Volley livorno vince in rimonta e sale ancora in classifica. Tutti i risultati

Mediagallery

di Marco Palumbo

Terza giornata di campionato. I sorrisi arrivano dalle squadre di serie C, grazie alle vittorie del Tomei maschile e delle donne del Volley Livorno. Il turno di Prima Divisione, spalmato su più giorni, si rivela invece amaro per le nostre squadre, eccezion fatta per il Tomei che vince il derby contro il Torretta.

UOMINI

Serie C – Vittoria netta e convincente per il Tomei, che espugna 3-0 la palestra del San Miniato conquistando così tre punti pesanti e importantissimi. La squadra livornese scende in campo con Bracci palleggiatore, Berti opposto, Benedetti e Barreca a banda, Frediani e Zaccone centrali, Verre libero; Trullo, Langella e Baldassarri a disposizione di coach Dossena. Indisponibile Frassinetto per infortunio.

Contro una squadra che nel precampionato l’aveva sconfitto nettamente, il Tomei gioca con attenzione e con alte percentuali soprattutto in attacco. I labronici tengono bene in fase difensiva nonostante il palesarsi di alcune lacune, aiutati anche da San Miniato che commette numerosi errori in battuta e in attacco. Vittoria quindi meritata per i ragazzi di Dossena, con punteggi di 19-25, 21-25 e 25-27.

Sabato impegno casalingo per il Tomei, che riceverà la Turris Pisa, che guida la classifica del girone B insieme a Fucecchio e Pieve a Nievole.

Serie D – Turno di riposo per il Torretta Volley a causa della sosta del campionato. Prossimo impegno dei gialloneri sabato sera, in casa, contro Massa.

DONNE

Serie C – Vittoria in rimonta per le ragazze del Volley Livorno contro il Capannoli: sotto 2-1, infatti, le giocatrici di coach D’Alesio capovolgono la situazione e vincono al tie break. Palestra di Banditella piena e pubblico caldissimo; D’Alesio schiera la stessa formazione della scorsa settimana: Lenzi-Pietrini, Bardi-Tessari, Battain-Pasquini, Angiolino libero. L’inizio è difficile per Livorno, che va sotto nel punteggio dopo un inizio giocato punto a punto. Nel finale di set, però, le padrone di casa riacciuffano il Capannoli e operano il sorpasso, chiudendo sul 25-20. Al contrario, inizia bene la seconda frazione, con Livorno avanti di diversi punti. Ma le avversarie, toste e mai dome, recuperano e vanno a vincere il set per 25-21. Traumatico e scioccante l’avvio di terzo parziale: 6-1 Capannoli; entrano Bitossi e Bernardeschi e la mossa di coach D’Alesio sembra funzionare, tanto è vero che Livorno riesce a raggiungere il 17 pari, prima di arrendersi nuovamente, questa volta 25-20. Entra anche Baronetto, che dopo aver superato i problemi al ginocchio fa il suo esordio stagionale nel quarto set; livornesi sempre avanti con sicurezza e nuovo 25-21 che rimanda ogni verdetto al tie break, nel quale Livorno gioca ancora bene e vince l’incontro imponendosi 15-11. I due punti conquistati muovono così in positivo la classifica e permettono di guardare con rinnovata fiducia alla trasferta di domenica prossima in casa della capolista Grosseto.

Prima Divisione – La terza giornata del campionato provinciale di Prima Divisione femminile si è giocata lungo l’intero arco della scorsa settimana e purtroppo non ha sorriso alle formazioni labroniche. Ben tre le compagini cittadine sconfitte e solo una vittoria, ottenuta dal Tomei nel derby contro il Torretta.

La stracittadina andata in scena alla palestra dei Vigili del Fuoco finisce 3-2 per il Tomei: partita dall’andamento strano, condita da molti errori. Coach Montella schiera il suo Tomei con Miscioscia al palleggio, Pratellesi opposto, Guidi e capitan Sighieri schiacciatori, Campani e Cecchi centrali, Lombardi libero.

Il primo set non ha storia: le padrone di casa dominano e vincono in soli otto minuti, non sbagliando praticamente nulla: il punteggio finale dice 25-9. Nella seconda frazione ancora voce grossa del Tomei che si porta a 21 ma la troppa sicurezza e consapevolezza della propria forza si trasformano in un’arma a doppio taglio: le ragazze di Montella giocano con superficialità credendo di poter vincere facilmente e subiscono il ritorno del Torretta, che con un break importante fa suo il set 25-21. A meta del parziale entra Sgherri per Lombardi, e alla fine la ragazza risulterà essere una delle migliori in campo, mettendo in mostra una tecnica ed una concentrazione incredibili. Il terzo set viene giocato punto a punto e fa registrare un elevato numero di errori da entrambe le parti. Il calo psicologico patito nel secondo parziale si ripropone nuovamente per il Tomei, che perde 25-19. Il quarto set vede salire in cattedra Guidi del Tomei, che prende per mano la propria squadra e la conduce ad un sofferto successo ai vantaggi, 30-28. Sull’onda dell’entusiasmo, le padrone di casa fanno proprio anche il tie break giocando con cattiveria sportiva e concentrazione e vincendo 15-7.

Nel prossimo turno altro derby per il Tomei, che se la vedrà contro il Volley Livorno, battuto 3-0 in casa dal Venturina. Sconfitta netta e dura, ma meritata al cospetto di un Venturina più esperto e che ha saputo sfruttare le debolezze della compagine livornese. Solo nel primo set le padrone di casa hanno giocato con efficacia, arrendendosi però a 17. Senza storia gli altri due parziali, vinti da Venturina 25-9 e ancora 25-17.

Sconfitta per 3-0 anche per la Labronica sul campo dello Stagno. In campo inizialmente con Manetti alzatrice, Aiello opposta, Bruni e Carrai centrali, Lepore e Balleri a banda, La Sala libero, la Labronica subisce il gioco veloce dello Stagno e non riesce ad opporre una difesa adeguata; il muro è lento, così come la costruzione della azioni d’attacco. I set si chiudono sul 25-21, 25-22 e 25-18. Nel corso della partita spazio anche per Fioravanti al posto di Balleri, Tassara per Manetti e Leacche per Bruni.

Riproduzione riservata ©