), Tommaso Bianucci (Porpetta), Leonardo Carandente (Moto), Alessio Carbonell (Cipolla), Giulio Ciapini (Zombie), Mattia Longhi (Jack), Emiliano Macias Monterrosas (Ninja), Vittorio Meini (Max), Mattia Passaniti (Tiger), Paride Passinite (Piranha), Rocco Pavesi (Cinghiale), Francesco Polese (Mozzarella), Raul Rum (Bistecchina), Matteo Russo (Roccia), Diego Simoni (Spettro), Tommaso Spagnoli (Pietra), Giacomo Ubaldi (Uba), Edoardo Verzoni (Drago).
Lions under 6 2015
UNDER 6
E’ stata memorabile per decine di giovanissimi rugbisti della costa toscana l’ultima domenica di gennaio. Sul campo della via della Chiesa di Salviano, quartier generale dei Lions Amaranto Livorno, è andato in scena un riuscitissimo concentramento riservato agli under 6, ad atleti cioè nati nel 2009 e nel 2010. Al via dell’evento – perfettamente organizzato dalla società di casa -, oltre a due rappresentative dei Lions, anche Piombino, Elba, Etruschi Livorno e Livorno Rugby. Il futuro della palla ovale della provincia passa da qui… I ‘leoncini’ allenati da Manola Di Martini, Silvia Caroti e Dario Testi e coordinati da Emanuele Bertolini hanno giocato alla pari con le quattro avversarie. I giocatori hanno simpaticamente dato vita, su un terreno sferzato da un noioso e freddo vento, a mini e ‘combattutissime’ partite. Superfluo sottolineare come nella circostanza non sia stato necessario contare le mete realizzate e subìte in ogni singolo incontro: tale dato passa in secondo piano… La società Lions ha schierato ben due squadre, confermando la bontà del proprio lavoro. Emanuele Bertolini, attualmente consigliere del sodalizio ed allenatore dell’under 14 (e soprattutto fondatore, insieme al presidente Mauro Fraddanni, nel 2000, della società labronica), soddisfatto commenta: “In questi ultimi anni la nostra società ha avuto un’impennata di iscrizioni nel settore propaganda. E’ il segno che la nostra filosofia di fare non solo rugby sta pagando. Abbiamo due squadre under 6, tre squadre under 8, un’ampia under 10, due under 12 e due under 14. I giovani principalmente si devono divertire, giocare e attraverso l’attività ludica imparare la meravigliosa disciplina della palla ovale. Sicuramente un grazie lo diciamo alla nostra squadra di allenatori e dirigenti”. Gli under 6 Lions di scena domenica scorsa sul terreno amico di Salviano: Tommaso Bertolini (Red), Lorenzo Dattoma (Tartaruga), Samuele Di Profio (Squalo), Gabriele Lenzi (Bomba), Andrea Lucchisani (Rudy), Cristiano Mainardi (Cip), Manuel Rossi (Dinosauro), Nicolas Tamburini (Nico), Noemi Tamburini (Ballerina), Gabriele Archibusacci (Hamburger), Niccolò Giaconi (Scheggia), Morgan Pannese (Morgan), Leonardo Volpi (Leo), Nicola Montino (Montino), Fransco Baroni (Roschetta), Francesco Palmerini (Regista), Paolo De Angelis (Arcobaleno), Alessandro Gatto (Gatto).

Riproduzione riservata ©